lunedì 5 giugno 2006

Galateo del commento al post


Prima una precisazione: al di là di quanto si potrebbe forse pensare leggendo qualche passaggio del post, non sto a guardare i commenti con lo spirito di uno spaccacapelli in quattro. Anzi, un ciao o un buongiorno detti col cuore sincero mi sembrano i commenti più belli e appaganti del mondo e abbraccio qui come fratelli le persone leali che mi hanno salutato in questo modo.
Detto questo mi pare sia utile passare in rassegna alcuni dei principali malvezzi (almeno quelli da me notati) nel modo di commentare i post. Ho escluso da questo mio elenco i casi limite di blogger provocatori, squilibrati o casinisti, spesso anonimi, con cui in tutti i casi ho avuto poco a che fare. E’ probabile che io stesso sia caduto qualche volta in alcune di queste cattive abitudini.

Quelli che non ti commentano. In realtà questo genere di blogger non mi dà tanto fastidio. Uno ha il diritto di non commentarti, se non vuole. In genere, dopo aver rilasciato tre o quattro osservazioni sui blog di queste persone, e constatata la loro latitanza sul mio, attenuo i contatti a favore di persone dotate di maggior spirito democratico. Il problema si ripresenta se costoro ti mandano un commentucolo svogliato dopo aver rilevato che non ti fai più vedere dalle loro parti.

Quelli che non ti commentano e non lo faranno mai, e te lo dicono pure, ma giudicano del tutto naturale e doveroso che tu commenti loro. Questa è una delle categorie che più mi manda in bestia. In genere si tratta di blogger famosi con un contascatti con molti zeri e un blog dall’aspetto curatissimo premiato ed apprezzato – almeno stando a ciò che strombazzano loro - in vari siti specializzati. Questi personaggi dichiarano da qualche parte, in mezzo ai vari riconoscimenti conseguiti dal loro blog (ma riconoscimenti de che, dato che scrivono post dozzinali e perfino banali), che loro sono troppo impegnati per interagire con i comuni mortali, ma leggono e apprezzano quanto gli scrivi e che in questa vita o nella prossima di sicuro ricambieranno la visita.

Quelli che rilasciano commenti non memorabili. Conosciamo questo modo di fare. Dicono CheBelBlogHai, PassaATrovarmi, Ciao, PassoPerUnSaluto. Di norma non ho niente contro questo tipo di atteggiamento. Sono portato a credere che queste persone abbiano poco tempo a disposizione per scrivere qualcosa di più articolato (o che in quel particolare momento non siano ispirati) e, poiché sono un inguaribile ottimista, penso che abbiano letto pure tutto il mio post da cima a fondo. Tra l’altro in questo gruppo di blogger che passa perlopiù per un saluto ci sono ottime persone sulla cui lealtà e correttezza metterei due mani sul fuoco.

Quelli che al primo commento al tuo post ti parlano degli in genere noiosi fatti loro scordandosi di digitare una virgola su quanto hai scritto (spesso con molto sudore). E’ importante precisare che questo atteggiamento dà fastidio solo al primo commento; mentre giudico del tutto legittimo che nelle osservazioni successive allo stesso post (ne ho fatte pure io parecchie) uno parli di altre cose se ne ha voglia. Per qualche bizzarro motivo, tali persone ritengono di fare un vita avvincente e che narrare le loro avventure sia più interessante che argomentare sul tuo post (c’è pure il particolare che così facendo evitano di leggersi il tuo articolo e di spremersi il non si sa quanto dotato cervello per rilasciare un commento accettabile). Ovviamente questo genere di avventori virtuali non sentono alcuna necessità di scusarsi per il fatto che ignorano l’ultima tua creatura blogghifera o di spiegare che hanno poco tempo per leggere, ma che rimedieranno al più presto.

Quelli che ti rovinano il post con un commento fuori luogo che ha il potere nello stesso tempo di farti perdere il tuo (scarso) controllo e di indirizzare negativamente i commenti seguenti. Vediamo il caso tipico. Hai pubblicato un post pieno di brio dopo averlo revisionato qualche migliaio di volte. Sei in fin di vita, ma, forse a causa dello sfinimento, giudichi il tuo post un piccolo capolavoro. Mettiamo il caso che l’articolo parli di una delle tue molteplici disavventure con una pulzella virtuale. Mettiamo il caso che tu voglia stimolare la solidarietà altrui con le tue traversie da internet e che salti fuori questo personaggio sentenziando che hai torto marcio. Ti sei meritato ogni fregatura dato che sei stato così malaccorto.
Questo tipo di commenti ha due perniciosi effetti simultanei. Uno, di mandarti fuori dalla grazia di Dio e di costringerti a postare una replica risentita, anche se sei contrario a questo tipo di reazione (una specie di “Anvedi un po’ de annartene affanculo” espresso in maniera più urbana). Il secondo effetto è che devi sostituire il tuo bellissimo e sudatissimo post con uno nuovo, sicuramente meno efficace, perché quando ti lasci andare all’ira, anche in casi all’apparenza sacrosanti, ottieni sempre di mettere a disagio coloro che che ti leggono.

Quelli che usano il tuo blog per loro polemiche personali con persone terze, e fanno come se tu non esistessi. Mi è capitato una sola volta per iniziativa di uno sconosciuto.

Quelli che si scusano perché sono troppo stanchi per leggere il tuo post (è notte fonda), ma che giurano che colmeranno la lacuna al più presto. Per qualche motivo poco chiaro, costoro raramente colmano le lacune che si erano impegnati a superare.

