giovedì 13 marzo 2008

Dizionario ragionato del blog


Abbandono. L'abbandono del blog può verificarsi dopo pochi giorni o anche dopo anni. Spesso questo momento particolare è accompagnato da un post in cui se ne spiegano le ragioni, appena un po' meno gravi e luttuose delle cause scatenanti della guerra in Irak. Uno stimato osservatore delle dinamiche da web sostiene che il post dell'abbandono è sempre causato da una delusione amorosa e che nessuno mai riuscirà ad allontanarsi dal blog.

Baci. Elemento primario del commento al post. Conosciuto anche nella forma bacione, nella reiterazione baci baci, nei baciotti, negli smaaack, nel localismo basitteddu, nel forestierismo kiss. La forma kissini o kissotti sembra in regresso.

Canzone. Si pubblica il testo di una canzone (più raramente di una poesia) quando non si ha assolutamente niente da dire, ma ciononostante si vuole pubblicare un post.

Cimitero virtuale degli elefanti. Dicesi così l'insieme dei blog abbandonati che continuano a restare on line avvilendo gli avventori virtuali con l'aura di disfacimento e di morte che li pervade.

Commento. E' il cemento del blog, perché permette l'interazione interpersonale che è alla base del successo di questa forma di espressione. I commenti al post possono essere furbi (dici buona giornata o buon fine settimana, meglio buon we, a uno che ti ha lasciato una specie di esegesi dantesca al tuo ultimo post sulla più antipatica canzone dell'antipatico Jovanotti), furbetti (qualifichi come geniale un lungo e impegnativo post di cui hai letto a malapena il titolo), furbastri (parli dei guai con la tua morosa, invece del post che non hai letto), furboni (ti scusi perché non hai tempo, ma giuri che tornerai a commentare il post che non hai letto, né leggerai in futuro), furbacchioni (ti complimenti per la qualità della foto che accompagna il post che non hai letto), similfurbi (fai una battuta memorabile sull'ultima frase del post, che è la sola che hai letto).

Faccine. Elemento indispensabile alla comunicazione sul Web. La più usata faccina (smile) è quella a forma di sorriso, che si rende graficamente nei seguenti modi: :-), :), :O), :D eccetera. La faccina è utile per smorzare i toni quando sei stato un pizzico poco olimpico in un tuo commento. Per esempio prima scrivi "Sei un idiota calzato e vestito e questo tuo post fa vomitare, pezzo di stronzo" e poi ci metti una faccina, possibilmente con molte parentesi tonde per aumentare la portata del sorriso fraterno che rivolgi al tuo interlocutore: :-))))))))))))))).

Foto personali. Servono a mostrare al mondo come sei fatto. E' tuttora dubbio il fatto che il mondo sia interessato a visionare le migliaia di foto personali - in due pezzi, abito matrimoniale, completo da montagna, tuta oceanica, uniforme per il safari a Jurassic Park eccetera - che alcuni blogger allegano alla loro casa virtuale, ma è una pratica che pare in crescita. Da segnalare le foto ignude che alcune blogger audaci seminano qui e là nei loro post sperando che nessuno le riconosca in mezzo alle altre bonazze svestite raffigurate nel loro blog.

Futurologia. La scienza che prevede il domani situa intorno al 2027 l'epoca in cui le relazioni virtuali supereranno per numero e persistenza temporale quelle reali.

Gatti e cani. E' consigliabile dichiararti amico di queste due specie animali per ingraziarti il prossimo, anche se i soli cani che incontri sono quelli che cercano di sbranarti a ogni angolo di strada.

Identità segreta. Una o più identità segrete sono utili per: a) molestare sotto mentite spoglie un ex partner, b) prendere in giro il prossimo, c) sparare cazzate a gogò, d) sostenere idee malsane o scrivere post scabrosi ritenuti inadatti alla propria identità principale, e) dare sfogo alle tue schizofreniche personalità alla Psycho, f) fare il cascamorto caciarone con la donzella che ti ha preso per il duca di Marlborough.

Importazioni dalla chat. Parecchi modi di esprimersi sono stati importati dal mondo della chat. Consultare il mio Dizionario ragionato della chat, in particolar modo alle voci Dialetto romanesco, Eheheheheh, Emoticons, Lettera finale, Na, meglio naaaaa, Nn, Ops, Punteggiatura.

