lunedì 29 ottobre 2007

Il mio romanzo fuori dal cassetto


Alcuni amici mi hanno chiesto informazioni sul mio romanzo uscito dal cassetto per avviarsi in tempi ragionevoli alla stampa. Ho già detto che si intitola Atto d'amore e che è di argomento giallo con venature erotiche. Parla della difficoltà di instaurare rapporti sentimentali nella moderna vita metropolitana.
Il mio editore Roberto Russo di recente mi ha detto che è già possibile prenotare il mio romanzo, per chi sia interessato, a questo indirizzo. Bisogna compilare una scheda senza pagare nulla, è spiegato tutto sul sito; si pagherà solo alla consegna del libro che, devo avvisarlo, potrebbe richiedere ancora qualche tempo.
Ecco la quarta di copertina che ho scritto per la mia storia:
Magari sei un balordo, ma, pur con i tuoi vizi spregevoli, riesci a tenerti dentro i confini della società. E magari capita che un giorno ti innamori, e che proprio ciò che dovrebbe renderti più umano ti faccia percorrere quel centimetro che ti fa uscire dalla normalità. L'amore fa impazzire? Forse. L'amore crea mostri? Può darsi.
Nessuno è in grado di prevedere cosa può succedere quando un uomo incontra una donna. Soprattutto quando l'uomo è uno stupratore occasionale e quando la donna è una figura forte, ma incomprensibile come Teresa.

Gli interessati vadano sull'indirizzo su indicato, sulla colonna a sinistra c'è la scritta "Prenotazione libri"; cliccandola verrà visualizzato pure il mio romanzo Atto d'amore. Ripeto che per prenotare non si deve pagare nulla.
Ecco un link che potrebbe essere interessante consultare: Graphe.it
Che altro dire? Magari, in mezzo a tante scartine, qualche volta ci arriva pure una discreta mano di carte nella partita della vita. Un sorriso agli amici.

6 commenti:

  1. Ti mollo un commento pure qui, perché no? Ciao Capitano!!
    Lady Laura

    RispondiElimina
  2. Ribadisco anche qui: bene bene bene! La mia copia è già bell'e che prenotata... Aspettiamo pazientemente

    RispondiElimina
  3. Bene, un altro libro che leggerò ! :-)

    RispondiElimina
  4. Cinque? Vali di più, almeno Dieci!
    Io ti vorrei trovare in libreria, sai che bello, cercarti, trovarti, farmi bella con le amiche "io conosco l'Autore".
    Certo che l'attesa è lunghetta.
    Dev'essere emozionante e sono davvero felice per te.
    Dal cantomio non vedo l'ora di leggere l'Atto d'amore e di darti le mie impressioni (anche se non le vuoi).
    Caro Capitano adesso ti abbraccio ed aspetto, nel frattempo ci si legge nel blog.
    3baci

    RispondiElimina
  5. in bocca al lupo e grazie di essere passato dal mio blog

    RispondiElimina
  6. Commenti importati19 giugno 2008 16:14

    Come si dice..in bocca al lupo? ma se lo ordino lo mandate anche oltremare? saluti
    ps non ci crederai ma la parola da inserire è STAMPA!!!
    postato da Simo il 12/02/2008 21:36

    Auffa, ti rincorro nei tuoi blog. Ho deciso di rimettere il link a questo tuo blog nei miei preferiti, visto che non l'hai abbandonato.
    Il commento a questo post lo troverai nell'altro, qui ti roporto solo i 3baci finali.
    postato da http://stregagatta.blog.tiscali.it/ il 02/11/2007 11:18

    Wow! Davvero esce il tuo libro?
    Sono contenta, Capitano, è la conferma che, se non per tutti, almeno per alcuni i sogni diventano realtà. Sono combattuta: da una parte vorrei prenotarlo, dall'altra mi piacerebbe immensamente trovarlo in libreria e acquistarlo come chi di te non ha mai letto niente.
    Carino vero, il film? :-)
    Non so se segui Heroes, una serie che trasmette Italia 1 e che da mamma Marvel ha attinto a piene mani... tanto che anche li Stan Lee compare in un cameo!
    Ciao Capitano, a presto.
    postato da Hell il 28/10/2007 00:00

    Per replicare a Celia che ha messo il don Chisciotte gucciniano sul suo blog, ho postato sulla colonna laterale il Cirano. E' la versione dal vivo che considero la più riuscita. Chi vincerà, don Chisciotte o Cirano? Ai posteri l'ardua sentenza. Per ascoltare la canzone cliccate nel riquadro.
    postato da mio capitano0 il 27/10/2007 17:00

