lunedì 13 novembre 2006

Esigo tre-donne-tre in ginocchio da me


Uomini strepitosi. Uomini belli come adoni, intelligenti come un Nobel e simpatici come la copia in negativo di Sgarbi. Uomini dal fascino assassino. Uomini che ti fanno perdere la testa come se avessi ingurgitato una pozione magica di Amelia la Fattucchiera che Ammalia. Da quando sono nel mondo virtuale, non faccio che sentire di sciupafemmine fichissimi che terremotano l’esistenza di sventurate donzelle. Poiché io, per quanto mi guardi intorno, non riesco proprio ad avvistare signore o signorine in preda a deliqui a cagione del mio sguardo tenebroso, è evidente che la presenza di questa schiatta umana mi ha causato non pochi smarrimenti esistenziali.

Ho cominciato a sentir parlare di questi supermaschi baciati da Venere quando praticavo la chat. Ricordo il caso di una professoressa siciliana di scuola media fulminata da uno spasimante risiedente nell’estremo nord del Belpaese (era una regione tipo Friuli o Trentino). L‘insegnante siciliana non faceva che piangere per e-mail a causa di questo tizio e mi toccava pure confortarla per allontanarla da pensieri negativi e forse inquietanti. Pensavo: se questa signora, anche spigliata e briosa, è così cotta di un uomo che vede un paio di volte all’anno (tale era la frequenza dei loro incontri nelle annate buone), è chiaro che costui deve essere un individuo grondante fascino virile a palettate.
Da allora questo scenario è stato una costante dei miei incontri virtuali. Sulla chat ho incontrato decine di prefiche gemebonde devastatate da antichi morosi il cui ricordo le induceva a dar fuori di matto (quando decantavano le gesta di questi individui era sottinteso che io non fossi degno di paragonarmi a cotanto fascino e beltà). Non aveva alcuna importanza che le donne fossero sposate o nubili, docenti o laureande universitarie, belle o brutte, allegre o tristi… tutte senza esclusioni vantavano la conoscenza di questo spasimante che le aveva stregate e spinte a piangere calde stille color Amore Perduto a distanza di mesi e a volte di anni.
Venuto sul blog ho sperato che, magari a causa della diversa natura di questo strumento virtuale, lo scenario suddetto si sarebbe modificato. Macché! Anche qui un mucchio di donne vestite a lutto. Anche qui carrettate di figlie di Eva annientate da amatori dalle qualità inenarrabili. Anche qui io che mi guardavo allo specchio e mi dicevo: perché non riesco a far versare una lacrimuccia pataccara a una donzella nemmeno riversandole flaconi di collirio urticante nelle cornee? Specchio, specchio delle mie brame, mi ripetevo, che cos’ho che non va? E’ forse questo mio profilo da montanaro calato in città? E’ forse questa mia mancanza di sensibilità o poesia? Non sarà mica la mia rozzezza intellettuale? Perché, adorato specchio magico, sono l’unico reietto del blog che non può annoverarsi nella progenie dei seduttori spietati?