Indignarsi. Pratica diffusissima in Rete. Tutti nel virtuale si indignano per qualcosa, pedofili, nazisti, preti, mafiosi, corruzione altrui, trasformismi politici, fascisti, comunisti, globalisti, stilisti, stiliti, stalattiti. Anche il più volgare, arrivista e avido dei blogger si ritiene un essere probo che ha il diritto di indignarsi a ripetizione su qualsivoglia argomento.

Lacrime. Il post è un ottimo contenitore di lacrime, soprattutto di origine amorosa, nonché di geremiadi esistenziali. Osservati personaggi che appestano il virtuale per anni con monotematici piagnistei sul partner involatosi con il nemico.

Lady Chatterley, sindrome di. È la sindrome che colpisce i blogger di ambo i sessi (per i maschi la figura di riferimento è il dottor Zivago). Dopo pochi giorni di frequentazione del virtuale, l'utente medio si convince di essere un personaggio molto più interessante di ciò che aveva creduto. E lo stesso dicasi dei suoi interlocutori da web. La media frequentatrice di blog, in un certo senso, si persuade di essere una sorta di Lady Chatterley in contatto con tanti dottor Zivago. Questa sindrome conduce a intense emozioni, seguite da ancora più intense delusioni.

Link amici. Prima di aggiungere un nuovo link amico, accertarsi che il beneficiario non ti odii a morte come è probabile.

Messenger o Skype. Sono i luoghi in cui ci si sposta per comunicare con più intimità dopo che due partner virtuali hanno trovato sufficienti consonanze emotive.

Mi aduli, per favore? L'adulazione è una delle pratiche più frequentate del mondo virtuale. Essa può assumere spesso una forma impropria. Ad esempio A scrive un post in cui dice papale papale che le donne sono tutte zoccole, B (di acclarato sesso femminile) si complimenta per lo stile letterario di A e per la sua eleganza espressiva che proclama senza mezzi termini originalissima; A allora replica che le donne sono puttane, stronze, vogliono solo farsi sbattere e tuttù e tattà, e quindi B va in sollucchero giurando in diversi commenti, senza alcuna ironia, che A è un poeta e che la qualità della sua prosa indica senza dubbio uno scrittore di professione.

Mi casa es tu casa? Sul modo di giudicare il blog esistono due scuole di pensiero. Alcuni lo considerano come una casa virtuale appartenente al blogger che la gestisce. Quindi gli ospiti virtuali dovrebbero cercare di essere educati e corretti così come si fa andando in visita in casa altrui. Altri invece ritengono che i blog siano come uno spazio libero in cui ognuno avrebbe diritto di mettere i commenti che vuole, anche sgradevoli e volgari, anche stupidi e inopportuni, e nessuno dovrebbe azzardarsi a censurarli. La questione rimane aperta

Oh me, oh vita. Il celebre verso di Walt Whitman simboleggia la tendenza del blogger tipico ad assumere toni retorici nei suoi post e a descrivere la sua vita come un'esistenza romanzata, come si vorrebbe, e non disgraziata, come probabilmente è.

Poeta maledetto. Figura letteraria a cui cerca di assomigliare il medio blogger di sesso maschile, scrivendo post sopra le righe, assumendo pose da contestatore, picchiando pugni sul tavolo virtuale, spacciandosi per un Bukowski più ubriaco e dissacrante. Il tutto, si sa, per far colpo sulle figlie di Eva.

Regine del sesso all'amatriciana. Figura letteraria a cui si ispira un vistoso settore delle diariste donnesche. Costoro scrivono roventi post a luci rosse, si spacciano per Madame d'O armate di frustino e lingerie sadomaso, ammanniscono al prossimo post pornoromantici, molto porno e poco romantici. Pare che abbiano fatto ginnastica sessuale in tutte le pose immaginate da Tinto Brass (che non sono poi tante)... salvo poi accorgerti quando le conosci che fanno le suore di clausura nel convento di San Remigio Memo di Forlimpopoli.