    Caro Franco grazie per la visita e per il commento ai miei post sul Decreto tappablog. Tutto ciò che si poteva fare è stato fatto. La stampa, nazionale e internazionale ne ha parlato a lungo e il Times si è fatto le più matte risate alle spalle del nostro Paese governato da vetusti poltronosauri. Il decreto è ormai passato in commissione e restano due speranze: la prima, che Gentiloni, Di Pietro e Pecoraro Scanio si oppongano, come hanno dichiarato e promesso (ma chi crede alle promesse dei politici o è folle o è... ingenuo). La seconda, che il governo sia costretto a furor di popolo (e mi sembra che anche i sindacati abbiano aperti gli occhi) a fare le valigie e a tornarsene a casa. Verrà Berlusconi? la cosa non mi entusiasma ma altre alternative non ne vedo e può darsi che sia il minore dei mali. Certo se potessimo avere dei governanti che non abbiano strasuperata l'età della pensione sarebbe meglio...ma questa, purtroppo, è utopia. credo comunque che questa legge liberticida non potrà passare (spero).
    Un forte abbraccio.
    postato da sergio il 27/10/2007 12:31

    gwaaaaaaa.... GRAZIE CAPITANOOOOO!!!!!
    Così non ti ritroverai più le mie assillanti domande tra i commenti :) :)

    Dai, poi ti facciamo una recensione e ti intervistiamo CriticaLetteraria io e Anathea, così possiamo pure dire (in barba a quel tuo vecchio ironico post, ricordi?) che sei stato intervistato hahahaha....

    Ciao Franz*, un bacione dalla tua prossima acquirente ;)
    Lady Laura
    postato da Laura il 27/10/2007 10:40

    Ciao Capitano... ti saluto parto per un po' di giorni.
    Ci ritroviamo la prossima settimana.
    Sempre in gamba mi raccomando e non dar retta ai nostri giochetti ogni tanto sforiamo un po' ma siamo tanto ma tanto simpatiche :-)
    Senti la mia amica Marilena si è autopraclamata madrina io ti ci vedo come Padrino nooooo non quello di cui parli sempre... il film intendo quello in cui la donna con l'ombrellino mi sa che si è addormentata proprio un padrino vero e devi ammettere che il ruolo del padrino molte volte è fondamentale e dandoti questo ruolo il mio vuole essere un complimento.
    Ciao Franz e buon fine settimana.
    :-)
    postato da celia il 27/10/2007 10:32

    non credo nelle carte.
    credo che quando ci si crede troppo arrivano sempre al contrario di quello che dovrebbero. perché c'è troppa emozione.
    postato da Lune il 26/10/2007 07:29

    E' un piacere ricevere dopo tanto tempo la visita di una persona seria e riflessiva come te, Marion. Il blog ha perso molto con la tua assenza. Ma magari un giorno tornerai a parlarci di corse in bicicletta e dell'arte della tua meravigliosa Toscana. Ciao e stai bene.
    postato da mio capitano il 25/10/2007 18:00


    Credo che una buona dose di fortuna o un buon giro di carte come tu lo chiami, prima o poi arriva. Credo però ancora più fermamente che, senza una buona dose di ambizione, un'enorme volontà, un carattere ostinato, una buona immaginazione ed un pizzico di talento non si arriva proprio da nessuna parte, per lo meno in quello che è il complesso e affascinante mondo dell'arte di scrivere. Tu molto probabilmente possiedi tutti o una buona parte di questi ingredienti e, poi una favorevole congiuntura astrale ha fatto il resto. Il talento va coltivato, curato come si fa con un giardino, con estrema cura e tanta dedizione. Se il talento non è annaffiato ogni giorno, prima o poi muore. Scrivi quindi senza sosta, senza fiato Capitano. Da parte mia sarò in prima fila tra i tuoi lettori. Un caro saluto, Marion
    postato da Marion il 25/10/2007 17:01

    MjB lo vedi che sei distratta? :-)
    La mamma di Franco è Daemm, Daemm non è il padre.
    MjB la tua nonna paterna si chiama Daemm ...il nonno paterno non lo hai...