Quelli che hanno letto l'ultima frase del post e pretendono di aver capito tutto.

Quelli che dicono "Che bella foto hai messo!". Qui ammetto le mie colpe. Non posso evitare di digitare questa frase specie quando vedo postata qualche piacente donzella svestita.

In tutti i modi esistono anche blogger che si comportano con ammirevole educazione. Citerò solo il caso dell’amico Colui che Vede Oltre, il quale, al ritorno da un suo viaggio all’estero ebbe l’estrema delicatezza di commentare ben quattro miei post tutti in una volta (nemmeno io sono mai giunto a tanta abnegazione).

Chiudo ribadendo il mio convinto grazie a tutti quelli che passano di qui lasciandomi semplici ciao o buongiorno detti col cuore sincero.

Aggiunte del 6 giugno 2007:

Quelli che come commento, magari come loro primo commento, mandano il proprio post a cento persone diverse. E' incredibile, anche quando gli spieghi con pacatezza che questa non è un'azione elegante da fare, che la correttezza vorrebbe che tu leggessi i post degli altri e li commentassi adeguatamente, questi blogger cadono dalle nuvole: "E che ho fatto di male!".

Quelli che mandano lo stesso messaggio a te e a un milione di altre persone situate tra la baia di Baffin e il Capo di Buona Speranza. Non c'è da aggiungere che i messaggi di questi furboni non vanno oltre un CheBelBlogHai PassaATrovarmi.

Quelli che rompono le palle cercando di venderti qualcosa (dalla trasmissione radiofonica che presentano, all’ultimo libro sgrammaticato che qualche stronzo gli ha pubblicato, alla scuola di ballo addirittura all’ultimo disco che hanno prodotto alla carlona in uno studio di registrazione familiare. Questa gente non arretra di fronte a niente, ha una faccia di bronzo a prova di bomba, affermo persino che non appartiene al genere umano. Questi non sono blogger, ma i famosi Ultracorpi di un noto film di fantascienza.

Quelli che ti riempiono il blog di pubblicità-spazzatura che va dall’ultimo pietoso caso umano, a invettive illetterate contro Bush o il governo in carica, a spot a favore di siti pornografici.

1 commento:

  1. Commenti importati27 agosto 2008 14:31

    Il tuo post è incredibilmente parallelo alle mie opinioni!!La penso come te!La cosa divertente è che ho provato a classificarmi:beh,direi che rientro in più categorie a seconda del tempo che ho a disposizione,delle idee che condivido o no con il blogger da commentare e,ultima ma non ultima per importanza,la simpatia istintiva che provo per la persona che scrive.Tu mi sei simpatico...a presto. P.S. Non pretendo che passi a visitare il mio blog per ricambiare la visita! ;-)
    postato da wer il 05/06/2006 10:46

    Questa dev'essere la mia settimana di gloria, vengo citato all'interno dei post in maniera estremamente più positiva di quanto meriterei. Che dire, ti ringrazio per le parole gentili. Per la categorizzazione, devo dire che è estremamente accurata. Io sono stato abbastanza fortunato, nel senso che in ottima parte coloro che passano da me sono profondi e gentili, e non ho avuto a che fare con gli squilibrati anonimi o i guerrafondai da commento - ma questa è la fortuna di chi non ha un numero di visitatori a 6 cifre, immagino. In fondo, un'altra volta è difficile distinguere le conoscenze reali da quelle virtuali... più conosci persone, più ne trovi di abitudini - e levature - differenti! Ciao
    postato da Colui che vede Oltre il 05/06/2006 11:34

    ciao pen....ti abbraccio!!!!!!!!!!!!(preso in parola ehhhh!
    postato da iris il 05/06/2006 11:46

    A me infastidisce un solo tipo di commento, e cioè quello di chi ha letto l'ultima frase del tuo post e pretende di estrapolarne l'essenza. Per il resto è tutto lecito; ti vedo molto preso da questa cosa però, io ti consiglierei di fregartene. Già una volta ti consigliai di scrivere a tua misura, senza considerare i commenti di chi ti suggerisce di fare post brevi: quello che scrivi deve soddisfare te e nessun altro. Ciao e scusa la "tirata" :-)
    postato da Amfortas il 05/06/2006 12:32

    Ammetto di essere rientrato almeno una volta in ognuno dei casi che hai elencato, va bene forse non in tutti. Ma devo dire che anche sui miei post ne ho letto di commenti bislacchi. Buona settimana.
    postato da iltov il 05/06/2006 12:34

    ciao e buongiorno! credo di rientrare in tutte le categorie tranne che in quella che fa casino con terzi! invece t ringrazio x il bellissimo commento che tu hai lasciato al mio post....nn sono sana di mente e lo so.... ----- ..... infatti preferisco Pete Doherty!!! baci
    postato da jovelly il 05/06/2006 12:42

    Sul dilemma "Ripley" ti ho risposto da me: che facciamo, ci telefoniamo? :-) Ciao.
    postato da Amfortas il 05/06/2006 13:17

    Solo per ribadire che io stesso, come ho già specificato nel post, sono incorso in parecchi dei malvezzi che elenco. Per il resto ho cercato di fare una disamina spassionata e serena, mosso dall'obiettivo di farci tutti quattro risate. Baci e abbracci a tutti.
    postato da MioCapitano il 05/06/2006 13:41