Ritorno. E' il naturale sbocco dell'abbandono del blog. Può verificarsi nello stesso sito web che si era detto di voler lasciare o su un nuovo blog con una nuova identità virtuale.

Schede personali. E' l'insieme delle informazioni personali che compongono il profilo dei blogger. Alcuni utenti confondono il profilo personale con il curriculum richiesto per accaparrarti un posto di portiere di notte per le due stelle e mezzo dell'hotel Miramar a Gnoccaminore. Quindi inzeppano il loro profilo con le loro gesta professionali a partire dall'assunzione raccomandata al Ministero delle Poste, con il libro di poesie pubblicato a pagamento, con la barzelletta spassosissima raccontata a Flavio Briatore in una stazione di servizio sulla Roma-Milano.

Teppaweb. Elemento malevolo e invidioso del web. Spesso anonimo, ma non sempre, vorrebbe deturpare e sfregiare il tuo e altri blog così come il suo alter ego della realtà buca le gomme e sfregia la macchina del vicino di casa.

Virtualdipendenza. Se il virtuale è la nuova droga dei nostri giorni come sostengono molti esperti, non ci si può meravigliare se questo nuovo e incorporeo allucinogeno genera dipendenza e assuefazione. La dipendenza è quella cosa che ti spinge a controllare il tuo blog decine di volte al giorno in cerca di commenti. L'assuefazione è quella cosa che ti spinge a restare più tempo nel virtuale solo per procacciarti la soddisfazione che provavi qualche mese prima spulciando i blog per pochi minuti.

Zero. Numero di commenti a un tuo post che si deve assolutamente cercare di evitare, per non incorrere in depressione e sentirsi Calimero piccolo e nero.

Questo post va visto come un'occasione per farsi quattro risate in compagnia. Anch'io sono inciampato in parecchi dei vezzi su cui ironizzo. Un saluto agli amici del blog.

Leggi: Dizionario ragionato della chat

1 commento:

  1. Commenti importati23 giugno 2008 14:30

    Godibile.
    postato da altungdiscoclub il 13/04/2008 18:23

    ... accidenti, come bloggher mi sento spogliata!
    Dona
    postato da Dona il 31/03/2008 22:56

    E' tutto molto bello, ma ovviamente non l'ho letto tutto!!!!!!!!
    postato da gianni il 30/03/2008 22:26

    Buondì...
    Ho letto tutto il post, dall'inizio alla fine compresi i commenti, "giurin giuretta" e mi accingo con ordine a commentare personalmente e in maniera pertinente:
    ABBANDONO.Ho abbandonato il mio blog senza spiegare le ragioni. Forse perchè mi vergognavo a spiegarle e in verità perchè non ero nemmeno in grado, con la nuova piattaforma ho incontrato dei problemi...OPSS
    Io e tecnologia 2 cose diverse!
    Comunque ora sono tornata!
    BACI.Seguono sempre un mio commento personale a dei post che mi interessano, e non per circostanza.
    CANZONE....hai ragione...condivido
    COMMENTO.io mi sentirei in colpa...quindi se ho tempo e mi interessa leggo il post, e se mi piace lascio un commento...altrimenti nieeeeeeente!
    FACCINE.Le odio. Ci hanno già tolto carta e penna....ora anche le parole...a breve ritorneremo a comunicare con il codice morse..
    FOTOPERSONALI.Niente...un'espressione simpatica di Audry!
    GATTI&CANI.Penso che i post "cucciolandia&friends" possano rientrare nella categoria "canzoni&poesie".
    LINK AMICI.Lo sai che ti ho linkato vero?
    MI CASA ES TU CASA.Rimango fedele ai principi dell'educazione civile che valgono sia per la vita reale che virtuale.Sincera ed educata!
    RITORNO. Rinasco dalle mie ceneri.
    SCHEDE PERSONALI.Dovrei aggiungere anche io il mio cv..chissà mai di trovare qualche ingaggio professionale interessante....mi hai dato un'idea!
    ZERO.Numero che va di moda per i miei post più contorti e praticamente quasi tutti.
    Cari Saluti amico del blog!! Baci Rosa
    postato da Margot il 27/03/2008 17:49

    oh! mi-ti-co! alcuni lemmi non li conoscevo!!! ti adulo? ahahahahhahahahaha
    postato da emi il 21/03/2008 23:51