    Caro papa' scusa la piccola ma come sai è fatta così come sua mamma impulsiva e furbetta e dalle questi 200 euro per comprarsi i jeans... su dai...
    Sono certa che non te la prenderai per questo gioco e se proprio devi sappi che è tutta colpa dell'altra tua nipote Cleide... ha detto lei che potevi fare la parte del nonno ma ti ha lusingato con bellissime parole.
    Detto ciò pure io vado.
    Se devi tirar qualcosa prego Cleide passa avanti...
    Baci papy!
    Se non lo hai capito d'ora in poi sono tua figlia. Oh yeahh!!!
    :-)
    :DDD
    postato da celia il 25/10/2007 15:37

    L'hai detto cap, guarda che preparo le domande e sarò più feroce di Marzullo attento!! :-D
    postato da Guiro Karelias il 25/10/2007 15:29

    Allora.
    Devo dirti una cosa.
    E visto che qua son tutte furbe e sgamate, mandano avanti la piccolina del gruppo.
    Mio Capitano.
    Come sai stiamo distinguendo bene i ruoli della famiglia.
    Abbiamo deciso che ci sono una nonna e un nonno.
    Ma la nonna non c'e' che è scappata perchè quando ha visto i figli così rimpiscatole, se ne è andata in America con un biondone mozzafiato.
    Il nonno è rimasto e ha tirato su la famiglia.
    Una delle figlie si chiama Celia (you know?)
    Poi c'è Franco che è il marito di Celia che intanto è cresciuta, è diventata bellissima e si è sposata sto tipo che lavora nel web (e che ci sta mandando tutti in HP).
    Il padre di Sto Franco è Daemm (la mamma non so ancora).
    Franco e Celia hanno avuto una figlia fantastica che si chiama MjB.
    Che nome del cazzo.
    Ma vabbè.
    La sorella adottiva di mia mamma (Celia) è morta ma ha avuto due splendidi figli: Guiro e Cleide.

    E quindi..
    Ehm...
    Come dire..
    Tu saresti il nonno.
    E come nonno mio, di Guiro e di Cleide ci aspettiamo una mancetta settimanale.
    Celia credo si aspetti anche lei qualcosa ma non ho capito se vuole la Villa sul lago di Como in eredità o il panfilo di 70mt.
    Magari però di quello ne parlate in altro luogo.

    Ok.
    Andrei.

    postato da MjB il 25/10/2007 15:19

    Care ragazze Celia e MjB, mentre il qui presente Capitano combatteva strenuamente contro la pervicace burocrazia di questo paese, voi ne avete approfittato per espugnare all'arma bianca il suo blog indifeso. :-)
    Ho notato in effetti che stamattina la gente mi guardava con intenzione. Ricevevo sguardi roventi da esponenti di entrambi i sessi, alcuni di essi si passavano la lingua sulle labbra bramosi, fissandomi. Ti prego, fatti intervistare, Capitano, dicevano quegli sguardi. Fatti rivolgere una ventina di domande sull'essere o sul non essere, a telefono o davanti a un microfono, centrato dal mirino di una videocamera o inglobato nel post di blog.
    Io resistevo alle audaci profferte. Tiravo avanti diritto. Almeno finché una fanciulla più bella e più sexy che pria mi ha afferrato per la collottola, implorandomi: "Ti prego, se non ti intervisto subito cado giù stecchita!". Io che dovevo fare? Non potevo avere una morta sulla coscienza e allora ho ceduto alla sua frenesia soddisfandola senza freno (con le mie severissime risposte all'intervista).

    Che dire? Ho deciso che mi farò intervistare solo da Guiro o, in alternativa, dal trio delle Captain's Angels: Celia, MjB e prefetto onorario Cleide. Za-zà.
    postato da mio capitano il 25/10/2007 14:14

    Aspettero' anch'io per poterlo leggere.ciao e complimenti.
    postato da giampaolo il 25/10/2007 12:32

    molto incuriosita dal romanzo fuori dal cassetto.
    torno a leggere il tuo blog.
    saluti
    misty
    postato da mistycg il 25/10/2007 12:03

    Mi stai diventando famoso in men che non si dica.
    Intervista telefonica?
    Prepara il registratore che ti mandiamo su Youtube con un filmato su Napoli la tua copertina del libro e la tua voce in sottofondo... si si si...
    Se hai bisogno di supporto chiedi pure io, mia nipote Cleide e il mio tesorino MjB veniano ad aiutarti....
    Oh cavoli... ora Cap sarò seria...ma è vero?
    Cioè farai un'intervista davvero?


    postato da celia il 25/10/2007 11:26

    Intervista telefonica?
    E un servizio fotografico no?
    Se vuoi veniamo anche noi con te (Cleide, Celia, Io).
    :)
    postato da MjB il 25/10/2007 09:45

