lunedì 7 dicembre 2009

Quale delle tre?

Ricordate quei vecchi quiz della Settimana enigmistica? Ne ripropongo uno che mi riguarda. Solo una delle spigolature riportate qui sotto è vera. Quale sarà, la a, la bi o la ci?
a) Un paio di giorni fa mi sono visto finalmente il film di Pedro Almodovar Tutto su mia madre e mi sono detto: che capolavoro, sono stato uno stupido ad aver ignorato il regista spagnolo finora. Devo assolutamente scaricarmi la filmografia completa di Almodovar e discuterne sul blog, caramba y carambita!
b) camminavo sotto un ponte metropolitano tutto cemento e stradoni alla Gomorra, smog e rombi di auto scassate, quando non so che mi ha preso, mi sono messo a cantare a squarciagola i versi di Guccini “L'immensa pianura sembrava arrivare / Fin dove l'occhio di un uomo poteva guardare” allargando per di più le braccia mentre lo facevo. Nessuno mi ha degnato di uno sguardo anche se parevo Bocelli.
c) Una mia vecchia fiamma del liceo che all’epoca manco me calcolava, mi ha scritto su Facebook dicendomi che mi aveva cercato in tutti questi anni senza trovarmi. Si era resa conto di aver commesso un grave errore non considerandomi nella giusta maniera ai vecchi tempi, ma lasciava intendere che tutto si poteva sempre riparare. Io le ho risposto: prenditi questa mastercard e ficcatela dove meglio credi. :-)
Allora, scegliete la a, la bi o la ci?

31 commenti:

  1. Per quanto ne so di te, non sbaglio è la C. :)

    RispondiElimina
  2. Mi dispiace deludere Gians, ma la risposta esatta è la B. Direi che è anche preoccupante oltre che corretta.:)La C non è corretta ma probabile se si verificasse un tale evento.
    P.s.
    Tra l'altro quel ponte è davvero inquietante!

    RispondiElimina
  3. Cleide non vale, non dovevi dare subito la risposta :-(
    Avrei voluto che fosse la C la risposta giusta, una piccola vendetta a distanza di anni, una bella soddisfazione che nemmeno la mastercard può comprare!!
    Immaginare il Capitano che canta per strada come Bocelli mi fa impressione, non ce lo vedo proprio.
    Auguro una buona giornata a chi passa

    P.S. bacio per Cleide

    Laracchia

    RispondiElimina
  4. 'A Larà, tu mi conosci. Ma mi ci vedi con uno serio serio? Devo confermarti ahimè e ahilui la C. Bello risentirti anche qui. Che fai? Riprendi a scrivere sul blog? ;)
    Buona giornata anche a te e a chi passa.

    RispondiElimina
  5. Ehilà, amici, un saluto a gians e uno speciale alla Racchia, il cui commento condivido in totale. Cleide a volte è come i bambini invidiosi che se ti vedono con un giocattolo nuovo te lo devono subito rompere. Avrebbe dato pure la risposta del mio antico test sulla carta velina ripiegata, se avesse avuto la minima idea di cosa parlavo. Sorriso a tutti e pure alla rompigiocattoli :-)

    RispondiElimina
  6. Ehm Cleide, per la serie, se non sono strani non li vogliamo :-)
    (ora il capitano mi manderà a quel paese).
    Non ho ripreso a scrivere sul blog, è un periodo pesante, il cervello è abbastanza confuso e non riesco a scrivere in maniera comprensibile.
    Capitano, questo lato della Cleide non lo conoscevo, bambina monella!

    RispondiElimina
  7. Io avrei detto la A, ma sono arrivata tardi.
    E sai perchè avrei detto A?
    Perchè durante e dopo quel film ho pianto come una fontana.

    RispondiElimina
  8. Rispondo io tanto il padrone di casa non c'è e non se ne avrò a male se nel frattempo organizziamo un festino nel suo blog..)
    Enne, anche a me quel film ha commossa ed in genere apprezzo i film di Almodovar. Vediamo ora se il Capitano avrà il coraggio di dire che pensa delle donne che vedono questo genere di film e quelli di Almodovar in particolare. Rompigiocattoli e pure vendicativa.:)
    Invisibile, i nosocomi sono chiusi altrimenti saremmo andate a frugare lì..)

    RispondiElimina
  9. :DD siete meglio di una comica.

    RispondiElimina
  10. Oh porka patatina isterica, per la terza volta è sparito l'anteprima del commento….
    Uffa, ecco un motivo per cui rinuncio a lasciare commenti, è diventato tutto così complicato.
    Avevo giurato di non riscriverlo per la quarta volta, invece sono testarda come un mulo e devo vincere io!!
    Cleide aspetto con ansia (e il sorriso sotto i baffi), il parere del capitano sulle donne che guardano questo genere di film, anche se non ho ancora avuto l'occasione di vederlo, cercherò di farlo al più presto.
    Ora capisco perché hanno chiuso i “manicomi”, per permettere a quelle come noi, di mettersi nei pasticci senza fare troppi sforzi.

    P.S. l’idea del festino in sua assenza non è una cattiva idea, sto mettendo il mirto e la birra in freezer.
    Ciao piccola rompigiocattoli

    RispondiElimina
  11. ci sono riuscitaaaaaaa :-)
    stupido computer ho vinto io tiè :-)

    RispondiElimina
  12. O donne, eccomi qui di ritorno per rispondere alle vostre cortesi richieste. Sui film di Almodovar fate un grave torto alla mia natura poetica: io piango più di voi quando ne vedo uno, magari per motivi lievemente diversi dai vostri. :-)
    Ringraziamento a La Racchia per aver perseverato nei commenti. Ringraziamento a Cleide per avermi situato gentilmente in manicomio. Ringraziamento alla piangente enne di nuance e al ridente gians. E ora vo' a vedere se lo stramaledetto decoder che ci hanno costretto ad ascquistare vuole fingere di funzionare o se lo devo prendere a martellate.

