martedì 23 gennaio 2007

Perché nessuno mi intervista?


Ragazzi, avrò mica la lebbra? Mi sarò forse preso una brutta forma di peste bubbonica altamente infettiva? Avrò l’Aids, l’influenza aviaria o almeno l’herpes? Il mio alito puzzerà come quello di un ippopotamo con la sindrome della mucca pazza? Sarà perché mi vesto con questa poca cura e perché porto lo stesso paio di jeans da un paio di anni? Dio mio, forse ho fatto male a non battezzarmi mai con quel wooooonderful parfum for men che stende tutte le girls e molte professional women sul tuo cammino!
Insomma cosa c’è che non va in me? Qualcuno sa dirmi perché nessuno sul blog mi ha ancora intervistato anche se tra poco festeggerò un anno di permanenza nel virtuale? Come mi sento trascurato! Come mi sento derelitto! E dire che girando per il blog ho visto un sacco di interviste a blogger di tutte le risme. Anche gente che non sembrava aver lasciato orme memorabili in questi paraggi. Me sciagurato! Me tapino! E’ un’ingiustizia però, ve la prendete tutti con me perché sono sventurato e partenopeo!
Vi prego interrogatemi, mostratemi che conto pure io qualcosa. Fatemi uscire da questa crisi esistenziale. Perché nessuno mi rivolge una di quelle domande geniali della tipica intervista da internet? Mi riferisco a quei quesiti filosofici che ti convincono di essere un individuo importante e vivo. Tipo: sei in ascensore con Julia Roberts, Angelina Jolie e Naomi Watts, (per le blogger sono Brad Pitt, George Clooney e un terzo attore a caso) cosa ci fai con ciascuna di loro? O ancora: hai mai fatto sesso orale su un Boeing 747 dirottato da un commando terroristico di Al Qaeda? Meglio un pompino con Gola Profonda o una scopata con Passera Ospitale? Quanto ti senti porco/a da uno a cento? Quante volte ti sei ubriacato/a e quante canne ti sei fatto in vita tua? Hai mai fatto sesso anale o a tre o quattro? Per soli uomini: la prima volta che esci con una donna fai sesso orale e lei ingoia tutto fino all’ultima goccia, cosa pensi? Per sole donne: quante volte hai ingoiato nella posizione detta della preghiera? Qual è la cosa più cretina che tu abbia mai fatto [tranne rispondere a questa intervista NdR]? La posizione che consiglieresti a un’amica/o? Ti piace l’uomo (la donna) che a letto ti dice cose porche nell’orecchio? Te la depili?

Ieri facevo una ricerca su Google quando mi imbatto in una intervista a una nota blogger. Delusione terribile perché io consideravo questa persona al di sopra di certe banalità. La delusione è stata massima quando questa blogger ha risposto “il culo” alla brillante domanda sulla parte anatomica maschile preferita. (Tempo fa ho scritto un commento sull’inconsistenza e astrusità di questa risposta femminile, che posso riproporre ove richiesto.)

Comunque, se nessuno volesse intervistarmi, se tutto il mondo del blog complottasse contro di me per attentare al mio amor proprio, vorrà dire che prima o poi mi intervisterò da solo. Anzi mi vado già a preparare le domande, la prima delle quali probabilmente sarà: c’è qualche differenza tra te e Dio? (Ehm, mi sarà perdonato un innocente tentativo di stimolare la mia pericolante autostima.)
Ah, Le domande che ho riproposto nel post sono tutte vere al cento per cento - tranne il mio riferimento al Boeing 747 - e rivolte a gente virtuale che ha ritenuto di dover rispondere, probabilmente sentendosi pure fichissima.