    Hai stile, ragazzo...
    postato da Dani il 24/10/2007 19:37

    CIAO MI CHIAMO CRISTIAN, HO LETTO CON SORPRESA QUESTO TUO POST..PER CASO L'HO TROVATO...ANCHE IO SCRIVO..HO UN BLOG..FACCIO RADIO..E VADO IN CERACA DI PEROSNE CHE VOGLIANO TRASMETTERE ALLA GENTE DELLE COSE, E LEGGENDO VARIE COSE SUL TUO BLOG..MI è SEMBRATO CHE TU NE HAI MOLTE...SAREI INTERESSATO A FARE CON TE UN INTERFVISTA TELEFONICA, SOLO PER FARTI CONOSCERE AL PUBBLICO.TOSCANO....CVHE NE DICI..NON è UNA TRUFFA..STAI TRANQUILLO...SE VAI SUL MIO BLOG..LO VEDI...CIAO CRISTIAN...fammi sapere..ciao
    postato da CRISTIAN il 24/10/2007 16:46

    CIAO MI CHIAMO CRISTIAN, HO LETTO CON SORPRESA QUESTO TUO POST..PER CASO L'HO TROVATO...ANCHE IO SCRIVO..HO UN BLOG..FACCIO RADIO..E VADO IN CERACA DI PEROSNE CHE VOGLIANO TRASMETTERE ALLA GENTE DELLE COSE, E LEGGENDO VARIE COSE SUL TUO BLOG..MI è SEMBRATO CHE TU NE HAI MOLTE...SAREI INTERESSATO A FARE CON TE UN INTERFVISTA TELEFONICA, SOLO PER FARTI CONOSCERE AL PUBBLICO.TOSCANO....CVHE NE DICI..NON è UNA TRUFFA..STAI TRANQUILLO...SE VAI SUL MIO BLOG..LO VEDI...CIAO CRISTIAN...fammi sapere..ciao
    postato da CRISTIAN il 24/10/2007 16:45

    saremo pazienti e scalpitanti e aspetteremo,come si aspetta un figlio,che dal momento in cui fai l'ecografia e ne conosci il sesso ti chiedi cosa ancora ci stia a fare nel pancione...
    per quanto riguarda il detto di buon augurio "in culo alla balena" pensavo fosse una tipica espressione marinaresca,usata tra i naviganti di tutti i mari...davvero Sergio ne è l'inventore??? Mitico allora:))
    salutissimi, elle:)
    postato da elle il 24/10/2007 10:36

    Prima di tutto un saluto agli amici che sono passati di qua, con un particolare riferimento a sergioberto inventore, nel lontano '55, della ficcante espressione "in culo alla balena" :-)

    Mi ha scritto il mio editore pregandomi di specificare, a scanso di eventuali lamentele, che l'uscita del mio libro non è imminente, anche se è già possibile prenotarlo. L'uscita è prevista per FEBBRAIO, anche se io spero che un discreto numero di prenotazioni possa far anticipare quella data. In ogni modo bisognerà attendere.

    Al di là di questo sento una strana e serena forma di felicità. E' un po' come quando ti sposi - esperienza che io non ho mai fatto - e amici lontani che credevi dimenticati e con cui magari avevi avuto qualche incomprensione ti scrivono due righe di saluto rievocando i vecchi tempi. E' un po' come la festa del figliol prodigo. Si mangia, si chiacchiera, si ride. Qualche volta penso addirittura che il figliol prodigo potrei essere io.
    postato da mio capitano il 24/10/2007 09:37

    L'ho appena prenotato.
    Interessante (e intelligente) l'idea del tuo editore. Per il resto aspetto di leggere...
    postato da Iltov il 24/10/2007 09:01

    Franz Five, libro prenotato. L'editore mi sembra stia a Roma. Hai idea, sia pure approssimativa, di quando lo spediranno?
    Complimenti e in culo alla balena! (frase inventata da me nel 55 e che circola ancora).
    postato da sergio il 24/10/2007 03:13

    Non c'è nulla da ridere.Guarda che le pantofole le ho comperate pure a te.Te le porterò a Natale. Ti ho fatto pure le babbucce e la cuffietta con le mie manine. Puoi anche dire che ci credi.:-)
    postato da cleide il 23/10/2007 20:17

    Vedo che stai giocando ancora a carte... Siccome abbiamo detto in un altro post che non sappiamo giocare a poker ... senti... quale sarebbe la mossa migliore per augurarti fortuna?
    Chessò .... un full di assi? (Esiste?)
    Un poker d'assi?
    Mi sa che ci mettiamo a giocare a poker. Di alla signorina con l'ombrellino di comprare un mazzo di carte.
    Ah senti... io quando ero piccola giocavo a carte con mia nonna ( calabrese) con le carte napoletane... bastoni, coppe, denari, spade. Hai mai giocato?
    Giocavamo a bazzico scopa, a tivitte, a sette e mezzo... ricordi nostalgici :-)
    Basitteddu Franz !
    postato da celia il 23/10/2007 14:35

    capirti... come dici tu: una parola. Messaggio ricevuto!
    Per il tuo libro, perchè no? Potrebbe essere interessante.
    postato da ste il 23/10/2007 14:05

    complimenti ed in bocca al lupo per il libro, cap!!
    postato da Guiro Karelias il 23/10/2007 12:42