    Un'analisi tanto ironica quanto vera: mi ritrovo in qualcuna di queste definizioni.
    Una situazione in cui mi sono trovata, tra quelle da te descritte, e che mi ha rattristato profondamente è stato continuare a "passare" in un blog (di una persona che mi commentava) finito nel cimitero degli elefanti e poi, saltando di link in link, ritrovare la stessa persona, in un nuovo suo blog, del quale non sapevo nulla, ma altri sì.
    Lì mi sono chiesta, veramente, quanto avessi potuto essere una scocciatura per questa persona, con tristezza.
    Cin
    postato da Cin il 19/03/2008 14:30

    ci hai messo allo specchio e hai messo a nudo i pregi e i difetti di noi blogger (soprattutto i difetti). Bellissimo e simpatico post mi è piaciuto. Chissà in che categoria mi avrai classificato? ;)
    un abbraccio e se non ci sentiamo prima tanti auguri pasquali!!!
    Elle
    quella di Stile libero
    postato da elle il 18/03/2008 19:41

    Sono serena e appassionata quando parlo di Sardegna. Pensa che potrei persino commuovermi quando parlo della mia terra e non scherzo. Sono tanto malata lo so di una malattia bella che mi è presa a 12 anni, io figlia di un papa' della provincia di Viterbo e di una mamma Sarda del Logudoro, sangue misto quindi, che si ritrova ragazzina nel paese di Orgosolo per motivi familiari... e li ho conosciuto tutto quello che c'era da conoscere. E ho vissuto sei giorni, per mia esperienza personale, di più per una donna è quasi impossibile, su nei monti con mio zio pastore. Io so, io conosco, ho visto e toccato con mano. A parer mio, umile e banale parere, se non si conosce forse non si può capire è questo va bene è naturale ma se non si conosce o si sta zitti o si esprimono opinioni più umili e meno presuntuose e sopratutto senza giudizio.
    Basitteddu :)
    postato da celia il 18/03/2008 13:25

    Eh, sì! Quelli da te descritti sono "vizi" in cui ciascuno di noi "accaniti bloggers" rischiamo di cadere di tanto in tanto. Mi sono divertita a leggere e a ritrovarmi in alcuni di essi; ma non dirò mai in quali. ;-)

    Saluti da Pen
    postato da PEN il 18/03/2008 12:51

    Ciao Capitano.
    Passo per un saluto.
    Tutto bene qui in Sardegna.
    Dalle tue parti?
    Oggi è una giornata bellissima.
    Non so perchè ti scrivo un commento come se tu fossi la donna con l'ombrellino :)))
    Di commento ne ho lasciato uno lungo lungo in altri lidi. Certa che capirai...
    un Bacio!
    postato da comare della donna con l'ombrellino il 18/03/2008 12:22

    ciaoooo mio capitano sono tornata finalmente mi mancavate da matti.....ora ne ho da lavorare x rimettere apposto il mio blog e' cambiato tutto!!! ti mando un grosso bacione e ti aspetto sempre x il gelato al pistacchio eh
    postato da skiddypink il 18/03/2008 01:02

    Caro Miocapitano,
    hai ragione. La Fresi è un personaggio davvero "sui generis". Tuttavia, più che descriverne le strampalerie, dovrei filmarla. Ti assicuro che Vittorio Gassman, in confronto, è un mediocre attore incapace di reggere la scena! Di istrioni come quest'insegnante non ne esistono al mondo!
    Quanto al professore di ginnastica, concordo sul fatto che abbia sbagliato ma credo che sia stato montato il solito inutile polverone mediatico.
    postato da Roberto il 17/03/2008 20:13