    E' come la vita reale,in fondo,la vita e i rapporti virtuali. Categorie da scanzare cambiando marciapiede e categorie da individuare quando sono sagome appena percettibili,da accellerare i passi per abbracciare . E' che da questo mondo ,forse ci si aspetta un po' di piu'.Una perfezione ideale che colmi l'inadeguatezza della realta'. Ma alla fine, la "specie" scrivente e in fondo al dispay,è sempre la stessa. Ciao Penultimo un bacio
    postato da veneredischiena il 05/06/2006 14:55

    Penso che tutti, almeno una volta, siano rientrati in una delle tue categorie. io ho fatto il pienone ma va bene così. Perchè star sempre a categorizzare tutto e tutti? (non è una polemica, solo un pensiero scritto)
    postato da Fra' il 05/06/2006 15:04

    Non è mai stata creata una frase più vera e fondata di "Chi è senza peccato scagli la prima pietra". Io stesso sono cosciente di avere peccato in alcuni di questi malvezzi (in qualche caso pure in maniera grave). Tuttavia ci sono alcuni campi in cui non riuscirei mai e poi mai, nemmeno se fossi agonizzante, a sgarrare. Per esempio quello di mettermi a parlare dei fatti miei (senza nemmeno rilasciare un aggettivo inerente all'argomento) al mio primo commento al post di un'amico del blog (e sottolineo al primo commento). Davvero sarebbe più facile trasformarmi in un serial killer che cadere in questo spiacevole errore. Non so proprio come sia possibile fare una cosa del genere senza neppure mettere due righe di scuse.
    postato da MioCapitano il 05/06/2006 16:13

    Porco cane! Touchè... MACHEBELBLOGCHEHAI..... :-))) esiamoapostocosìfinoalprossimopost!!!! (dai su! Sto acora ridendo...) bacio!
    postato da mqp il 05/06/2006 16:15

    Bonjour caro penultimo.Beh..si. Hai ragione... Esistono tutte queste sottocategorie di commenti ma come si può fare?Voglio dire...penso che la tua sia una semplice constatazione della varietà di personaggi che si incontrano in questo piccolo pianeta che non c'è...perchè dal mio punto di vista essere critici è del tutto inutile. Libertà di espressione. Sempre e ovunque. Anche se non approviamo i commenti o ci sembrano leggeri... o non curati come vorremmo. Io ho imparato a rispondere solo a chi reputo interessante. E i fatti mi dimostrano che non ho sbagliato. Do leggerezza a chi vuole leggerezza. Do profondità a chi cerca profondità. Do il mio silenzio ai cafoni, gli ignoranti, gli invadenti e i megalomani... Rispondo in modo tagliente ed educato a chi mi insulta. Rispondo con simpatia ai "cuccioli"... quelli che ancora non hanno ben capito come funziona... o che vogliono lasciare un commentino ma hanno 16 anni..e dunque cosa pretendiamo? Gli unici che proprio mi infastidiscono sono quelli il cui unico obbiettivo è farti entrare nel loro blog. senza testa. senza cuore.
    postato da cla il 05/06/2006 16:23

    Passa a trovarmi! Scherzo, naturalmente, non lo direi mai :) A parte gli scherzi, questo post mi ha fatto venire una ridarella matta, però mentre mi sganasciavo ho pensato: ma allora io che commentatrice sonooooo?????? (commento egoista, sì, la mia vita è più avvincente di quella di un cane impagliato... gli unici problemi che ha molta gente sono mentali purtoppo) Boh. Credo che mi farai venire le paranoie, hahahaha! Comunque, visto che è notte fonda (macchè, sono le due e mezza di pomeriggio!) sto morendo di sonno e quindi - aegouihnaeptoehte46f(g3%&ujgd (la commentatrice non può continuare a scrivere perché addormentatasi sulla tastiera) A parte gli scherzi, ciao, un abbraccio!
    postato da Laura il 05/06/2006 16:25

    ma questa è sociologia! fortissimo... tutte categorie esistenti e sperimentate... in realtà a me lascia perplessa quella dei bloggers famosi o di personaggi (che si credono) importanti e di scrivono via mail che seguono il tuo blog... mah? un po' palloni gonfiati lo sono.. quelli che danno contro ai miei post no... mi succcede così anche nella vita quindi non mi infastidisco... uh... amfortas ha ragione... capita così... leggono l'ultima frase e basta... ma fa niente... fa niente... pure quando parlo mica tutti ascoltano... poi dicono che ho una voce rilassante.. e con questa scusa dormono... mah??? ciao buona settimana a te
    postato da ivy phoenix il 05/06/2006 16:53

