domenica 18 marzo 2007

L'utopia negativa siamo noi


Immaginiamo di essere scrittori di fantascienza e di trovarci all’epoca di H. G. Wells. Tanto per dire un anno, diciamo il 1895, anno di pubblicazione del fondamentale romanzo di “anticipazione” La macchina del tempo. Dobbiamo immaginare come sarà il mondo tra un secolo, poniamo nel 2007. Dovremo sforzarci di immaginare le meraviglie tecniche e la senza dubbio sofisticata organizzazione sociale di quella lontana epoca. Tuttavia dato che il genere che tira è quello catastrofico – in questo scorcio di Ottocento come in qualsiasi altra epoca - dovremo figurarci il futuro mondo del 2007 in una veste cupa, preoccupante, che ci faccia apprezzare ciò che di positivo e gradevole abbiamo nel nostro buon vecchio Secolo del Romanticismo. Dovremo ideare un’umanità alienata, spersonalizzata, ed escogitare scenari futuri che spaventino i giovanotti tardo vittoriani nostri contemporanei, inducendoli a leggere la nostra utopia negativa.

Per cominciare, diciamo che questo inquietante mondo futuro è pieno di telecamere, ossia di attrezzi che registrano la tua immagine permettendo a chi può di sapere cosa fai in qualsiasi momento. Ci sono centinaia e centinaia di telecamere per strada, fuori dalle banche e dentro i negozi, vicino ai semafori, la tua immagine è ripresa dovunque e può capitare pure il caso che tu butti una carta a terra e un vocione da Dio Adirato ti ingiunga di raccogliere il rifiuto illecitamente depositato per evitare saette ultraterrene (un caso simile è accaduto di recente in Inghilterra, protagoniste due ragazze distratte e un poliziotto che le spiava dalle telecamere fatte installare per strada dall’amministrazione cittadina). Le tue attività possono essere sorvegliate pure dallo spazio, con l’ausilio di telecamere ad alta definizione situate su satelliti in orbita geostazionaria. Più ghiotte ancora sono le informazioni carpibili dal tuo computer, strumento tecnologico dalla dubbia utilità (che banca hai e di quanta pecunia ti si può alleggerire, che siti frequenti e chi ti scrive cosa). Omettendo le numerose microcamere occultate nei bagni pubblici per spiare le ragazze discinte, filmare la tua immagine, possibilmente a tua insaputa e contro la tua volontà, è un giochetto. Solo nel tuo piccolo Belpaese ci sono milioni di telefonini con videocamera, maneggiati perlopiù da giovanotti ottusi intenti a riprendere qualsiasi situazione umiliante o sconveniente per poi pubblicarla su internet, cioè in un luogo di realtà virtuale in cui miriadi di sconosciuti possono ridere di te e dire: “Guarda sto coglione galattico!”.
Naturalmente i giovanotti cialtroni non si accontentano. Hanno scoperto che a scuola si fanno riprese molto più interessanti (avanza loro molto tempo, dato che in questo mondo futuro del 2007 non si studia una minchia e nei templi della cultura non impari manco a declinare il passato prossimo del verbo sputtanare). Quindi ecco i nostri ardimentosi fanciulloni filmare con i loro telefonini, in pieno orario scolastico, cose come: a) il pestaggio di un povero cristo di disabile tra le risate dei compagni; b) lo stupro di gruppo a danno della ragazzina più timida e indifesa della scuola tra la solita ilarità generale; c) prestazioni di sesso orale impartite da professoresse supplenti di matematica e all’occorrenza pure di ruolo, con la vocazione di fornirti gli strumenti metodologici per padroneggiare il tumultuoso progresso scientifico; d) spaccio di droga presso la professoressa di religione (gli insegnanti delle altre materie si presume che sappiano rifornirsi da sé delle appropriate sostanze ricreative). Questa mole di encomiabili cortometraggi sarà poi pubblicata su un motore di ricerca virtuale denominato Google, onde elevare le masse con il suo contenuto culturale.