    Interessantissimo.Avverto che il commento rientra nella sezione "adulatori". Io scrivo da poco sul blog ho iniziato a gennaio e ho notato tutte queste cose che tu dici. Per me è stata una vera scoperta. Scrivo tutti i giorni per mestiere, ma farlo senza nessun vincolo, esprimersi in libertà è per me meraviglioso. Infatti non ho detto a nessuno del mio mondo personale e professionale che ho un blog proprio per avere la libertà anche di dire una parolaccia, cosa che non faccio mai. Vedere i primi commenti è stato emozionante, forse oggi, per me, anche più di vedere un articolo pubblicato su un giornale che è la quotidianità. Tu scrivi molto bene. Ti chiesi allora (come dici in questo post) se scrivevi per professione visto che qui vedo un tuo libro. Non mi hai risposto. ti assicuro non era per piaggeria. Alcune persone scrivono bene ma non sono comprensibili in un contesto come questo perché usano termini forbiti e temi inadatti. Molti si sentono poeti, ma non sanno che scrivere poesie è molto più difficile che scrivere in assoluto. Tuttavia ho visto anche del materiale che mi ha stupito su qualche blog, superiore senz'altro a quello di chi si pubblica i libri da solo.
    Tu invece sei perfetto mio capitano. E scusa un'altra cosa, io amo i cani, ma ovviamente questo è secondario, lo dico più per Mami (che mi sorprende) che per te .
    postato da letiziastrambi il 17/03/2008 15:54

    Ce l'ho fatta, l'ho letto tutto! Ti confesso che arrivata a metà sono andata a vedere quanto mancasse ancora perchè la mia concentrazione nella lettura scade dopo poche righe
    :-(
    Commenti sinceri (di questo non ne hai parlato!):
    1°a proposito delle faccine, la paresi nel web mi ha ricordato una notizia di questi giorni: la proposta di matrimonio al noto Piersilvio in cui si accenna a un lodevole sorriso dovuto a vari colloqui di lavoro. Forse ho fatto un volo pindarico troppo grande?
    2° foto personali...vuoi dire che le mie foto in montagna non sono belle e interessanti???
    3° identità segreta: mi sento stupidissima perchè oltre a foto assolutamente mie anche il resto è mio...sono rintracciabile sempre e ovunque e non posso (meglio mi va) mettere posts o commenti troppo audaci: quasi quasi abbandono e ne faccio un altro!
    4° oh me, oh vita: putroppo come scrivo nel mio blog la mia vita è proprio così, un po' romanzo un po' disgrazia.
    Grazie per le risate, ora guardo il dizionario ragionato della chat, ciaooooo
    postato da Timo il 17/03/2008 13:14

    Caro Mio Capitano,
    sono tornato! O, per essere esatti, la Telecom mi ha aggiustato la linea telefonica. Ho letto il post: come sempre molto arguto ed interessante. Tuttavia, sono rimasto impressionato dal numero delle visite: credo che neanche Beppe Grillo, con tutto che è uno dei blogger più famosi, ne abbia così tante. Come dice Sergio, sei un maestro!
    postato da Roberto il 16/03/2008 22:32

    Quattro risate le ho fatte leggendo da sola e non in compagnia. Post divertentissimo. Lo dico senza faccine, senza lacrime, senza indignazioni, ecc.ecc... Non credo di appartenere alle categorie dei furbetti, furbastri, similfurbi, ecc.ecc... Letto tutto.
    Ciao Capitano libero e selvaggio, bravo!
    postato da Mary il 16/03/2008 15:59

    ciao grande e dimmi se posso copiare il tuo post sul mio blog (naturalmente indicando la fonte.
    :-))))))))))))))))))))))))))))))))))))
    ))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))
    postato da max il 15/03/2008 14:00

    Con la volpe sotto il braccio perchè il mio stamattina è un commento "più che furbo" come alla lettera C di "commento"ti auguro una buona giornata e...se passi da me scoprirai che...
    postato da elle il 15/03/2008 08:38

    Yeah Kapitano 6 veramente 1 tipo flashioso, qst Post è trooppo super... Kmq nn kapisko xké dici ke sui Blog si parla cm nelle chat... qui la ggente parlano ttt 1 xfetto italiano... nn kapisko... sarà xkè il mio bbboifriend mi ha lasciato e sn trooppo giù, forse x qst nn capisco... se vvai sul mio Blog c ho skritto l'ultimo artikolo... no, skusa, gli ultimi 100... veramente, sn così depressa......