C’è comunque una fondamentale differenza tra la chat e il blog. Sul blog, se ti decantano le millanta virtù di amatori epici puoi verificare, almeno in circostanze particolari, se quanto ti raccontano sia vero o verosimile. Talvolta ho potuto farlo. Ecco cosa ho visto, o carissimi e acuti amici del blog.
Il primo caso di seduttore irresistibile riguardava un blogger autore di post scadentissimi e illetterati denotanti una personalità che nessuno classificherebbe nel genere umano pur essendo corrivi in sommo grado. Il blogger in oggetto peggiorava il giudizio suggerito dalla sua prosa confessando una passione incontrollata, degna di un utopista fourieriano, per una squadra di calcio di infima serie. Ovviamente mi dissi che il mio giudizio era inficiato da troppa severità e, forse, dall’invidia causatami dal blogger semianalfabeta.
Allora passai senza por tempo in mezzo al secondo caso e al secondo blog. Qui mi imbattei in un individuo manifestante seri disturbi mentali. Un personaggio che strepitava a tutta forza su qualsiasi tema, che urlava, si disperava, si autofustigava per le molte ingiustizie del mondo riguardanti non solo il genere umano ma pure quello animale, che scriveva una media di due o tre post al giorno, salvo poi piombare in crisi depressive conducenti a prolungate assenze dal mondo virtuale. Su questo secondo blog c’era pure una foto; e che io possa schiattare in questo preciso istante se quell’immagine faceva pensare a un bello e impossibile la cui lontananza può spingerti alla disperazione.
Vabbè, riflettei nel mezzo del cammin di nostro blog, magari era la mia solita invidia che mi portava fuori strada, le cose non potevano essere così negative. Approdo quindi sui blog del terzo e del quarto dei bellimbusti sciupafemmine. Sul primo mi aspetta una quantità impressionante di foto del padrone di casa, in numero perfino superiore a quelle necessarie per sostenere un provino come protagonista del maggior kolossal cinematografico di tutti i tempi. Il soggetto ritratto sulle foto non era poi infame, ma dava piuttosto l’idea di un ballerino del Bolshoi che di un corteggiatore capace di far piangere un’esponente qualsiasi del sesso femminile. Sull’ultimo sito trovo un tizio che scrive poesie e devo trattenermi per non sganasciarmi dalle risate leggendo alcuni dei versi.

Ho riflettuto sulla faccenda a lungo e con tutta la lealtà di cui sono capace. E sono giunto alla seguente conclusione. Non credo di essere certo il maschio più affascinante della terra, ma se quei curiosi individui vagamente umani hanno spinto una donzella a piangere ettolitri di liquidi, io ne dovrei far lacrimare almeno tre. Cioè, se questo mondo non è del tutto impazzito come pure è possibile, in questo preciso momento ci dovrebbero essere come minimo tre fanciulle o signore intente a strapparsi i capelli a causa del mio fascino virile.
Ho deciso di fare una prova. Sincronizziamo gli orologi, cortesi e sagaci amici del blog. Ora sono le 10 e 28 minuti primi del mattino. Se esattamente tra ventiquattro ore non saltano fuori almeno - e sottolineo almeno - tre donzelle affascinanti che, inginocchiate ai miei piedi, mi implorino di restare con loro, io dichiarerò che il mondo è quella gabbia di matti da tutti conosciuta. Avete preso bene l’ora?

Nella foto, il tipico corteggiatore da blog secondo il racconto di molte blogger.

1 commento:

  1. Commenti importati7 settembre 2008 11:26

    sono in ginocchio.
    postato da grattafichetta il 13/11/2006 11:47

    10 e 49,e brad pitt manco mi piace! ^-^
    postato da elle il 13/11/2006 11:49

    Sono qui inginocchiata ai tuoi piedi a piangere... (dalle risate!!). Faccio parte di quella categoria di donne che usano la chat e il blog, eppure non mi sono mai messa a strapparmi i capelli per nessuno, nonostante dicessero di essere belli, ricchi, forti, affascinanti. Se fosse stato vero, secondo me, non avrebbero perso tempo in chat per convincermi della cosa. Bastava uscire in strada, con tutte queste donne assatanate avrebbe fatto centinaia di conquiste, senza spendere neppure i soldi per collegarsi a internet! Dai... Capitano non credere a queste favole, secondo me chi più si vanta, meno ha! Buona giornata..... (spero che anche le lacrime per le risate siano valide.)
    postato da laracchia il 13/11/2006 11:52

    Sei riuscito a farmi sorridere anche se sono parecchio incazzata proprio a causa di un blogger di cui però non ho mai visto i tratti somatici! Scusa se non mi inginocchio ma ho un ginocchio messo male e mi viene un pò difficile, comunque sono qui!;-) baci baci barbara
    postato da barbara il 13/11/2006 12:17

    Non so che dire, hai già superato la soglia minima e sono solo le 11.48
    postato da aladiah il 13/11/2006 12:47