1 commento:

  1. Commenti importati1 agosto 2008 22:36

    Ma il tuo blog parla per te! Che te ne fai di un'intervista se poi le domande sono davvero stupide?
    postato da picciosa77 il 23/01/2007 12:40

    Nella mia carriera non mi sono mai inbattuta in un ippopotamo con la sindrome della mucca pazza...e spero di non dover mai averlo vicino quando aprirà la bocca!
    postato da picciosa77 il 23/01/2007 12:41

    Che dirti .... ? Ci sarà un motivo , no ? :-D Saluti :-)
    postato da Il Giomba il 23/01/2007 12:46

    Certo, caro amico Giomba, che ci sarà un motivo. Immagino che i caritatevoli intervistatori da blog abbiano ritenuto che una loro intervista mi avrebbe accorciato non poco la permanenza in questo mondo... e quindi abbiano preferito soprassedere in virtù del loro altruismo. Picciosa, la mia è ovviamente una domanda retorica, dato che farmi intervistare sul blog non è uno dei desideri prioritari che presenterei al genio della lampada.
    postato da Mio Capitano il 23/01/2007 13:20

    Oh…Povero Capitano, ma ringrazia il cielo che nessuno l’abbia mai fatto, rispondere a certe domande è mortificante per la propria intelligenza. Credo che sia molto più interessante scoprirti poco per volta, se le cose ce le dici tutte in una volta che ti leggiamo a fare? Se ci tieni tanto ad essere intervistato, lo faccio io, ma in privato.
    postato da laracchia il 23/01/2007 13:53

    Mi sto sbellicando dal ridere all'idea del boeng. Concordo con chi ha detto che quelle interviste sono offensive tanto sono sceme e prive di senso dell'umorismo. Ma se ti autointervisti sono sicura che sarà intelligente e spiritoso o da riflettere a lungo sulle risposte. Ciao
    postato da ariela il 23/01/2007 14:17

    Anche la mia domanda era retorica... Ma io uno ne ho di piercing! E a te che ti cambia se decido di tenerlo?
    postato da picciosa77 il 23/01/2007 15:16

    io inizio a fartela e glòi altri continuino con altre domande quanti anni hai? sei felice? a volte ti senti solo e triste? vieni spesso in sardegna? la tua compagna e' srada e ama guccini? credi nel matrimonio o preferisci la convivenza? vorresti avere figli? Il tuo Ego a volte si pone innanzi all amore che puoi dare a chi ti sta vicino? come ti giudichi esteticamente? ti vedi piu bello dentro o fuori? senti che la tua vita ha un senso o lo stai ancora cercando? io ho finito...per le altre domande invito gli altri bloggers..Kiss
    postato da Venere Storpia il 23/01/2007 15:23

    Anche tu saresti pronto a qualsiasi cosa pur di farti intervistare? Oh sì, anche io. Eppure neanche a me lo hanno mai proposto. Credo che inizierò ad accorciare l'orlo delle gonne. Non vedo l'ora di poter dire a tutto il mondo cosa farei in ascensore con George Clooney, Brad Pitt e il terzo. :p
    postato da margot il 23/01/2007 15:24

    1- QUANDO SEI NATO? 2- qual è la tua prima occupazione? 3- hai mai fatto parte di qualche organizzazione studentesca? 4- che studi hai fatto? 5- hai fratelli? 6- hai mai pensato di pubblicare una tua foto? 7- se la risposta è no. Perchè? 8- perchè insisti tanto a trovare una donzella nei modi che finora hai usato? se non hanno dato frutto perchè non cambi tattica? 9- le medicine le compri per te? 10- qual è la cosa che preferisci di te, nell'aspetto? 11- qual è la cosa che preferisci di te, nel carattere? 12- cosa sogni più frequentemente? 13- rimorsi? 14-rimpianti? 15-i tre desideri più impellenti. 16- che gusto c'è nel vivere virtualmente ogni cosa tu faccia? 17- la città in cui ti trasferiresti dovendo proprio farlo? 18- hai amici veri? 19-cosa dicono di te? 20- Il primo capello bianco? 21-sai fare la lavatrice? 22 numero di piede? 23 - sei mai andato sulle montagne russe? 24 - vizi? 25- stai leggendo qualcosa? cosa? 26 tre persone che odi di più. 27-Hai mai pensato di pubblicare tramite blog un tuo libro a puntate? 28-cosa pensi dei bloggers? 29-c'è gente che si è creata un bel giro sul blog, ha usato tutte queste conoscenze per avere un nutrito gruppo di fans alla presentazione del suo primo libro e poi è scomparsa...tu faresti mai una cosa simile? 30-ti vuoi un pò di bene?
    postato da paola intervista Mio Capitano(prima parte) il 23/01/2007 15:32