La televisione, invenzione che terremota le case del futuro, consente di soddisfare, meglio dei filmati dei giovanotti improvvisatisi cineasti, le diffuse esigenze da guardoni. Tralasciando film e telefilm, ormai diventati robetta da lattanti, i telespettatori a venire potrebbero mettersi a spiare dalla mattina alla sera un branco di rimbambiti - scelti tra i più deficitari esponenti del decadente mondo del 2007 - chiusi in una casa. Potrebbero spiarli mentre si mettono le dita nel naso, ruttano, ragliano insulsaggini, seviziano la lingua italiana o mitragliano (neologismo del futuro) cazzate.
Spiare i cretini chiusi in una casa potrebbe essere uno stimolo insufficiente per i voyeur del ventunesimo secolo? E allora diamogli altri soggetti da sbirciare dal buco televisivo della serratura. Ecco quindi un gruppo di gente famosa, obbligatoriamente ottusa, che cerca di sopravvivere su un isola deserta. Ecco sempre la solita rappresentanza di vip e vippettini (i guardoni del futuro pensano che poiché bisogna spiare sbadigli e peti, tanto meglio che siano sbadigli e peti di gente famosa) in una fattoria, in un circo, a portare vacche in giro per il West, o ad affrontare prove di pseudocoraggio (ma il coraggio maggiore ce l’ha chi segue questo Grande Nulla televisivo).

Nelle prossime puntate, le seguenti e angoscianti previsioni fatte dagli scrittori di fantascienza del 1895: Il mondo virtuale di internet visto come sostituto del mondo reale, la crescita esponenziale della copulazione promiscua tramite chat e blog; schiere di disperati del Terzo Mondo soggetti a penuria e malattie mentre i ricconi del mondo consumistico sprecano e inquinano sfruttando risorse altrui e manodopera sottopagata; dinamitardi kamikaze utilizzati su larga scala; massacri indiscriminati di popolazioni attuati con armamenti da marziani; il proliferare dell’arsenale atomico, anche presso Stati guidati da autentici squilibrati; il boom del turismo sessuale possibilmente pedofilo; il tentativo di migliorare la razza umana con l’ingegneria genetica, i certificati di buona salute genetica (attestanti ad esempio bassa possibilità di contrarre il cancro o malattie ereditarie) richiesti da certe aziende americane al personale; droga a gogò di ogni genere assunta in ogni ambiente (bevendo un bicchiere delle acque di scarico di una qualunque metropoli rischi la tossicodipendenza e perfino l’overdose); ossessione per la bellezza e la giovinezza, tette e culi al silicone, il viagra per tenere su l’uccello pure nella tomba; angoscianti cambiamenti climatici scatenati da gretti stili di vita capitalistici; suicidi di massa organizzati su internet; ragazze anoressiche in fin di vita a causa di perversi modelli estetici; edonismo galoppante manifestantesi in macchinoni superaccessoriati, vacanze agli antipodi e status symbol tecnologici; insomma, droga, sesso e quasi niente rock’n roll…
Questo e molto altro ancora prossimamente su questi schermi virtuali…

1 commento:

  1. Commenti importati1 agosto 2008 22:16

    mitragliano cazzate", fa un certo effetto rleggo e poi commento
    postato da Angelica il 18/03/2007 17:52

    certo un 2007 immaginato dagli scrittori del 1895 in simile modo può stupire e spaventare, ma il 2007 raccontato dagli scrittori del 2107 penso farà sorridere, già per noi tutte queste cose non stupiscono più di tanto.
    postato da Angelica il 18/03/2007 18:00

    Però senza arrivare al 2007 nei primi anni del '900 ci sono stati ben altri orrori, dal nazismo al genocidio alle "grandi guerre" alle bombe atomiche...eppure siamo sopravvissuti! Probabilmente se nonostante tutto il nostro passato ancora scriviamo e giochiamo, tanto negativa la nostra utopia non sarà....saluti
    postato da Cappellaio.Matto il 18/03/2007 18:30

    Angelica, effettivamente noi non ci stupiamo di quanto ci vediamo intorno. Non so se sia un male o un bene. Cappellaio matto, gli anni Trenta e Quaranta, nessuno lo contesta, sono stati parecchio negativi e funesti. Eppure a quel tempo c'era forse la percezione che gli eventi luttuosi di quell'epoca fossero dovuti a uno o più individui squilibrati giunti alla guida di nazioni importanti in circostanze, specialmente economiche, sfavorevoli. Probabilmente si riteneva che quando l'umanità fosse rinsavita come tutti si attendevano, la Storia si sarebbe indirizzata verso un'epoca di latte e miele, molto simile alle utopie elaborate dalle grandi menti del passato. Oggi magari non si aspettano utopie future; si pensa che l’umanità sia questa, e che la società futura si svilupperà soltanto seguendo le magagne e l’andazzo attuale e peggiorando i malvezzi e i soprusi sotto gli occhi di tutti.
    postato da Mio Capitano il 18/03/2007 19:30

    ho appena finito il mio turno di pulizie mi chiedo quand'è che arriverà l'era dei viaggi astrali, del teletrasporto, dei cibi sintetizzati da un compute e soprattutto dei robottini che fanno le pulizie? fate presto fate presto "Quando i bambini fanno oh che meraviglia, che meraviglia ma che scemo vedi però però e mi vergogno un po' perchè non so più fare oh ... "
    postato da Angelica il 18/03/2007 19:46

    visto Capitano, c'è qualcosa in cui non mi batte nessuno...e pensare che non mi devo neppue sforzare ;P (mi riferisco al postaggio notturno)
    postato da Angelica il 18/03/2007 19:53