    Penso che la realtà sia quella gabbia che tu dici.. In ginocchio davanti ad un uomo?Mai.Anche se ci sono delle eccezioni;) Buon inizio settimana Un bacio*
    postato da www.iris.bog il 13/11/2006 12:51

    Il blog è lo specchio (anzi, lo spettro) della società. In qualsiasi palestra, ufficio postale, ne sento di ogni tipo. Gli uomini sono disgustosi, le donne pure, sembra si faccia a gara a chi è più disperato. Sostanzialmente, di quasiasi cosa parlino, gli uomini vogliono comunicare quanto ce l'hanno lungo, le donne come sono brave a scopare. Amen.
    postato da Amfortas il 13/11/2006 13:10

    Sono in ritardo, come al solito.....ancora posto, io poi ho la lacrima facile
    postato da settembre il 13/11/2006 13:15

    Amfortas, forse conoscerai bene gli uomini, ma le donne proprio no. Saluti.
    postato da aladiah il 13/11/2006 13:54

    Aladiah, mi dispiace ammetterlo, eppure questo genere di donne esiste, grazie a loro anche noi che ci comportiamo in maniera molto diversa, facciamo una pessima figura!
    postato da Laracchia il 13/11/2006 14:08

    Amfortas non puo' generalizzare, io non lo faccio con i maschi, altrimenti di lui dovrei pensare che è solo uno str.nz. ;)
    postato da angel_aladiah il 13/11/2006 14:15

    "...Ritornerò in ginocchio da teeeeee!" Ma per il momento non se ne parla. Il mio Cuore già palpita di Passione per qualcuno, Mio Capitano. Non vuole nient'altro che lui e le "sue" carezze!!! Quindi, facciamo una cosa, scateniamoci nel Ballo! Hai detto che lo faresti fino allo sfinimento! Pronto? Io non so neanche cosa sia la stanchezza! Sono indistruttibile! ;P Bacio bacio, Michelle.
    postato da Michelle il 13/11/2006 15:27

    Al solito, non hai capito nulla, aladiah. Laracchia invece ha capito perfettamente ciò che intendevo, forse, oltre ad essere più attenta ed a leggere tra le righe di quello che scrivo, è "leggermente" più matura psicologicamente di te. Sul fatto che io sia uno stronzo, invece, non posso che darti ragione. È una mia caratteristica precipua, in questi lidi poco conosciuta, ma di cui faccio ampia dimostrazione nella vita quotidiana. Certo, capisco che il fatto che ti abbia rimbrottrata a suo tempo per un commento assurdo ti abbia infastidito, ma che vuoi, succede a chi commenta alla cazzo di cane. Yours Paolo
    postato da Amfortas il 13/11/2006 15:35

    Rgazzi, cerchiamo di mantenerci entro un livello leggero e sorridente per adattarci al tema del post. Sottolineo l'ironia della Racchia, che la qualificano come una donna intelligente e simpatica. Al di là di questo segnalo che il mio contascatti sulle appassionate lacrime donnesche da me suscitate segna ancora zero. Ringrazio le signore che si sono offerte di inginocchiarsi al cospetto del sottoscritto, ma non posso considerare valide le loro risposte ai fini dell'esperimento da me intrapreso. Un saludos por todos. :-))
    postato da Cerchiamo di sorridere il 13/11/2006 15:48

    Contentissima, Mio Capitano. E tu? ^____* Un bacio!
    postato da WildRose il 13/11/2006 16:04

    Ho una ghiotta proposta rivolta alle donzelle senza pace a causa di un innamorato conosciuto sul blog (che si aggiunge al già fiorente servizio assistenziale per le signore con amante distratto di cui ho parlato). Mettiamo che questo moroso vi abbia lasciato e che non riusciate a darvi pace per la sua lontananza. Ebbene, inviatemi pure l’indirizzo del suo blog. Io vi prometto un’attenta disamina di tutto ciò che ha scritto e pubblicato, servendomi delle mie universalmente ammirate doti ispettive. Al termine stilerò un rapporto dettagliato su quanto ho visionato, ed è perfettamente possibile che il mio rapporto (consistente di un minimo di cinque cartelle dattiloscritte) vi aiuti a scordare l’uomo che vi tiene sveglie la notte. :-) P.S. Naturalmente pure questo servizio ha un modico costo.
    postato da Capitan Ispettore il 13/11/2006 16:58