    ...avevo aperto un altro blog e lo stavo leggendo poi ho visto il tuo link tra i commenti dell'altro blog ed ho aperto anche il tuo... stavo provando a leggervi entrambi (eheheh questa di categoria nn l'hai elencata eh??? prrrr) e dopo aver letto le tue prime tre righe sono rimasta rapita da ciò che dicevi... così divertita ho continuato a leggerti con estrema attenzione abbandonando l'altro blog... (ora chi glielo dice all'altro che ho smesso di leggerlo??? eheheh), insomma sono arrivata fino in fondo al post sempre più incuriosita... ecco qui ho capito cosa scatta nella motivazione di leggere o no un post... di commentarlo o meno....... x me scatta "quanta voglia mi trasmette di leggerlo??"...... tu oggi me l'hai messa... ma mica capita sempre prrrrr e così x altri blog... molti commenti sono conseguenti anche alla qualità di ciò che si legge...... all'interesse che ne troviamo.... un bacio Giadadeldeserto p.s. nn eri propio tu che una volta mi hai detto... "hai scritto un post così lungo che nn volevo leggerti ma poi pian piano nn sono riuscito a farne a meno" ;o)) ecco x me oggi è successo qualcosa di simile!!
    postato da giadadeldeserto il 05/06/2006 17:17

    io sono del genere di un buongiorno o buona serata, sono anche il genere che se un post mi piace commento volentieri, sono anche il genere che se il post è lungo e noioso non commento..sono un pò tutto..:-) buona serata miocapitano
    postato da diana il 05/06/2006 17:44

    dimenticavo...io una cosa che non sopporto sai qual'è quando passo da un blog e mi dicono grazie di essere passata..ma grazie de keeeeeeeeeeeee
    postato da diana il 05/06/2006 17:47

    ommiodio mi fai sentire in colpa!! alle volte non ho davvero tempo (in generale non per il tuo blog) ed è capitato che mancassi alla promessa lettura.....mi sento davvero in colpa!! io per fortuna non ho mai avuto a che fare con bloggers particolarmente maleducati o altro, e meno male!! a parte un tizio che ci prova dicendo di volermi vedere in costume.... ;PPP ovviamente scherzo, magari se passi da queste parti organizziamo una giornata al mare! a presto e un sorriso anche a te!
    postato da pea_carl il 05/06/2006 18:52

    Bè. Li ho conosciuti un pò tutti questi tipi di bloggers. Però devo dire che non mi hanni infastidita più di tanto. I peggiori son quelli che non so per quale motivo, visto che non ti conoscoono nemmeno, vogliono metterti in cattiva luce davanti ai tuoi lettori e che ti danno della "fissata del blog", ma che ti leggono in continuazione e tentano di sposracre il tuo blog ad ogni tuo post. Insomma... io li chiamo i malati cronici del blog. E poi ci sono anche quelli che commentano i blog di 3/4 di Tiscali e mezza Splinder per ricevere tanti commenti e far correre il contatore e ancra non han capito che se commenti ti commentano... se non commenti non lo fanno e che quindi o capiscono che il blog è bello quando leggi e commenti solo i bloggers che ami o il blog diventa una malattia. Una brutta malattia. Ciao, Buongiorno, Buonasera e Buona Notte :-))) Un bacio
    postato da Rem il 05/06/2006 19:32

    Ciao e buongiorno....buonasera anche e...buonanotte per dopo. ran ran
    postato da serenase81 il 05/06/2006 20:31

    ciao, grazie della visita è sempre un piacere leggerti, anche se a volte vado un pò di fretta e temo di rientrare nella categoria di quelli che a volte vanno un pò di fretta e passano solo per un saluto (spero non nelle altre!) :P Buona serata e a presto :) M.
    postato da Misia il 05/06/2006 21:05

    Tutto ciò è verissimo, caro Capitano e anzi complimenti per la casistica che mi pare molto esauriente. C'è però da dire una cosa: tu sei un blogger navigato e sicuramente non ti poni la questione, ma molto spesso i commenti dei blogger possono variare moltissimo a seconda di quello che si scrive. Bisogna fare anche un po' di autocritica: se un blogger in genere piuttosto intelligente ti lascia un commento "non memorabile" probabilmente è più colpa del post che non del commentatore e viceversa. Sono d'accordo che un po' di galateo non guasta, però spesso voler dire qualcosa di intelligente a tutti i costi alla fine può produrre commenti un po' finti. Meglio allora, come dici tu, un "buongiorno" di cuore che dieci righe di nullità! Ciao, un caro saluto elena
    postato da ebtg il 05/06/2006 22:20

    A elena Qui non stiamo parlando affatto di qualità di post, e nemmeno di qualità di commento (dell’intelligenza o della non intelligenza dei commenti non me ne potrebbe fregare di meno, la prima cosa che vedo è la gentilezza che le persone mettono nelle loro parole). La gentilezza, dal mio punto di vista, è tutto. Per quanto riguarda i commenti ciascuno ha una sua sensibilità. Un commento che rilasci a una persona può essere gradito e lo stesso commento rilasciato a un'altra persona può essere visto con poca simpatia. Chiaramente tutto sta a capire a chi sei simpatico e a chi no (ma è piuttosto facile capirlo, perché quelli che non ti trovano simpatico in genere non ti rispondono) ed evitare di infastidire i blogger che non stravedono per te. Infine io sono sul blog principalmente per comunicare. Voglio avere scambi con le persone e pur apprezzando i ciao e i buongiorno detti col cuore sincero (anch’io talvolta ho salutato le persone in questo modo), non ho mai avuto un orgasmo quando qualcuno mi ha salutato così.
    postato da Capitano del blog il 05/06/2006 23:14

    quelli che... volevo aggiungere qualche categoria, ma hai già detto tutto tu, e l'hai fatto con il solito brio! caro penultimo, ti assicuro che provo sempre delle emozioni leggendoti e mi asterrei dal commentare se non mi ispirassi, in positivo o in negativo ;-) riguardo al mio "gioco": la vita ci regala ogni giorno 86.400 secondi, tocca a noi decidere come spendere o come investire questo tempo… il giorno dopo il contatore viene rimesso a zero e un nuovo conto alla rovescia ricomincia. capita purtroppo che questo prezioso regalo ci venga tolto improvvisamente e senza preavviso... perciò ti dico: evviva la vita e i suoi preziosissimi 86.400 secondi al giorno :-) ciao
    postato da sempreio il 05/06/2006 23:29