    Faccio un commento su Paola, fidando nella sua ammirata serenità d'animo. Pensavo che avresti fatto domande più stupide, certe non sono male. Scusami, ma pensavo davvero molto peggio. La domanda che più mi è piaciuta è se sono stato mai sulle montagne russe, credo che ti abbia fatto guadagnare un paio di punti nel mio (per nulla importante) giudizio. Risponderò ad alcune domande se ne avrò voglia, ma probabilmente a nessuna di quelle che ti incuriosiscono di più. Per ora vado alla tua ultima: ti vuoi almeno un po’ di bene? Certo che mi voglio un po’ di bene, se no sarei morto. Margie Hai capito tutto della vita, il cui esito è direttamente legato alla lunghezza delle gonne. Venerestorpia Mai stato in Sardegna (e pure in molti altri posti in Italia e all’estero). Ariela Concordo con il tuo giudizio su certe interviste La racchia Ma perché ti sei messo quel nick visto che sembra pure infondato?
    postato da Capitan Franz il 23/01/2007 16:08

    Noto sempre con piacere che tu mi conosci molto di più di quanto io creda. ho fatto uno sforzo immane a compilare una intervista così noiosa, banale ed impersonale. L'unica che mi è venuta di getto è stata:" sei mai stato sulle montagne russe?. Se vuoi nella seconda parte dò sfogo alla mia cretineria più assordante! (per esempio..l'accento su dò del verbo dare ci va?)
    postato da paola il 23/01/2007 16:14

    Io ricordo una sola intervista degna di nota: quella che ci facemmo vicendevolmente io e margie :-) Io risposi sulla Callas, lei su Zora Neale Hurston. Oh, rimembranza :-)
    postato da Amfortas il 23/01/2007 16:36

    Mo' stai facendo venire qualche paranoia pure a me, essendo sulla piazza da più di un anno e mezzo e non avendo ricevuto neanche io un invito per queste interviste così glamour, chic e soprattutto "fine" nel senso dialettale della parola... personalmente non credo che avrei la possibilità (chiamala pure poca disinvoltura, sono un tipo abbastanza riservato, e soprattutto mancanza di esperienze: non sono mai stata su un Boeing dirottato da Al Qaedaaaa! Come potrò mai rimediareeee??)... Sinceramente non sono molto d'accordo a queste interviste similpornografiche. Le uniche realmente interessanti sono o costruite seriamente, o proprio comiche fino all'osso... certo, ci vuole sempre qualcuno capace di fare ironia su se stesso e di dire qualcosa di particolare sul proprio conto... Bacini capitaneschi :D ps: ho letto il post Adamo-Eva. Stop. Morta dal ridere. Stop.
    postato da Laura il 23/01/2007 17:13

    Un grazie sentito a Paola perché mi permette di tromboneggiare. Allora, su do voce del verbo dare non ci vuole l'accento (ed è un mistero perché esiste pure il do nota musicale). Invece il dà voce del verbo dare richiede l'accento per distinguerlo dalla preposizione semplice da. La regola generale è che tutte le parole monosillabiche (qui)non vogliono l'accento a meno (là) di non doverle distinguere da parole simili (la articolo)... Speriamo che la tua non fosse una domanda a trabocchetto. La tua domanda sulle montagne russe mi ha colpito perché, in effetti, sulle montagne russe non ci sono mai andato (non ho paura di viaggiare a testa in giù, anzi mi piacerebbe, è semplicemente che non ho mai avuto l'occasione di andarci). Grazie ancora Paola. :-) Laura Ci facciamo compagnia nella sfortuna. Azzo, sei più vecchia di me dal punto di vista del blog, chi l'avrebbe detto? :-) Amfortas Peccato, tu e Margie non potete intervistarmi: l'unica Zora che conosco è quella dei fumetti porno. :-)
    postato da Capitan Franz il 23/01/2007 17:46