    Caro Capitano, ho frequentato anche io chat e blog e devo dire che l'analisi di Amfortas è fin troppo delicata, anche là dove afferma di essere uno stronzo (quell' "uno" è troppo generico). Nel mondo reale e in quello virtuale le donne e gli uomini vendono ciò che hanno, più spesso ciò che vorrebbero avere. Con tutto quello che ne consegue. Ottima la scelta della foto. Soprattutto in chat e nei blog gli uomini sono tutti cloni di Brad, le donne di Angelina. Mah! Bacio. :o)
    postato da margot il 13/11/2006 17:02

    uhm di uomini così in vita mia ne ho conosciuti tre..ed ora in giro vedo solo taaaanta tantaaaaa desolazione. Dove sono,DOVE SONO costoro...mi aggiro famelica tra le vie di questa città con la bava che cola sul lato sinistro della bocca. Arggggggggg :-))
    postato da Alice il 13/11/2006 18:12

    a me brad pitt non piace perchè non metti Johnny Deep o Orlando Bloom?
    postato da aladiah il 13/11/2006 18:21

    Tre era il numero del post e a tre rispondo: Per aladiah Depp mi è simpatico, ma pur essendo bello non lo giudico il massimo della virilità (è ovvio che parlo con occhio mascolino); Meglio Orlando Bloom. Pitt non è male, non è uno di quei cascamorti svenevoli (si parla ovviamente di aspetto fisico). Per Alice capovolta, Non hai detto qual è la città in cui ti aggiri famelica, magari ci potrei venire e fare il quarto Pitt della tua vita. Per Margie l'impareggiabile Margot, bellissima la tua frase sugli uomini e donne che vendono ciò che hanno o vorrebbero avere
    postato da Ne dico tre il 13/11/2006 18:35

    Dio, come amo margie, lei sì che mi conosce bene. Ciao capitano :-)
    postato da Amfortas il 13/11/2006 18:45

    ahhahahahah,ma che sei troppo simpatico te lo hanno mai detto????????
    postato da dany637 il 13/11/2006 20:31

    Ahiahaiahiai..che brutta cosa parlare di cuore in chat...nn so perche` ma nn ne sento mai una contenta...e se poi penso ai miei amici maschietti sono anche peggio...ormai ho deciso di comprare un tir di fazzoletti di carta, tanto vanno a ruba...Ok, ok...ne ordino due tir: uno per me e chi mi piange sulla spalla solitamente e uno per te e le tue tre donzelle...ma non son mica pochine tre???? Ehheheheheh Un bacio senza lacrime...mi rovino il trucco stasera...magari lo faccio domattina appena svegliaaaa=)Jenny
    postato da jennynutella il 13/11/2006 23:27

    Caro Capitano, non vorrei che il mio commento fosse per te una delusione ... perchè si, ti dirò, ho il vago sentore che a te manchi la qualità perno dell'uomo che, per antonomasia, fa disperare frotte di donzelle. Ho un certo presentimento che tu non sia stronzo. Perchè è questa la qualità che rende uomini fisicamente poco prestanti ed intellettualmente discutibili "belli e impossibili": fonte di inenarrabili deliqui e di ore struggenti, colme di domande dal sapore fantascientifico.Perchè nella vita di ogni donna arriva un momento, in cui ha bisogno di aggrapparsi all'immagine di un uomo costruita di fantasia, perchè il soggetto in questione è troppo lontano (in senso materiale o, più spesso, mentale) per poter assumere quei contorni di umanità che permettano di osservarlo con un minimo di spirito critico. Capita, almeno una volta, di desiderare qualcuno che non ti vuole, non nel modo in cui l'avevi desiderato tu almeno...e, per questo, diventa oggetto di un desiderio irresistibile. Questi, però, sono uomii che lasciano il tempo che trovano...perchè arriva, poi, il tempo della ragione ;)
    postato da Hayley il 13/11/2006 23:38