    difficile rispondere al tuo commento, ma ci proverò. non considero il tema proposto una mia illazione perché non si tratta di parole mie. mi sembrava però un buon tema per aprire una discussione. a un dollaro, come a un secondo, si possono attribuire valori diversi. io credo che un mese di vita in meno (da persona sana) non lo darei per 2'592'000 dollari (mese di 30 giorni), ma rispetto il tuo punto di vista... mi viene in mente il titolo di un film che sicuramente conosci bene: "per un pugno di dollari". non aggiungo altro. notte :-)
    postato da sempreio il 06/06/2006 00:32

    Buongiorno. Scherzo! BUONANOTTEEEEEEEE!!! Questo post è fantastico (in quale categoria rientro ora?)....devo dirti la verità però: son passata da queste parti perchè la tua presenza sul blog di Giadadeldeserto era per me un'assicurazione su di te.... A si biriiiiiiii! (questo non l'avevi considerato eh?)
    postato da Lamora il 06/06/2006 01:25

    buonanotte..passo proprio per lasciarti la buona notte! ho letto il tuo post brillante come tutti i post che scrivi del resto ed ormai anche questo è superfluo dirlo perchè si rischia di essere ripetitivi...i commenti pochi magari pochissimi ma buoni..commenti che ti lasciano qualcosa...menti e cuori che leggono le tue parole e leggono tra le righe..non è importante il commento o chi lo scrive è importante quello che tu dai..e poi noi che scriviamo cosa ci aspettiamo? perchè alla fine approdano nei nostri blog coloro che noi in fin dei conti cerchiamo...qualcuno fa una selezione qualc'un altro no..sono scelte..a volte anche il semplice buon giorno può far piacere..non siamo forse abituati a dire buongiorno fino alle 13.00 tutti i giorni?
    postato da Aikido il 06/06/2006 02:32

    E' l'una meno un quarto di notte e me ne vado a dormire contento. Penso proprio che dormirò bene. Passo e chiudo per stanotte. :-)
    postato da Un capitano penultimo, molto capitano e poco penultimo il 06/06/2006 02:50

    Acuto il post ed anzi, a proposito di galateo, mi scuso se non ho potuto commentarti ieri (sai com'è, LA FESTA). A proposito del tuo commento devo dirti che hai centrato in pieno lo spirito del post. E' vero infatti che da noi si vive un po' come una famiglia. Un abbraccio
    postato da Whollock - The man machine il 06/06/2006 12:10

    Come non ricambiare l'onore che mi concedi se non clonando la tua operazione sul mio blog. Ciao Grande
    postato da Whollock - The man machine il 06/06/2006 12:29

    Vediamo a quale categoria appartengo io...ehm...non hai messo quelle che guardano le foto! Dai aggiungi! :-D Bel post come al solito. Arguto e acuto. Questo genere nel tuo blog è il mio preferito, ma credo di avertelo già detto. Oh...bella la foto eh!?!?!
    postato da Signora delle Ore Scure il 06/06/2006 14:04

    Alla Signora tra le Signore aggiungo subito il tuo suggerimento nel post. Mi fa piacere che tu abbia preso con il giusto spirito ironico il mio articolo. In effetti diverse persone mi hanno detto di preferirmi quando sono sull'ironico e sul divertente. Spero che l'estate che inizia mi consenta di scrivere qualcosa di allegro, anche se non potrei giurare che ciò accada. Whollock Gli auguri di passare delle indimenticabili vacanze nella sua amatissima isola. ad Aikido E' vera musica per me riascoltare l'elegante fruscio delle tue vestaglie orientali. A sempreio Hai organizzato un bellissmo gioco ipotizzando che un secondo della nostra vita equivalga come minimo a un dollaro. Vediamo, nell'ultimo giorno che me ne sono stato a bivaccare davanti al computer dovrei aver guadagnato qualcosa come centomila dollari. Ora vado a perquisire la mia camera per vedere dove si sono ficcati tutti quei biglietti verdi. Un bacio a te e alla tua inventiva.
    postato da Capitano, qual è la rotta? il 06/06/2006 14:36

    BUONGIORNO!!!! ci sono denro ancora per un minuto...mi sorge una domanda..ma tu come fai a sapere che dormo coperta da legerissime vestaglie di seta di pura manifattura orientale?? :-)) bacetto
    postato da Aikido il 06/06/2006 15:03

    ekkime qui...fresca fresca di autostrada...5 ore...maledetti lavori....so' sfinita!!! nu dai...me ripijo in fretta...devo essere pimpante... ahahahahah :-) un baciotto :-*
    postato da endless il 06/06/2006 16:38