    Sul teletrasporto ci stanno davvero lavorando... Un paio d0anni fa se ricordo bene, fu smaterializzato un atomo che fu poi fatto rimaterializzare a circa due Km attraverso un particolarissimo tubo antimateria o roba simile! Io però non so se rischierei!!! Se poi perdessi nel trasporto qualche pezzo importante di me? Ad esempio non so un dito...come farei a salutare alcuni personaggi?:)) Ciao Capitano
    postato da infondoaimieiocchi il 18/03/2007 19:55

    infondoaimieiocchi ti ho visto col dito alzato mentre salutavi sai le tecnologie vanno usate, snò che le inventiamo a fare? e poi prima c'è sempre la sperimentazione
    postato da angel_aladiah il 18/03/2007 20:53

    Infondoaimieiocchi, non so dove l'hai sentita questa dell'atomo rimaterializzato, ma ti assicuro che è una bufala. Angelica, "I bambini fanno Oh" mi mette allegria. Gli unici viaggi astrali che si potranno fare ne futuro prevedibile sono quelli nel sistema solare. Il teletrasporto è una boiata, i cibi sintetizzati già ci sono, ma nessuno li vuole. Ora due riflessioni su film di fantascienza. Mio fratello mi ha portato "I figli degli uomini", vera utopia negativa futuristica. A quanto ho capito c'è un'umanità alla sfascio, non ci sono bambini, l'essere umano più giovane ha vent'anni, ma salta fuori una donna incredibilmente incinta. Mi vado a vedere il film, se mi mi piace o mi rilassa, sarò propenso a ingentilire le previsioni fatte sul 2007 dagli scrittori di fantascienza del passato (se una società sa produrre qualche film passabile merita maggiore indulgenza). Viceversa... Il secondo film di cui volevo parlare è "Island", ma ci sarà tempo più tardi.
    postato da Mio Capitano il 18/03/2007 21:17

    buona visione
    postato da angel_aladiah il 18/03/2007 21:31

    Ma sono Capitan America e Wanda quei due del disegno qui di fianco che si baciano?!? E quando è successo?
    postato da Renato il 18/03/2007 21:54

    il film è lunghetto? io mi metto a ninna domani levataccia alle 6 :( buona notte
    postato da angel_aladiah il 18/03/2007 22:55

    Franz, questo post mi trasmette un'angoscia ma un angoscia....mi fa venir voglia di andare n un paese sperduto, zappare e coltivare la terra, cercare l'acqua...no, no, non mi piacciono queste previsioni. bacio
    postato da monica il 18/03/2007 23:13

    Visto il film di fantascienza "I figli degli uomini". Senza infamia e senza lode. Me lo sono visto tutto e questo è già un buon segno. Bella l'atmosfera decadente di un mondo moribondo in cui le donne sono diventate sterili e non ci sono bambini. Manca la storia d'amore, manca il finale positivo, manca la speranza di un mondo migliore, manca l'eroe, limpido e cinematografico, pieno di difetti e insicurezze, ma eroe. Insomma, mi ha soddisfatto a metà. Il "sottosuolo" va bene, la cupezza va bene, la società agonizzante va bene, ma dov'è l'Harrison Ford di "Blade Runner"? Dove sono i replicanti Rachel e Roy? In una parola, avrebbe detto Cher: Dov'è l'amore?
    postato da Mio Capitano il 19/03/2007 01:20

    No, secondo me nel 1895, per quanto geniali, non sarebbero mai arrivati a prevedere quanto in basso si sarebbe arrivati nel 2007. E ora scusami, vado a deprimermi in un angolo. :p
    postato da margot il 19/03/2007 10:29

    Buondì Ma non fare così Margottina cara esci da quell'angolino e vivi (e pensa che te lo sta dicendo una più depressa di te) sono di nuovo a Ceprano, ho preso il treno x un pelo :) e massimo della fortuna ho incontrato un collega alla stazione e ho rimediato pure un passaggio :))) Dov'è l'amore? Franz ma perchè ci devono per forza essere amore, eroi, replicanti? se c'erano era sempre la stessa trama, cose già viste, almeno questo film era diverso, si può dire "nuovo"
    postato da Angelica il 19/03/2007 12:14