    Non ho capito bene il commento di Hayley, ma dopo averlo letto diverse volte devo dire che l'ho interpretato come un grosso complimento che mi ha fatto, e di questo la ringrazio. Se però fosse una cosa diversa, la pregherei di avvertirmi in modo che io possa risponderle adeguatamente sul suo sito. Stasera ho visto un film che, contro tutte le aspettative, mi ha divertito moltissimo, ossia "School of the rock". E' una commedia quasi per adolescenti, mi ha strappato risate a ripetizione. Ho trovato bravissimo il protagonista Jack Black, che pare essere lui stesso musicista amatoriale. E' un film visto in televisione che non avrei preso in dvd nemmeno in un milione di anni, e questo dimostra di quanti pregiudizi siamo schiavi. La parte migliore era quando il protagonista, un musicista semifallito spacciatosi per maestro, spiega a una classe elementare la storia del rock dai Led Zepelin ai Deep Purple agli Yes. Davvero un piccolo gioiello.
    postato da Mio Capitano il 14/11/2006 00:34

    si...credo sia un complimento...mi spiace esser stata tanto contorta :(
    postato da Hayley il 14/11/2006 01:00

    Buondì Mio Capitano credo che oggi me ne starò spenta
    postato da A il 14/11/2006 10:02

    sfotti sfotti...ma che ne sai di certe alchimie che si creanno e non importa se sei analfabeta, docente, triste o comico? e che ne sai del bisogno di versare lacrime a fiume sugli amori perduti, o mai nati e appena abbozzati per sentirsi due gradini più sù? capita anche questo non ci farei troppo spirito sopra: se l'impossibile affascina più del possibile il motivo sarà ancestrale? ma tu, a proposito frequenti il blog per acchiappare o c'è qualche altro motivo? ole /.)
    postato da sally brown il 14/11/2006 13:00

    a proposito...quello della foto non è il mio tipo...
    postato da sally brown il 14/11/2006 13:01

    Succede anche che sia amore...ti aspettiamo con le tue dotte e simpatiche parole, buonagiornata scrittore insuperabile...hai tutta la nostra stima!
    postato da Sun&Moon il 14/11/2006 14:01

    Spiacente mio Capitano, non ho versato lacrime per te però ieri ho pianto per rabbia a causa di una delusione al lavoro e se vuoi posso fare finta che le lacrime fossero per te! ;-) In questo momento mi sono ricordata un altro film musicale che mi piace da impazzire e che mi ero dimenticata "The Rocky Orror Picture Show"...spero di non perdere altri punti di percentuale con questa affermazione! :-D Un abbraccio forte fortissimo barbara
    postato da barbara il 14/11/2006 14:43

    Nella giornata di oggi ho passato diverse fasi umorali succedutesi in fretta senza che ne capissi i motivi scatenanti. Mi sono svegliato incazzato. Una belva. E’ venuta mia sorella che ha parlato di certi miei parenti poco amati e questo mi ha indotto a sbraitare contro una ragazzina, immensamente scostumata, figlia di una mia cugina, immensamente scostumata pure la madre. La ragazzina è un mostro, parla sempre senza sputare a terra (come si dice dalle mie parti), non è intimidita da chicchessia ed è veramente osceno il modo in cui non chiude mai quella maledetta boccaccia. Penso che. già alla sua età, ha undici anni, è così smisuratamente stronza che nella vita diventerà un personaggio importante, forse la prima presidentessa italiana. Dopo questo periodo poco sereno, mi sono sentito senza forze, il che mi ha indotto a dormicchiare sulla sedia. Non avevo letteralmente l’energia di tenere gli occhi aperti. Infine sono andato a pagare le bollette alla posta e, sulla strada del ritorno sono stato preso da smanie di megalomani in cui ho progettato di scrivere sul blog una “Storia dell’universo” in sette puntate, dal Big Bang alla sedia su cui siedo davanti al computer. Ora mi sento tornato alquanto in ambito normale, almeno mi pare. Besos por todos hombres y mujeres. :-)
    postato da Mio Capitano il 14/11/2006 17:46