    Posso permettermi di concordare con tutto ciò che hai scritto. Non sopporto il primo commento fuori tema, non sopporto coloro che passano, lasciano un commento fuori tema semplicemente perchè vogliono che tu visiti il loro blog (e si aspettano anche che tu ti ci applichi con il commento eh!). Non sopporto i commenti anonimi e lo sai bene visto che sono sotto l'asesedio di un certo Marco_TP che non so chi sia ma che sostiene di conoscermi... addirittura personalmente... Circa gli altri commenti... beh a volte l'ho fatto anche io di passare di sfuggita e di avere comunque voglia di lasciare un segno, un saluto, una prova del mio "pensare al blogger in questione"! Ho anche cercato di attirare l'attenzione su un mio determinato articolo, e comfesso che a volte ho commentato senza leggere l'intero post... ma diciamocela tutta!!! Siamo tutti interessati a un argomento piuttosto che ad un'altro. Inoltre... Io ho fatto un'onta terribile a Marco PJK commentando il suo post per pietà... e infatti lui avrebbe preferito un "vaffanculo" (è stato subito accontentato)!!! In genere comunque non cancello mai i commenti, nemmeno quelli polemici e sterili, l'ho fatto una o due volte per vile necessità di mettere a tacere una volta per tutte, ma non serve mai, anche perchè poi l'interlocutore ti accusa di essere infantile... come quei bimbi che si arrabbiano e portano via con loro il pallone con cui giocavano gli altri venti bambini... Per il resto, immagino che in questo articolo avrai ricevuto tantissimi commenti accuratamente scritti e pensati... ihihihi furbetto!!! Ah... grazie per il tuo commento da me... Spero di aver fatto la scelta giusta! Un abbraccio Miss
    postato da MissMagda il 06/06/2006 16:40

    "Signor Capitano mi stia a sentire, ho belle e pronte le mille lire, in prima classe voglio viaggiare, su questo splendido mare"...Ed è davvero un bel navigare su questo blog. Al di là del fatto che il post è sagace, piacevole da leggere e soprattutto veritiero(!), mi riallaccio (ecco un'altra categoria: quelli che si riallacciano ai commenti) alla considerazione che fai poco più in basso, e cioè al fatto che non sempre il tono dei post viene fuori come vorrebbe il suo autore. A me capita anche di iniziare con la vena ironica e di trovarmi poi a versare nella più grigia melanconia..spesso il post porta dove vuole lui, decide la strada da prendere. Personalmente sono andato in visibilio per i tuoi post crepuscolari :) A presto!
    postato da Donnie il 06/06/2006 17:05

    Aggiornamento meteorologico e blogghifero: Ragazzi, ma che siamo in pieno inverno? Qui a Napoli il cielo si è fatto scuro come se fossimo in una eclissi. L'acqua viene giù come Dio la manda. E' una cosa impressionante. Non so che sensazioni provo. Forse la mia anima dark è appagata da questo intorbidimento meteorologico (probabilmente sono rimasto il ragazzo che se ne camminava sotto la pioggia coltivando pensieri romantici). Il maltempo ha causato perfino due interruzioni dell'elettricità. Per quanto riguarda il post, ciascuno dica ciò che vuole senza sentirsi obbligato a scrivere un romanzo. Completà libertà di espressione ora e sempre. Ehm, mi è venuta una gran voglia di uscirmene a fare una passeggiata sotto la pioggia. Non so se devo preoccuparmi per questo impulso sopravvissuto fino ad oggi. Baci a tutti.
    postato da l'inverno del nostro scontento il 06/06/2006 17:15

    E' il primo articolo che leggo. Ma visto che oggi cercavo notizie su G. Seferis in rete, ti lascio queste due righe (tratto da diario di bordo) sono a memoria spero che mi ricordi bene. "Stamo fermi allo stesso punto aspettando disposizioni" Buona giornata
    postato da Michele il 06/06/2006 19:20

    Io sono sarda. Doc. Hai colto il suggerimento ho visto, grazie della citazione, è sempre un piacere!
    postato da Sdos il 06/06/2006 20:32

    Buonasera mio capitano.... Anty
    postato da Anty il 06/06/2006 23:08

    Per iniziare mi ha fatto riflettere una frase di Whollock, quando ha detto che qui sul blog siamo come una famiglia. Non so, mi sembra una frase vera a quest'ora. E' strano questo mondo del blog; ci sono persone di cui non sai il nome né di dove sono, di cui non sai praticamente niente, e che senti vicine come se fossero amici veri. Ci sono alcune di queste persone che a volte chiudono il blog facendoti sentire triste come se un amico partisse per non tornare più. Farò l’esempio dello stesso Whollock (che conosco davvero poco pur avendolo commentato diverse volte, solo oggi ho saputo che era sardo e che era arruolato nei carabinieri): oggi ha detto che va in vacanza e che torna il primo agosto sul blog, spero di aver capito bene, e mi sono sentito come se avesse fatto lo stesso annuncio uno che conosco da anni e che magari incontro ogni giorno. “Siamo come una famiglia”, ha detto l’amico Whollock. A quest’ora, lo ripeto, mi sembra una frase vera. La tempesta su Napoli è passata come era prevedibile. All’ora in cui ho scritto il commento precedente si è scatenata su queste lande l’ira di Dio. Diluvio, foschia e saette. Poi è passata. Non mi sono avventurato a fare una passeggiata sotto la pioggia come avevo vagheggiato di fare perché con quel tempaccio non avrebbe messo il naso fuori di casa nemmneo un personaggio di “Cime tempestose”. Ho visto il film “Una canzone per Bobby Long”. Un bel film moderno, una volta tanto. Una storia intimista con John Travolta ambientata nel Sud americano. Professori universitari alcolizzati e ragazzine selvagge che diventano donne. Ambientazione autunnale anche se nel film era quasi sempre estate. Mi lasciato un vena di malinconia perché alla fine Travolta muore. Per finire continua a rimbalzarmi nella mente il titolo di un romanzo di Steinback (che ho già citato oggi), “L’inverno del nostro scontento”. Probabilmente questi sono solo pensieri notturni senza alcun raziocinio.
    postato da Linea d'ombra il 07/06/2006 01:21