    Kissi kissosi, XXX
    e TVUMMIDIBBI'
    postato da non-Laura il 14/03/2008 19:33

    Si Capitano, se si spezza la soprastante lancetta, cadi di sotto e ti fai molto male. Se proprio devi (cadere) vedi di farlo quando sarò andata via. Potrei essere un infermiera molto paziente e amorevole, ma non con un infortunato rompiscatole come te. Olè!
    postato da cleide il 14/03/2008 17:47

    Tali, avevo sì, messenger, ma mi annoiava a morte. La cosa che detestavo di più era quando qualcuno passava a salutarti e poi per una questione di educazione dovevi comunicare con questa persona per venti minuti o mezz'ora (non sono di quelli che riescono a inventare scuse credibili). Una noia! Naturalmente non mi riferisco a te. e via con la faccina :-)
    Michelle, interessante la faccina che significa "mi brillano gli occhi".
    sergio, un po' di ironia ogni tanto non fa male.
    Anna, sicuramente sono rimasti fuori dal mio post molte figure da blog.
    Celia, mazza, ti sei fatta tutte le chiamate, mo me tocca commentarti alla grande.
    cleide, ma se si spezza la soprastante lancetta dei minuti, cado di sotto?
    elle, tu sì che sei una vera Lady.
    Fantaghirò, dobbiamo assolutamente riflettere sulla dipendenza da blog e prendere provvedimenti.
    mami, un saluto a te,
    a boy in a room, "Siamo così / è difficile spiegare / certe giornate amare / tanto ci potrai trovare qui".
    postato da mio capitano il 14/03/2008 17:06

    ohi ohi... quello del'identità segreta mi ha stuzzicato un pò... dunque io firmo come TALI perchè è un'abbreviatura di TALIKUNDIA come tutti sanno, e visto che è un pochettino lungo ho deciso di accorciarlo.

    (anche se alcuni dicono che viene da iTALIa) Dal paese, ovviamente, non la mignotta di "Non ti muovere" :P

    vad a studiare e poi c'ho festa, oh yeah! :DDDD

    a presto
    Tali

    p.s. tu avevi Msn, me lo ricordo... abbiamo chattato un pò e sei sparito nel nulla... tranne qua e sul mio blog... gentilissimo come sempre. grazie Capy!
    postato da Tali il 14/03/2008 16:26

    Oh...Miooo Capitano! Hai visto che brava? Ti ricordato una bella faccina che avevi dimenticato! Ce n'e' un'altra, la vuoi? Eccola qua. O_____o Più o meno significa: "Sono sconcertato!" E poi c'e' questa. *_______* Che significa: "Mi brillano gli occhi, sono emozionato"! Ahahahah, mi diverto. Forse si usano meno queste, però. Vabbhè, riguardo all'argomento del mio post ti ho risposto da me! Mi sembrava più inerente e poi volevo sfuggire almeno ad uno stereotipo: quello della persona che commenta i post senza commentarne il contenuto!!! Ce l'ho fatta? Eh? Ci sono riuscita! Sì, sì, sì? Dimmi di sì! :-D

    Baci baci e tri-baciiiii

    Michelle
    postato da Michelle il 14/03/2008 12:56

    Lascio perdere l'elencazione alfabetica e penso che con la tua consueta ironia hai scritto ciò che molti pensano ma che forse non hanno il coraggio di dire, ed inoltre hai anche aggiunto cose cui magari pochi o nessuno avevano pensato. Inutile dire che, con un sorriso, mi riconosco anch'io in alcuni degli stereotipi così elegantemente enunciati. Bravo Capitano (posso dirlo?):-)
    postato da sergio il 14/03/2008 00:51

    E poi ci sono anche quelli che inventano storie su personaggi femminili che conoscono, etichettano tutti i post come "racconti", così, un giorno montano la testa di una e un giorno quella di un' altra, senza destare molti sospetti. Che poi, tutto ciò questo volendo potrebbe rientrare nel punto "Poeta maledetto" di cui hai scritto tu.