    Uff,mi sn salvata.....pensavo di essere io l'intervistata :-) ma a me nn piace il "culo" degli uomini,uff.....che sudore! ;-)
    postato da dany637 il 23/01/2007 19:08

    bellissima l'intervista di paola....chissa a cosa risponderai....ti saluto intanto con affetto.ciao mio capitano!buonanotte.iris_m
    postato da iris il 23/01/2007 22:37

    Ho deciso di rispondere ad alcune delle domande fattemi da Paola. 3- Hai mai fatto parte di qualche organizzazione studentesca? Mai. A scuola ero timido e non ricordo di aver mai parlato a un’assemblea studentesca. Anzi ricordo perfettamente che non l’ho fatto mai. Non ci sono mai andato nemmeno vicino. La cosa curiosa era che c’era un gran mucchio di cialtroni che non aveva alcun problema a salire sul palco delle assemblee e a imbastire un discorso basato per oltre il 90 per cento su “cazzo, cioè, in quest’ottica, stiamo entrando in questa palla, cioè, cazzo, a che livello, nella misura in cui, cazzo, capite, ci stanno inculando, mentre flippiamo e ci masturbiamo mentalmente, cazzo, e che cazzo, cioè, capite, cioè… (era in effetti il periodo dei “cazzo cioè”). 8- perchè insisti tanto a trovare una donzella nei modi che finora hai usato? se non hanno dato frutto perchè non cambi tattica? Ottima domanda. Il mio peggior difetto nelle conversazioni virtuali con l’elemento donnesco è che tendo a perdere la pazienza dopo un periodo di tempo che a me pare ragionevole, ma che la mia controparte potrebbe considerare del tutto insufficiente. La mia perdita di pazienza in genere è causata dal percepire che la conversazione si sia impantanata senza progressi (nessuno penso che voglia passare la vita a conversare per e-mail o, ancora peggio, per messaggeria istantanea). Naturalmente ho pure altri difetti peggiori che non menzionerò. 9- le medicine le compri per te? Per mia madre. 13- Rimorsi? Cioè se provo sensi di colpa per aver fatto del male a qualcuno? Non mi pare di aver fatto del gran male. Penso che darei volentieri solenni bastonature a una cospicua parte dell’umanità che mi sta sullo stomaco. E penso che ciò non mi causerebbe rimorsi. 14-rimpianti? Non ne ho. Penso che ho fatto, come tutti, esattamente quello che mi consentivano di fare il mio patrimonio genetico, le mie esperienze e l’ambiente in cui ho vissuto, cioè ho fatto, come tutti, esattamente quello che potevo e dovevo fare. 16- che gusto c'è nel vivere virtualmente ogni cosa tu faccia? Stai nel virtuale perché non puoi stare da un’altra parte. Ci stai poco se hai abbastanza di buono da fare nel reale, ci stai molto se combini poco nell’altra vita. 18- hai amici veri? Nemmeno uno che io ricordi (devo forse specificare che lo ricordo perfettamente?). 22- numero di piede? 44/45. Ma sono di altezza normale. 23 - sei mai andato sulle montagne russe? No, non ne ho mai avuto l’occasione e mi è spiaciuto. Davvero mi è spiaciuto molto. 30- ti vuoi un po’ di bene? Come ho già detto, se non mi volessi un po’ di bene, sarei morto.
    postato da Rispondo a Paola il 23/01/2007 23:45

    Ihihihi... troppo carino sto post... oh, Zeus, ma esiste gente che riponde seriamente a certe domande (tipo quella del Boing)? Gli esseri umani sono sempiterna fonte di sopresa. Totò e Peppino mi han fatto morire quando chiedevano informazioni al ghisa (vigile urbano... e sorvolando sul pietoso accento milanese dello stesso!!!) in piazza Duomo.... Baci! Hell
    postato da hellcatxx il 24/01/2007 01:06

    Mio Capitano che cede a certe interviste...naaaaaaà! intriganti sono i tuoi lati oscuri...:)
    postato da elle il 24/01/2007 08:22

    Un saluto di fretta.ciao
    postato da giampaolo il 24/01/2007 10:12

    Buongiorno Mio Capitano! Che succede da 'ste parti? Interviste? Quì da me c'è un tempaccio ma penso che il sole, prima o poi, ci regalerà il suo calore e un po di serenità. Da te come butta?
    postato da cleide1967 il 24/01/2007 13:03