    Il blog è anche informazione, pur se scomoda; io ne fornisco, oggi, un alto esempio. Ciao :-)
    postato da Amfortas il 07/06/2006 11:40

    grazie mister x le belle parole...ma il caldo e interminabile viaggio m'aveva proprio distrutta... ma come t'avevo già anticipato, recupero in fretta... ahahahahah :D quindi...muore ogni speranza di vedermi tranquilla, calma e SILENZIOSA...eeeeeeh no...nun se può!!! già in questi 5 gg ti sn mancata...se continuassi a nn produrre la mia arte...ke ne so...potresti addirittura impazzire dal dolore... ahahahahah :-) e pensare ke ero passata di qui solo x augurarti una buona giornata...uh madoooo'... preoccupante sta cosa ;-) baciotto :-*
    postato da endless il 07/06/2006 13:25

    quelli che fanno piacere, quelli che aspetti, quelli che ti ispirano, quelli che, se non li leggi quasi ogni giorno, ti chiedi come mai non tornano da te... e ti mancano! QUELLI SONO IMPORTANTI... di tutti gli altri puoi farne a meno! un bacio :-)
    postato da sempreio il 07/06/2006 13:56

    dimenticavo: sai, puoi farlo il tuo commento sulla vita... accetto tutto, perché anche le voci fuori dal coro sono importanti e contribuiscono alla discussione. purtroppo non tutti siamo sulla stessa barca e a volte la visione di una persona può dar fastidio o ferire l'altra. se dovessimo stare attenti a non urtare nessuno chiuderemmo tutti subito... evviva l'arcobaleno e i suoi colori :-) ciao
    postato da ancora e sempreio il 07/06/2006 14:02

    Non so esattamente in quale categoria rientro... leggo e commento se ho qualcosa da dire... per il resto... boh! Chiaro, no? :o)
    postato da margot il 07/06/2006 15:19

    ti ringrazio per non aver caricato il fucile... pistolero! e ti abbraccio per dirti che anche tu sei importante :-) a volte tendi a sottovalutarti, ma imparerai! ciao dal polo nord... qui fa freddo davvero, ma c'è il sole e allora: si esce!
    postato da sempreio il 07/06/2006 15:25

    ciao brontolone! tutto bene??? so dove potrei collocarmi (non pensare parolacce), quando ho tempo, visito i miei blog preferiti, solitamente lascio commenti brevi con complimenti e saluti vari, raramente esprimo il mio pensiero su ciò che leggo, preferisco non rovinare l'atmosfera che crea colui che scrive... a presto... ps- anch'io non ho mai visto l'oceano ma, adoro il mio mare...
    postato da oceano il 07/06/2006 15:49

    cmq... mi piace di più il nick MioCapitano che penultimo... caspita... vuoi mettere a confronto?
    postato da ivy phoenix il 07/06/2006 16:12

    Un annuncio non memorabile, ma sempre un annuncio: Un bacio a ivy la fenice per il suo suggerimento. Anche a me di questi tempi piace di più il nick di MioCapitano. Quindi penso che in futuro userò di preferenza questo nick in luogo dell'altro (Il prigioniero di Zenda continuerà a rimanere per qualche occasione speciale). Colgo l'occasione per ribadire che questo post è rivolto principalmente a me stesso e che quindi le ottime e ammirevoli persone che passano di qui non si devono sentire parte in causa. Continuino pure a scrivere ciò che vogliono con la loro gentilezza (che io ho già apprezzato in varie occasioni). Un po' di baci e strette di mano: a ivy per il prezioso consiglio sul nick. a oceanomare con la promessa che cercherò di non brontolare. a margot, sempre arguta e spiritosa nei suoi post. a sempreio, ottimista e radiosa come a volte vorrei essere io. alla poetessa endless, sperando che non si aggrovigli nelle insidie delle rime. all'amico amfortas, che oggi festeggia il compleanno. a Anty, che poco conosco, ma che comunque apprezzo molto. Mi fermo ai nominativi presenti in questa pagina, le forze cominciano a scarseggiare. Vado a fare alcune compere a Napoli centro. Ci sentiamo stasera.
    postato da Annuncio il 07/06/2006 17:11

    Non so cosa commentare..in un post sui commenti ai blog.. mi sento un po' giudicata quindi qualcunque cosa dirò ti chiedo di prenderla solo per quella che è senza pensare che voglia dire qualcosa in più o in meno rispetto a ciò che scrivo. Passo per dirti che ho piacere nel leggere i tuoi commenti e a volte li torvo pungenti e per questo stimolanti..continua a passare quando ti farà piacere. UN SALUTO, FABIOLA
    postato da faby il 07/06/2006 18:04

    Un semplice ciao ma con il cuore
    postato da sugarcim il 07/06/2006 18:46

    Ciao comandante, di' un po', qual è l'associazione tra post e immagine?
    postato da Colui che vede Oltre il 07/06/2006 19:59

    ciao!
    postato da giampaolo il 07/06/2006 21:33

    All'amico Colui Il fiore? Ha due significati. Il primo, dato che ho iniziato con una rosa con l'altro post sui commenti, ho pensato di continuare a postare fiori quando parlerò di argomenti strettamente blogghiferi. Il secondo significato è che questo fiore mi fa ricordare una signora. Spero di avere soddisfatto la tua curiosità. :-)
    postato da MioCapitano il 07/06/2006 22:46

    bello il tuo pensiero in risposta alla curiosità del fiore giallo..bello come il fiore che per la prima volta intuisce la sua bellezza..al di là del post Signora
    postato da . il 08/06/2006 00:06