    Era nuovo, non voleva manco un'unghia di "Blade runner". Ripeto che lo giudico senza infamia e senza lode.
    postato da Mio Capitano il 19/03/2007 12:32

    Nuova firma su pianoforte! Ciao!
    postato da piano il 19/03/2007 12:36

    Sono lieta di comunicarti il link della depandance di Matrixwoman maison...;) http://matrixwoman_2.blog.tiscali.it ______________________________________ 'naccidente m'ha preso quando sono entrata qui! ;)))
    postato da MW il 19/03/2007 12:38

    Ah! Mi hai fatto proprio contento con la notizia dell'appello ai bloggers, me lo sono anche andato a trovare sul tuo blog:) d'altronde si scrive anche per narcisismo ;-)
    postato da Cappellaio.Matto il 19/03/2007 13:40

    la tecnologia è un male necessario che va usato nelle giuste forme altrimenti, diventa un meccanismo di annientamento. C'è un modo per uscirne vivi. Cautela ed equilibrio. Amiamola ma senza diventarne succubi. cari saluti Capitano
    postato da marion il 19/03/2007 13:48

    Buongiorno Mio Capitano, sono rimasta colpita dalla notizia delle aziende americane che chiedono il certificato di buona salute genetica mentre qui in Italia si parla di discriminazione femminile a causa del rischio di maternità! Che paura mi fa questo mondo, forse non faccio poi così male a preferire i sogni! Un baciotto
    postato da vento il 19/03/2007 14:25

    Mica finita sai? Solo che sono tanta e non ci sto in un blog solo ;) !!!
    postato da matrixwoman il 19/03/2007 15:21

    Confesso...sono stata io...;(
    postato da matrix il 19/03/2007 15:56

    Ti scrivo un mess qui sperando che tu lo noti nella selva pazza degli altri commenti! Grazie per esser passato sul mio blog! Ho letto il tuo articolo su Chaplin (ovviamente!) e quello sulle diete... il tuo blog è bellissimo! Metterò un link sul mio così potrò visitarlo più facilmente! Appena avrò tempo mi leggere gli articoli uno a uno!!! Ancora complimenti! Baci, Naike. :)
    postato da naike082 il 19/03/2007 16:15

    Ho scritto "che tu lo noti...". Touchè... veramente sgradevole! Meglio: sperando che tu lo possa notare! devo tenere alto l'onore degli studenti di Lettere, o no??? :) Baci,Naike.
    postato da naike082 il 19/03/2007 16:17

    Scusa se ti rompo ma... ho letto "E bastaaa" (se nn sbaglio si intitola cosi!)insieme all'altro post correlato e... davvero, sei un grande! Ti dovrei stringere la mano!!!!!! Baci...
    postato da naike082 il 19/03/2007 16:34

    Ehhh che saranno mai? Doveveo perderli e invece li ho messi! ...così la donna cannone quell'enorme mistero volò....Vabbè va! Ciao Capitano:)
    postato da infondoaimieiocchi il 19/03/2007 17:24

    Mi sa che tra poco cambio la foto, guardatevela ancora un pochetto.
    postato da Mio Capitano il 19/03/2007 18:33

    pure oggi iniziamo col balletto delle foto? io non potro' giudicare fino a domani mattina percio' se la cambi lasciala fino a domani buona serata Franz
    postato da Angelica il 19/03/2007 19:32

    in realtà il mondo è sempre stato un luogo poco ospitale. se ci leggiamo simplicius simplicissimus vediamo cosa facevano gli svedesi ai contadini crucchi nel 1620, e se ci leggiamo un po' di storia romana... Cmq io ho sempre trovato profetico Huxley e il suo terrificante mondo di forderie, donne pneumatiche e cinema odoroso... 'notte luana
    postato da luana modini il 19/03/2007 23:48

    Chissà se supplicando e macerandomi non scoprirò la nuda verità che il vostro viso d'angelo nasconde alla mia mente stanca. Salirò sulle vergini altezze col corpo estenuato dal cilizio di mia verginità. Mi specchierò nei cieli d'azzurro oltremarino, ascolterò gli spiriti che parlano nel vento delle cime e forse scoprirò nell'anima enigmatica il segreto che le mie bianche notti tortura. (poeta sconosciuto) invisibili veloci come il vento sempre dalla parte del bosco "Pensate a cose straordinarie,saranno loro a portarvi in alto"
    postato da invisibili il 20/03/2007 09:33