    Ad ogni modo, grazie per le risate: il post è davvero uno spasso.
    postato da Inenarrabile il 13/03/2008 20:16

    A...bbandono oh yes! Per mille e cinquecento motivi. E ad abbandonare ci penso ogni santo giorno. Ma sono sempre qui, mi dispiace per voi.
    B...asitteddu o Basu. Che sono due cose differenti. La prima è in simpatia e per amicizia, la seconda è una maniera confidenziale e sarda per dire "Ti voglio bene" ( oh mamma quanto sono mielosa)
    C...anzone. Dunque io posto più poesie ma non quando non so che scrivere quando ho un post pronto ma sono indecisa se postare o no. E quindi dilungo i tempi postando poesie e foto, ma la poesia è sempre riferita al mio stato d'animo in quel momento ma questo nel blog non lo dico.
    C...imitero. Chi abbandona il blog ne ha un altro. E chi non è ha un altro ritorna sempre.
    C...ommento. Porca miseria quanto mi danno fastidio quelli che arrivano e commentano senza leggere e con tutt'altro argomento. Si può fare certo io la faccio ma ho una regola. Il primo commento è sempre quello inerente al post, gli altri sono per salutare, per aggiungere qualche parolina al commento precedente, per dire "ecco mi sono ricordato/a di te e passo a salutare".
    F...accine oh yes! :) ;) ^_^ Per smorzare i toni e per non incappare in fraintendimenti. Brutta esperienza, la mia.
    F...oto personali. Oh no. Manco morta. No. No. No. Ne mie ne di altri. Solo di Grazianeddu.
    F...uturologia, passo.
    C...ani e Gatti. Io ho la foto del mio cane ma solo perchè ha un nome che è tutto un programma. E poi perchè è bellissimo e lo voglio far vedere a tutti. Ecco.
    I...dentità segreta. Segreta un piffero. Ma chi può credere di essere segreto? Solo gli sciocchi. Lungo argomento.
    I...mportazione della chat. Naaaaaaa.
    I...ndignarsi. Io non mi indigno, mi incazzo che è diverso. E mi fa incazzare la stupidità non la sopporto sopratutto di quelli che si credono al di sopra di tutto e sono di una pochezza bestiale. E mi fanno incazzare anche quelli che pensano di essere furbi e poi si smerdano ( scusa la parola elegante) con ... lassamo perde.
    M...essenger o Skype... non ho msn, non chatto, non ho skype.
    M...i aduli? E che è?
    Mi blog es tu blog. L'ho scritto anche da Cleide. Io apro la mia casa a tutti. Prendete e mangiatene tutti ( Faccina)
    Non ho problemi ad ospitare nessuno. Ma sono così anche nella vita di tutti i giorni. La mia casa è un colosseo.
    Oh me oh vita. Ohhhhhhh!
    P...oeta maledetto. In giro ci sono poeti, alcuni maledetti, altri benedetti, altri stronzetti, altri sciocchini, altri inutili. Ce ne è per tutti i gusti. Per fortuna dico io. Per le figlie di Eva. Cogli la prima mela ah...
    L...e Regine del sesso... fanno ridere.
    R...itorno. Chi ritorna meno male significa che non ha un altro blog.
    S...chede personali. Una cagata pazzesca.
    T...appaweb. Ah si li conosco.
    V...irtual dipendenza. Si esiste. La mia è da Internet e da Pc più che da blog. Però se parto o vado in vacanza o lavoro o studio non mi manca. Anzi quando riprendo la dipendenza mi sembra sia minore. Succedesse cosi' anche con le sigarette... come diceva Vasco... sono drogata drogata drogata... :))
    Z...ero. E chi se ne frega. Meglio zero commenti che commenti male accompagnati.
    E ora...alè alè
    Basitteddu!

    Ma mami dice che i cani sono venduti? Ma i cani cani? O le persone come cani? O i cani come persone?
    Oh che persone da cani! Oh tu, oh vita, oh yes, I can!
    postato da celia il 13/03/2008 17:04