    La rugiada mattutina sveglia i fiori sul davanzale… Sbadiglia il sole alla finestra annunciato dal cinguettio dei passerotti e bussa ai vetri cedendo luce alla stanza. In strada si spengono i lampioni sui sogni della notte. Mi sveglio impaziente di dirti buongiorno… Uno squillo del cellulare, un breve messaggio di semplici parole… E’ bello aprire gli occhi e sapere che esisti! alla tua fonte degli infiniti desideri.
    postato da Rino il 24/01/2007 13:04

    Beh, sai.. finché sono piccoli dicono tutto quello che passa loro per la mente. Può essere imbarazzante, ma è una fase, poi imparano a mediare. Per quello che riguarda il grande, meglio che chieda piuttosto che riceva informazioni sbagliate o date con malizia eccessiva :-) Buona giornata!
    postato da hellcatxx il 24/01/2007 14:13

    Vieni da me,Capitano. Ho scritto un post di quelli che ti piacciono tantotanto. Mi offro io per l'intervista.A presto.
    postato da Skin il 24/01/2007 15:20

    Oggi mi è venuto il ghiribizzo di informarmi su come come far conoscere il tuo sito. Sto leggendo un mucchio di roba tecnica su codici htm, tag, rss e motori di ricerca. Non ci capisco un cacchio. Bah, qualcuno ha suggerimenti in merito? Ancora Bah.
    postato da Capitan Franz il 24/01/2007 22:19

    Ma veramente??? Non ci posso credere... Comunque, se può consolarti, nemmeno a me hanno mai fatto interviste. Me tapina... Ciao Capitan Franz.
    postato da Mary il 24/01/2007 22:57

    scusi signor Vip e da molto che sono su TONTOLAIDE. Lì continuo la mia demenza senile. buonanotte
    postato da paola il 25/01/2007 00:28

    Perchè?Perchè?Perchè? Me lo chiedo anche io!! Perchè nessuno intervista il Capitano? Perchèèèè? Vabbhè, nel caso, attendo la tua auto-intervista! ;) Bacio e 'notte Michelle.
    postato da Michelle il 25/01/2007 01:33

    Allora, perchè, secondo te, il pagliaccio è l'essere più triste nel mondo del circo? ha un sorriso amaro e la risata aguaiata. Perchè? Secondo te. Non è un'intervista. Vorrei che tu superassi dei preconcetti.
    postato da Paola il 25/01/2007 02:02

    ...a chi vuol passare, dall'altra parte della città!
    postato da medusa il 25/01/2007 09:25

    Ragazzi stamattina ho una gran voglia di dedicarmi al blog. Vedo questo strumento in una luce solo positiva e penso che scriverò pure un post su questo mio stato d'animo. E vaiiii. A medusa dico: Non lasciarti cadere le braccia... ma pure: tu sei buono, tu sei vero, tu sei onesto, tu sei modesto... E infine: venderò la mia sconfitta a chi ha bisogno di sentirsi forte... Paola Occhei, superati i preconcetti.
    postato da Capitan Franz il 25/01/2007 10:04

    Conosco a memoria tutte e tre le canzoni. E potrei continuare a cantarle. Poco fa si parlava di cantautori qui in ufficio. Piacevole conversazione. P.S. Sono però costretto a correggerti, non me ne volere. Dice "... farti cadere le braccia...".
    postato da medusa il 25/01/2007 10:49

    Medusa, se perdi il lavoro ti assumo io come correttore di bozze. Attualmente non ti posso stipendiare, ma sono sicuro che gli amici del blog non faranno mancare il loro aiuto economico a un amico in difficoltà. Ho perso circa a mezz'ora a mettere dei link tutti ordinati... e poi ho perso tutto. Di conseguenza devo perdere un'altra mezz'ora per fare quello che avevo già fatto. :-)
    postato da Mio Capitano il 25/01/2007 11:29