    In attesa di leggere un tuo nuovo post passo per lasciarti un saluto.
    postato da iltov il 08/06/2006 00:51

    Intanto, piacere...sono Ran. Il post non era ironico, capitano, mio capitano...a volte riesco a godere di ogni istante che la vita mi regala...e ti ripeto a volte! Anche i momenti ordinari sono sacri...semplicemente perchè li perderemo; perdona il realismo... la vita è lunga, ma anche troppo breve per essere spesa completamente senza coscienza...spero di essermi spiegata,ora. Che la tua giornata scorra naturale... come acqua di fiume..eh,eh! ran
    postato da serenase81 il 08/06/2006 10:57

    Ciao. Molto vero questo post e anche divertente da leggersi. Hai creato i" comandamenti" del commentatore. Come dici tu è molto meglio un semplice "ciao "che una lettura distratta e poi un commento lunghissimo che dimostra di non aver compreso quello che si vuol dire.In fondo ci sono persone che invece che scopiazzare tutto quello che trovano hanno da dire qualcosa..Buona giornata Federica
    postato da Federica il 08/06/2006 11:20

    Cogli l'attimo. Cogli la rosa quando è il momento. Il potente spettacolo della vita sta andando in scena e tu puoi contribuire con un verso. La setta dei poeti estinti. E risuona il mio barbarico Yawp! Cosa vi fanno pensare queste frasi? Non state troppo a rifletterci sopra, tra poco avrete la soluzione. :-)
    postato da MIoCapitano il 08/06/2006 15:00

    Solo per rispondere alla tua domanda sul mio blog. La tua prima impressione era esatta, sono sardo, l'ultimo post accenna alla sicilia dove vivono alcuni miei parenti. A presto.
    postato da iltov il 08/06/2006 15:26

    Salve a tutti.. Chi non commenta nei blog non è da criticare, se non lo fa probabilmente è perchè non ha nulla di interessante da dire. O forse, all'interno del blog non ha trovato niente di particolarmente interessante di cui parlare. O più semplicemente, non ne hanno voglia. Personalmente mi infastidiscono molto di più quelli che lasciano i commenti inutili, tanto per presenziare, dicendoti "ciao" o varianti di saluto lapidarie e sostanzialmente inutili. Un blog può essere bello proprio perchè si può opinare e disquisire a ruota libera su qualunque cosa e senza riserve...ridurre il tutto a un semplice ciao banalizza il concetto di base di quello a cui dovrebbe servire un blog. Accetto piuttosto gli errori ortografici, contenuto a discapito della forma. Decisamente "meglio" rispetto ad un semplice "Ciao" "Buongiorno" "Buonanotte" "Salve". Questione di punti di vista..
    postato da Mirko aretini il 08/06/2006 16:04

    Mai detto che chi non commenta sia da criticare. Il mio discorso era più articolato. Per il resto ci sentiamo presto con "Capitano Mio Capitano". :-)
    postato da MioCapitano il 08/06/2006 18:53

    Ho visto un filmetto cretino con morti che non trovavano pace nel solito luogo di campagna isolato americano. Vengo sul blog e sento un'atmosfera oppprimente. Mi chiedo: quando troveremo la nostra pace? E pazziando pazziando, si dice dalle mie parti partenopee, s'è fatta quasi ora di andare a nanna.
    postato da domani è un altro giorno il 09/06/2006 00:29

    Ciao, miocapitano-ex-cavaliere-ex-prigioniero-ex-penultimo. Io fingo di non avere letto il tuo post sui commenti, onde continuare a postarti quelli che mi sento di postare, e solo quando ho desiderio di farlo. Come abbiamo sempre fatto. Se è cambiato qualcosa avvertimi, non vorrei essermelo perso! Baci, filo rosso.
    postato da filo rosso il 09/06/2006 01:21

    Appongo firma - condivido.
    postato da matrixwhoman il 03/07/2006 10:27

    :-) "Quelli che rompono le palle cercando di venderti qualcosa" ... sto cercando di venderti un mio sorriso ... che fai? lo compri? allora? lo compri? eh? lo compri? la cifra è trattabile: costerebbe solamente un tuo sorriso, ma poichè i tuoi sono molto importanti per me ... se ci accordiamo sul prezzo, magari per un tuo sorriso te ne offro due dei miei .... oppure un sorriso ed un abbraccio ... decidi in fretta, però, l'offerta speciale è solo per oggi .... Buona giornata! :-) Cin
    postato da Cin il 06/06/2007 14:11

    La finiamo????
    postato da monica il 06/06/2007 15:00

    troppo forte la tua analisi! :) giustamente tanti commenti e chissà se ti accorgerai di questo. A me è capitato di trovarmi poesie ,che ci sono ancora ( non le ho tolte). Apprezzo l'idea ma...cosa c'entrano coi miei post? Pubblicità e vendite non me ne sono capitate. Pero' provo a diventare famoso: per curiosità di cosa succederà ;)
    postato da franz il 28/06/2007 15:28

    RispondiElimina