    Un momento magico davvero, quel colpo di fortuna che non può mancare per un uomo di talento. E noi (concedimi il noi) non avevamo dubbi in merito.
    Un abbraccio e corro avedere il link

    Anathea
    postato da Anathea il 23/10/2007 10:39

    Ho appena prenotato una copia del tuo nuovo romanzo e spero arrivi presto perchè non vedo l'ora di leggerlo! :-)
    Ti mando un bel sorriso e ti auguro una splendida giornata caro il Mio Capitano.
    Il vento tuo amico
    postato da vento il 23/10/2007 09:45

    io avrei un'altra richiesta da farti: cairti un po' di più! Ma forse ho azzardato un po' troppo!
    postato da ste il 22/10/2007 18:43

    Mitico...
    In bocca al lupo...
    Sei un grande...
    postato da isimaro il 22/10/2007 18:33

    Ciao Mio Capitano!
    Tornata! Anche perche' un anno non l'ho ancora fatto dentro il mondo blog..
    niente di strano che come dici tu mi dissolvero' come miele amaro.. ma speriamo di no..

    Il titolo del libro e' geniale perche' penso che se intriga il lettore e' gia' un buon segno e l'effetto e' questo!
    In bocca al lupo!Passa da me quando la creatura nascera' perche' ci tengo a conoscerla!
    postato da Venere Storpia il 22/10/2007 18:09

    parola da digitare "letto"...e aggiungo "fatto",ho ordinato il libro!
    Un abbraccio:))
    postato da elle il 22/10/2007 18:01

    Il caffè me lo pagherai a Roma, alla presentazione della collana Afrodite, quindi anche la tua di collana!
    Perchè non venite anche a Roma ragazzi?:-)
    postato da Mariella il 22/10/2007 14:24

    Concordo pienamente con Mariella.Un romanzo la cui lettura toglie il fiato.Oltre il buio tocchi l'amore, un amore che oltrepassa i canoni comuni...
    postato da cleide il 22/10/2007 14:12

    Organizziamo dunque una bella compagnia a Napoli. Riepiloghiamo la situazione. Finora ci siamo io e il prefetto Cleide, MjB, Guiro e Celia la trascinante Sanchez. Si aspettano altre adesioni.
    Ringrazio Mariella per il suo bel commento. Caffè pagato per lei.
    postato da mio capitano il 22/10/2007 14:08

    Atto d'amore è un libro che coinvolge.
    Crudo e violento ma vero, fino in fondo.
    Un libro scritto dall'ottica del cattivo, riesce a farti immergere nel suo buio e trascinarti dentro senza farti respirare, fino a farti tifare per lui, perchè lui ti farà capire qualcosa che spesso i nostri occhi non vedono.
    Per me scoprire Francesco Cinque è stato un immenso piacere, ancora più immenso nel farlo pubblicare.
    postato da Mariella il 22/10/2007 14:08

    Di sicuro il tuo romanzo lo voglio.
    Come minimo (parola di digitare).
    E facciamo che veniamo a trovarti a Napoli così la dedica ce la puoi fare di persona.
    Allora.
    Celia c'è che mica può mancare proprio lei.
    Che ho pure scoperto che è la Zia di Guiro quindi figurati.
    Poi bhe.
    Il prefetto di Napoli in pole position.
    Che spero non arrivi in ciabatte (con le orecchie).
    E poi, vabbè, Guiro.
    Qualcun altro?
    Che la compagnia va sempre bene.
    (quella buona però ne)
    postato da MjB il 22/10/2007 11:40

    In bocca al lupo Capitano...
    Speriamo in questa mano di carte favorevole. :-)
    Ero venuta per commentare l'altro post ma insomma questo mi intriga di più.
    Andrò a vedere i link che hai suggerito.
    Leggevo nell'alro post che qualcuno vuole venire a Napoli. Senti io mi autoinvito e nemmeno te lo chiedo anzi lo chiedo alla donna con l'ombrellino ma tanto dice di si (arifaccina)
    Auguri per tutto... il titolo del tuo romanzo promette bene e pure la quarta di copertina.
    Un bacio dall'isola
    postato da celia il 22/10/2007 11:34

    RispondiElimina