    Ah,Mio Capitano! Molto arguto e simpatico il tuo post! Càpita o è càpitato di innamorarsi di chi proprio non ci considera. Non credo che l'essere belli o meno belli sia fondamentale,quello che conta è la persona in se' per se'...un bell'involucro vuoto viene subito a noia..... Sono certa che da qualche parte,c'è una ragazza che ti stà cercando,quando meno te lo spetti,te la troverai davanti! Nel frattempo accetto l'invito di fare una bella passeggiata....indosso il mio cappellino bianco,prendo il parasole e sono pronta...andiamo??!! :))
    postato da vitty il 14/11/2006 17:50

    Sotto me so scordato un los e un las. Giornataccia, dicevo. :-)
    postato da Mio Capitano il 14/11/2006 17:51

    Dove vorresti puntarli?
    postato da Alice il 14/11/2006 18:42

    o dove vorresti che io li puntassi?
    postato da Alice il 14/11/2006 18:42

    ... per poter giudicare, serve almeno una tua foto in posa da seduttore. (Ueh, ma quello del Friuli non sarà mica stato Amfortas! :-)) Baci, filo
    postato da filo rosso il 14/11/2006 23:45

    Ehilà, che strana richiesta la tua! Questo luogo pulula di gentili donzelle che pendono dalle tue labbra...comunque la proposta di Fil Rouge mi sembra giusta, una foto nella giusta posizione e con lo sguardo "Bimba, tu mi piaci..." (ma il seguito è "e chi non beve con me, peste lo colga"? o me lo sono inventato io? Credo che sia ora di andare a nanna invece di dire cretinate.
    postato da ariela il 15/11/2006 00:01

    Voglio solo dire che non esiste nessuna legge che proibisca ai maschi di scrivere su questo blog, anzi essi sono i benvenuti. :-)
    postato da Mio Capitano il 15/11/2006 00:22

    forse è un po' troppo presto per augurarti buongiorno, torno dopo
    postato da Aladiah il 15/11/2006 06:08

    eccomi sono tornata buongiorno quì splende il sole spero anche a Napoli
    postato da aladiah il 15/11/2006 10:32

    Buongiorno mio Capitano! :-) Mi impegnerò con le mie arti magiche perchè la tua giornata di oggi sia meglio di quella di ieri...l'idea della "Storia dell'Universo" però la salverei! Dai su, fammi un sorriso! barbara
    postato da barbara il 15/11/2006 11:00

    Messaggio pubblicitario. Stregagatta, pozioni, filtri, magie per tutti. Ma... mi pare proprio che tu non ne habbia bisogno, la consapevolezza del tuo fascino ti fa scrivere ironicamente dell'ipotetico desiderio d'avere fanciulle ai tuoi piedi, mentre, in realtà, sarai impegnato a fare lo slalom tra le stesse. Per fortuna che son strega, altrimenti...
    postato da stregagatta il 15/11/2006 12:20

    uhm... non mi sembri indifeso... Attento a non esagerare con le donzelle, eh! Se vuoi io posso essere la tua consulente.. che ne dici? Mi sei troppo simpatico!
    postato da ste il 15/11/2006 12:50

    L'hai vista giusta......ma secondo me è un atteggiamento che a noi donne piace...come ci piace piangerci addosso sperando così di trovare quel poveretto che ci presti una spalla..... Ma sai che c'è.....basta pianti solo sorrisi, e possibilmente ironici...sai che mi ha detto ieri uno di quei bei tenebrosi pronti a scrivere lunghe frasi d'amore.....io alla fine cerco solo 20enni.....il resto ma non saprei che farmene il bel tomo ha superato da un po' lo stato di calvizie più che apparente ......ehehehehe Besos A&D
    postato da agro e dolce il 04/12/2006 11:33

    RispondiElimina