    RispondiElimina
  13. La prima è l'ammissione di un errore e il proposito di ripararlo al più presto,la seconda un attimo di piacevole follia,la terza il cascare dentro ad una trappola precedentemente evitata.Personalmente preferisco immaginarti nella situazione bi.Ciao

    RispondiElimina
  14. .. ahahahah.. avvisate quando c'è un siparietto comico!!

    Io avrei detto la A per i suddetti motivi (che strazio quel film.. devo vederlo con chi di cleenex).. ma avrei voluto GIURO AVREI VOLUTO vedere la situazione B. Non è che concedi repliche per caso?

    RispondiElimina
  15. Comunicazione di servizio: stasera alle 23 e 15 sul sito www.radiovaldarno.info andrà in onda una trasmissione in cui si leggerà un mio testo. L'amico Gianni di di Informasatira mi aveva chiesto di scrivere un pezzo sui luoghi comuni e io avevo scelto quello dell'Uomo che si è fatto da sé. Chi è interessato si colleghi al sito e ascolti. :-)

    RispondiElimina
  16. Dammi almeno una anticipazione, poi mi seguo la diretta. :)

    RispondiElimina
  17. gians, il pezzo lo scrissi in estate. Ironizzava a quanto ricordo su quelli che si vantano di aver fatto fortuna da soli, i self made men, una cosa così. Vedremo.

    RispondiElimina
  18. Ho pensato subito alla b con un senso inspiegabile di certezza e a quanto pare ho azzeccato.
    biblioceca.go.ilcannocchiale.it

    RispondiElimina
  19. Starò a sentire, conoscendoti mi fido.

    RispondiElimina
  20. Non ti fidare, sto ascoltando la radio ma il programma in cui dovrei figurare non c'è. Ora tento un po' e poi me ne vo a dormire

    RispondiElimina
  21. Ma quanto è lungo sto articolo? Mi sa che se continua così tra un canzoncina e un'altra facciamo notte.))

    RispondiElimina
  22. Come sarebbe che non c'è? Il programma è andato in onda e anche il tuo pezzo. E' dura, ma devo farti i complimenti.:)

    RispondiElimina
  23. scelgo la A...ammetto che mi piace troppo quel carramba y carrambita!..

    RispondiElimina
  24. Cleide, non sono riuscito a sentire la puntata. Mi segno nella mia agenda personale i tuoi complimenti, così ogni tanto me li leggo e mi convinco che non me li sono sognati. :-)
    Zelda, vedo che pure tu leggevi i fumetti di Zagor e Cico.

    RispondiElimina
  25. Capitano, in ogni caso non sarei riuscito a sentirla, uso da sempre i sistemi mac, e alcuni streaming non sono supportati, proprio come quelli di quella web radio. Pazienza, pubblica il testo.

    RispondiElimina
  26. Caro Capitano, da quel poco che ti conosco, e da quel tanto che intuisco, a me sembra che la risposta giusta sia un po' di ciascuna!
    Sei certamente il tipo che viene rapito dalla bellezza di un film di Almodovar.
    Sei capacissimo di cantare a squarciagola una canzone di Guccini in quartiere di Napoli!
    E perché no, sei anche capace di una bella rispostaccia alla vecchia fiamma che ti ha ignorato negli anni della gioventù!! (comunque detto tra noi è meglio che non ti abbia filato, così hai potuto conoscere la Cleide!!)
    Sbaglio?

    Un carissimo saluto.

    berardo

    PS
    La mamma questa sera è leggermente migliorata, con grande stupore della dottoressa che l'aveva data già per spacciata da diversi giorni.
    Mi si conferma ancora una volta che la logica puramente umana e razionale non è sempre sufficiente a spiegare tutto ciò che accade!

    RispondiElimina
  27. Bera carissimo, è vero che non sempre si può spiegare tutto ed è bene che sia così. Ti sono vicino in questo momento.

    RispondiElimina
  28. Ho indovinato che sono valide tutte e tre le risposte?

    Ciao
    berardo

    RispondiElimina
  29. Amico Bera, la risposta giusta è la numero due. Ho cantato a voce alta Guccini sotto un ponte alla Gomorra: "L'immensa pianura sembrava arrivare..."
    Sul resto, Almodovar non lo sopporto. E non mi ha scritto sui Facebook nessuna antica ragazza del liceo.

    RispondiElimina
  30. Acc!! Toppato!
    Pazienza per Almodovar ..... però se una vecchia amica del liceo ti avesse cercato penso ti sarebbe piaciuto, se non altro per un po' di sano gallismo mediterraneo, e direi di più, partenopeo! (confermalo in un orecchio senza farti sentire da Cleide, hai visto mai, non vorrei incorressi in qualche tremenda punizione....'ste donne sò pure gelose!!!!)
    Io ho fatto l'istituto tecnico, ed a quei tempi (da poco era passato garibaldi!ahahah) di donne all'istituto tecnico manco l'ombra!!
    A dire il vero nell'altra sezione c'era una sola ragazza, per essere sinceri un po' bruttina però per i colleghi andava bene di tutto!!

    Ciao.

    berardo

    PS
    Grazie del tuo commento da me!!

    RispondiElimina