    Immaginavo tu fossi o fossi stato un timido. I permalosi spesso lo sono, perchè non riescono a difendersi come vorrebbero. E se non ci fosse bisogno di difendersi? (vedi il paragrafo sui pregiudizi) sono d'accordo con te sulle organizzazioni studentesche, però ne ho fatto parte in maniera piuttosto attiva, mania di protagonismo, e non usavo parolacce. Tu perdi la pazienza così come perdi interesse. MMMMmmmm. Forse è noia? Altrimenti siamo ancora davanti ai pregiudizi...del tipo "uffa già so come va a finire, che palle" Mi dispiace per tua madre, ma è fortunata ad avere un figlio così premuroso. rimorsi e rimpianti, nulla da eccepire. Al solito mezza umanità è una carogna!! Certe volte fai grattare pure me! Per gli amici, è troppo delicata la risposta non me la sento di dire qualcosa, solo che non capisco perchè. ah ah ! sul numero di piede sono investita da sincera preoccupazione...non è che compri una scarpa un pò larga. Io lo faccio così muovo bene le dita(sai...il pagliaccio!) Sulle montagne russe. Ahi ahi! Hai ancora tempo. Forse ci andremo insieme, per me la seconda volta, per te la prima(roba da telecamera nascosta) C'è parecchia gente che non si vuole bene, altrimenti non ci sarebbe tanta rabbia ingiro. E' un'equazione semplice. Mi dispice non accompagnarti in una giornata così positiva ma devo lavorare, se mi metto davanti al pc non combino nulla. Med mi controlla! vado vado.....
    postato da Paola il 25/01/2007 14:23

    .....c'è poi questa interruzione all'ora di pranzo....che poi penso...che fa? S'appennica! Beato lui.
    postato da aripaola col pranzo in gola il 25/01/2007 14:46

    Visto che hai commentato me, Paola, non ti potrà dispiacere se ora lo faccio con te. Sapevo che facevi parte di qualche organizzazione studentesca. E sapevo pure che non avevi difficoltà a parlare da un palco di assemblea, a differenza, ritengo, del tuo consorte. Devo dire che a me quelli che parlavano senza remore in pubblico (non so se sia il tuo caso, ma spero e sono convinto di no) sono sempre stati antipatici. Forse per invidia o forse perché ho sempre considerato che uno che non si vergogna di niente in genere esprime pensieri banali dei quali dovrebbe vergognarsi in sommo grado. Ovviamente nessuna delle riflessioni qui espresse è riferita a te, sono delle semplici considerazioni alla buona. Ciao e buon lavoro.
    postato da Capitan Franz il 25/01/2007 15:26

    Aspetta aspetta! Io non amo parlare in pubblico. Però se ho delle cose che devo dire, divento paonazza(ma non si vede perchè sono scura), mi tremano le gambe e le dico. Quindi, nonstante la mia timidezza sono innamorata del palcoscenico, e ci vado preparata. Se poi non è il mio campo,osservo,ammirata, gli altri
    postato da palletta di ricci il 25/01/2007 15:38

    Purtroppo non presuppongo mai che gli altri dicano emerite scemenze. Succede. E in quei casi, dovrei prendere di nuovo la parola e controbattere. In genere, me ne vado, oppure prendo da parte(se possibile) l'oratore. vedi, io sono convitna che ognuno di quei bellimbusti ha una bella schiera di falsi adoratori. Allora? Pensi e speri che ci sia sempre qualcuno che gliele canti? Quasi mai. Quindi dobbiamo farci forza e cercare lo scontro, altrimenti i coglioni non sapranno mai di esserlo. Io non specifico mai con chi ce l'ho. Ognuno qui ha una sua coscienza.Se me la prendo, quando parli, significa che ho dei problemi che tu hai messo a nudo.
    postato da Paola il 25/01/2007 15:44

    Il mio commento finale, a suggello di questo post è: affanculo quelli che parlano dal palco! Appuntamento al prossimo post che sto quasi per pubblicare.
    postato da Mio Capitano il 25/01/2007 15:45

    Uno dei "post" più intelligenti che abbia letto fino a questo momento, da cui traspare la genuinità della persona che, guarda caso, appartiene "all'etnia" partenopea(o quantomeno lo siprito)che reputo fondamentale per lo sviluppo armonioso della civiltà classica.Auguri
    postato da Alvaro Giusti il 26/01/2007 19:32

    RispondiElimina