    A..ma, non so. A volte ci penso.
    B..è per chiudere in dolcezza.
    C..appunto!
    C2..cimitero degli elefanti un corno. Chi chiude da una parte, apre daun'altra.
    C3..commento chi mi va e se mi va.
    F..le faccine evitano gli equivoci. A volte i toni vanno smorzati.
    F2..una volta misi una mia foto, ma qualcuno me la fece togliere in un nano secondo.:)
    Identità segreta..che dici mai? Identità segrete? Bestemmia!!!
    I..io non mi indigno, semmai me la rido sotto i baffi.
    L..ognuno piange quando vuole e dove vuole, anche in un blog.
    Messanger o Skype...non ho msn e skype solo per "parlare", non chattare, con gli amici.
    Mi casa es tu casa..lassa perde che non voglio intavolare altre discussioni con te sull'argomento.:-)
    Oh me oh vita..idem come sopra e non ne posso più. Sono retorica e va bene così. Oh yearrr!!
    E mi sono stancata..bacini..kissotti..smakkini
    postato da cleide il 13/03/2008 14:24

    A proposito di vezzi in cui si incappa nella nostra carriera di bloggers integerrimi, mi sa che in alcuni di essi ci sono incappata anche io! Eheheh! Magari, mentre li hai scritti ti sono pure venuta in mente! Ahahah! Sì, prendiamola a ridere, che è meglio! ^________^ (Megafaccina sorridente, ti piaceeeee?) :-)))))) (Altra versione della faccina sorridente!) Oh...io ho un'altra sindrome, che non hai contemplato: quella del "punto esclamativo a gogò"!!!! Non me ne libero, Mio Capitano! Sai spiegarmene la causa intrinseca? :-P (Pernacchietta maliziosa e simpatica, per finire)

    Baci baci e ri-baci (tanto per rimanere in tema di vezzi da blogger)

    Michelle

    postato da Michelle il 13/03/2008 14:04

    A bbandono...c'ho provato anch'io lo ammetto,ma non per delusioni amorose
    B aci...e i baciottoli dove li metti?
    C anzone, è successo pure quello,una canzone per togliermi dallo "stallo"
    D ivertentissimo post questo tuo appena letto
    F accine,ma dai a volte sono divertenti:)))))
    G atti, anche li ci son cascata vedi pure il mio ultimo post,ma che ci vuoi fare ne ho due in casa!
    I ndignarsi,sembra molto più facile in rete che nella realtà,anche qui hai colpito nel segno!
    L ady Chatterley? C'est moi!
    M essenger o Skype? Ultimamente ho provato con messenger,soprattutto per raggiungere mio figlio,ma che fatica!
    O h me,oh vita...un romanzo,un blog,una storia da raccontare
    salto il poeta e le regine
    R itorno,sono ancora qua come sopra
    S cheda personale,devo ancora compilarla,ma ora ho capito cosa non mettere:)
    T eppaweb e qui nella blogosfera non poteva mica mancare...
    V irtualdipendenza, un saltino al pc al giorno toglie il medico di torno...forse era la mela???
    Z ero,ne basta uno per annullarlo,ma due o più sono sempre i benvenuti :) (arrifaccina tiè) ^_^
    Ma i saluti faccine o no sono cari e sinceri!
    elle
    postato da elle il 13/03/2008 13:51

    Ciao!
    pèost interessante.. non e' un'adulazione.. ma la verita'.. e lo sai pure tu che scrivi cose non dtupide ;)

    Io sono di quelle che mette foto ignude.. ma non di me.. di altre nella speranza di arrivare ad avere quel fisico!
    sono di quelle che leggono poki post e commentano non tanto.. ma almeno se commento lo faccio a ragion di causa..
    non sopporto una cosa: chi ti lascia commenti non inerenti al post che non hanno nemmeno letto e magari ti dicono, passa da me che c'e' qsa di interessante.. mah.. forse interessante per te??!! ;)

    Ultima cosa: tokki un punto fondamentale che e' la dipendenza.. che mi ha coinvolta in modo agghiacciante un periodo..
    Mi svegliavo e la prima cosa che ffacevo era accendere il pc..
    allora ho staccato un mese perchè mi sono accorta che stavo divent malata di blog!

    Kissotti ;) non e' in disuso..
    postato da Fantaghirò il 13/03/2008 13:24

    post interessante. condivido gran parte di quello che hai listato. Non metterò mai cani come foto. Li odio, sono dei venduti.
    postato da mami il 13/03/2008 12:13

    È molto divertente specchiarsi in queste descrizioni grottesche... siamo messi più o meno così... ciao
    postato da A boy in a room il 13/03/2008 11:23



    post che contengono riferimento

    RispondiElimina