    Bella fotografia del presente, cruda ed essenziale. Io trovo però molto ipocrita puntare il dito verso comportamenti che ci sono da milioni di anni e che suscitano scandalo solo quando sono visti al telegiornale da tutti. Da che mondo e mondo i più forti (o presunti tali) maltrattano i più deboli (o presunti tali), i ragazzi hanno incontrollabili pulsioni sessuali, si fanno le canne etc. E' uno schifo, ma almeno è visibile a tutti e così almeno si evita di girarsi dall'altra parte facendo finta che certi comportamenti non esistono.
    postato da Guiro Karelias il 20/03/2007 09:52

    Ancora non riesco a leggere... Ma una cosa che mi hai detto ieri mi sta facendo riflettere...un pò troppo.
    postato da cher il 20/03/2007 09:58

    No, mi devono pubblicare. a giorni devo andare a torino per firmare il contratto d edizione. e hai ragione x qnt riguarda gli introiti. salutoni ;-) luana
    postato da luana modini il 20/03/2007 11:49

    Buongiorno Mio Capitano vedi un pò se il mio ultimo post è di tuo gradimento!! ;-) Ti mando tanti baci e abbracci a presto
    postato da vento il 20/03/2007 15:23

    Caro Capitano , sei sempre il solito malfidente! Comunque al prossimo incontro ti saprò dire se ho cambiato idea, in ogni caso, "nun me piace pe gnente" nonostante mi sia molto simpatico e trovi la sua teoria estremamente interessante! :-) baci baci
    postato da vento il 20/03/2007 17:18

    Assolutamente no! Mai mandate a dire! non avrebbe senso! Ho sempre sparato in faccia tutto ciò che avevo da dire, in alcuni casi diplomaticamente, le reazioni non sono state sempre positive ma, per me un peso in meno dallo stomaco! Molta gente fa quel tipo di brutta colazione e sì, credo sia peculiarità dei nostri tempi:) Ciao Capitano
    postato da infondoaimieiocchi il 20/03/2007 18:06

    ciao 8)
    postato da arteeparte il 20/03/2007 20:58

    Bene, fatta lunghissima passeggiata. Questo post forse è un po' troppo cupo, anche se sfido chiunque a contestarne la fondatezza. Domani metterò un post solare che prometto vi farà ululare. :-)
    postato da Capitan Franz il 20/03/2007 21:11

    the end...indicava la fine di qualcosa o di una parte di me... sob
    postato da matrix il 20/03/2007 22:23

    ciao! cm va? ci tengo particolarmente ad avere il tuo commento al mio ultimo post! passa dai!!! baci :) naike.
    postato da Naike il 20/03/2007 22:24

    grazie per esser passato... ho apprezzato molto! vedo che la pensiamo uguale! ti ho messo come link... la dicitura l'hai vista spero!!! sei cosciente del fatto che ti sto adulando??? baci... :)
    postato da Naike il 20/03/2007 22:50

    Prendi coscienza del fatto che ti stanno adulando Franz...ma non troppa. Oh, quando mi scappa mi scappa..però puoi sempre cancellare..klick...sorriso,prego :)
    postato da monica il 20/03/2007 23:46

    Ciao Capitano, scusa il commento del tutto fuori tema: sono un po' ammaccato, ma sono tornato. Grazie.
    postato da Amfortas il 21/03/2007 11:01

    Lieto che tu sia tornato, amfortas. Torni proprio a puntino perché sto per mettermi a cantare a squarciagola (accadrà nel prossimo post)... e questo potrebbe essere un ottimo modo per festeggiare il tuo ritorno.
    postato da Mio Capitano il 21/03/2007 11:09

    C'era un fumetto di Bonvi che tempo fa passava in televisione, Nick Carter. Nessuno di quelli che l'hanno seguito avrà scordato la frase finale di ogni puntata, detta dall'assistente cinese: "Dice il saggio: tutto è bene quel che finisce bene". :-)
    postato da Mio Capitano il 21/03/2007 12:20

    Fatto! Io sono gentile, quando mi chiedono un favore, non posso rifiuitare.
    postato da Mio Capitano il 21/03/2007 13:14

    senti capitan findus, perchè non fai meno lo spiritoso e ti dedichi di più alla tua ciclette?
    postato da claudia il 21/03/2007 13:23

    e ogni tanto..usa anche il sellino..
    postato da claudia il 21/03/2007 13:29

    Ma non ce l'hai un blog, claudia, o sei di quelli che rilasciano messaggi anonimi?
    postato da Mio Capitano il 21/03/2007 13:33

    RispondiElimina