mercoledì 6 dicembre 2006

Contropreghiera


Figlio mio che sei sulla terra, perdona i miei molti peccati commessi nel crearti debole e soggetto alla sofferenza.
Perdonami per averti fatto nascere in un mondo di violenze e sopraffazioni, di guerre ed egoismi.
Perdonami per averti fatto subire la fame e le privazioni, le rinunce, le delusioni, la depressione e gli incubi vissuti da sveglio, nei campi di sterminio o nei ghetti metropolitani.
Perdonami, figlio caro, per l’alcol, gli stupefacenti e gli psicofarmaci che ti ho obbligato ad assumere per tirare avanti malgrado i dolori e le privazioni da me cagionati.

Mi pento e mi dolgo di averti indotto a meditare e spesso attuare il suicidio, di averti reso schiavo, tramite i condizionamenti che ti ho imposto alla nascita, del dio denaro, dell’avidità sfrenata, del carrierismo, della libidine e della lussuria, della vigliaccheria, dell’odio, della meschinità, dell’avere senza remore e spesso perfino del sembrare a tutti i costi ciò che non si è.
Mi pento e mi dolgo di averti fatto tanto pazzo da uccidere e da godere nel farlo.
Mi batto il petto per averti fatto soffrire tanto da bestemmiare e nominare non invano il mio sciagurato nome.
Mi batto il petto per averti dato l’autocoscienza, rivelatasi solo un artificio per autopunirti per le tue presunte inadeguatezze, e di averti obbligato a pensare che la vita, anche quando è costellata da lutti e desolazione, sia un dono.

Non sono degno di stare al tuo cospetto, figlio mio, perché ti ho messo in condizione di assistere inerme alla tua morte e soprattutto a quella, spesso lunga e dolorosa, dei tuoi cari.
Sono indegno e impuro per averti fatto conoscere la malattia, la paura del domani, l’insicurezza economica, la solitudine esistenziale, i deserti sentimentali.
Ti proclamo santo, santo, santo, e so che per ogni lacrima che ti ho indotto a versare con la mia negligenza o incapacità dovrei soffrire per ere cosmiche.
Mi inginocchio davanti a te, mia sventurata creatura, invoco umilmente il tuo perdono.
Prega per Me peccatore. Prega per questo Dio indegno che tanta infelicità ti ha dato, amen.

1 commento:

  1. Commenti importati7 settembre 2008 11:17

    amen Signore per la tua richiesta di perdono,e così sia...
    postato da elle il 06/12/2006 16:57

    Ripubblico il post di stamattina perché, dopo un momento di dubbio, non mi pare mica poi tanto infame. Ringrazio elle per il suo commento per e-mail.
    postato da Mio Capitano il 06/12/2006 16:59

    Non l'avevo visto stamattina... anche secondo me non è poi così infame! Qui il vento è così forte davvero che rischia di portarmi via... quasi quasi mi faccio trasportare per un pò! Sono un'allieva tremenda, mi sa che la canzone me la devi proprio dire oppure darmi un altro indizio! ciao Mio Capitano barbara
    postato da barbara il 06/12/2006 17:12

    Nooooooooooooo! Mio capitano non te ne andareeeeee! Non mi lasciare sola :-(
    postato da barbara disperata il 06/12/2006 17:29

    Non me lo chiedere, non lo so come. Dovrei scrivere qualcosa, ma la mia testa è ottenebrata da altro oggi, e mi fa pure un po' male, sono uscita che fuori era ancora notte fonda e sono rientrata da poco. I treni mi fanno sempre sentir male. Leggo e rileggo...qualcosa mi dice che sei della "città del sole"...anche se oggi il sole su napoli era proprio timidino...
    postato da picciosa77 il 06/12/2006 17:39

    Stamattina sono passata per napoli...! Salernitana sono....della provincia...abito qui vicino ai templi...
    postato da picciosa77 il 06/12/2006 17:47

    belle queste parole....come mai l'avevi tolto? noi lo perdoniamo anche ma le cose non cambiano comunque purtroppo.... eh si l'occasione è davvero importante, il posto, gli amici, ma soprattutto una rinascita da un periodo davvero infelice....speriamo vada meglio!
    postato da pea_carl il 06/12/2006 17:56

    gran bella contropreghiera, un vero peccato sarebbe stato il non poterla rileggere!
    postato da elle il 06/12/2006 18:04

    ...comprendo, ma non me ne faccio una ragione e allora mi limito a sopravvivere..
    postato da Sara il 06/12/2006 19:42

    Piccolo fuori tema. Ieri sono andato a Napoli centro e come al solito ho comprato un po’ di libri usati. Faccio un breve inciso per dire che il romanzo più brutto che ti può capitare per le mani è quello che non è né carne né pesce. Cioè una storia che non ti affascini, ma che non sia nemmeno così schifosa da convincerti a buttare il romanzo nella spazzatura (spazzatura mentale, perché i libri non si buttano mai) e a non pensarci più. Questo romanzo senza infamia e senza lode è quello che veramente ti uccide, perché sei obbligato – per lo meno se sei come me – a leggerlo tutto e a farti venire una bella incazzatura. Per fortuna spesso si capisce subito se certi romanzi sono appassionanti. Per esempio ieri ho comprato per due euro un libro di Colleen McCoullough, ossia della brava scrittrice di “Uccelli di rovo” (la McCoullough è brava non solo in campo sentimentale, ma pure in quello storico, come dimostra la sua saga su Roma antica). Ebbene ecco l’incipit di questo romanzo: “E’ arrivata una lettera di tuo cugino Alexander con una proposta di matrimonio”. La proposta è fatta a Elizaberth, sedici anni, una tranquilla ragazza di un villaggio scozzese, è proviene da un altro continente, l’Australia. Ovviamente siamo in pieno Ottocento. Bene, mi sono detto, come potrà non piacermi una storia impostata in questo modo? Ah, Ho l’impressione di aver fatto davvero un affare, perché per due euro mi sono portato a casa un libro rilegato con copertina cartonata che ne costa almeno venti. :-)
    postato da Mio Capitano il 06/12/2006 19:51

    Mio caro Capitano, credo che mi stamperò questa contropreghiera e me l'appenderò sul muro a capo del letto. Ciao
    postato da ariela il 06/12/2006 23:21

    anche a me stanno bene i miei 42 anni hehehe.... Cmq com'è come non è mi piace troppo come scrivi...almeno non fai come me che navigo nella confusione più assoluta .....ma nonostante i miei momenti neri dovuti di solito a qualche grande situazione.....sono serena, appagata....e sai che c'è...perchè non so se te l'ho già detto ma secondo me quando andremo lassù troveremo un omino verde che come ci vede ci alzerà su il medio con un gran sorriso ...ma te la immagini la scena....anche io adoro i libri Besos A&D
    postato da agro e Dolce....ma più dolce che agro il 07/12/2006 00:00

    buonasera capitano..non potevo trovare un post migliore per tirarmi un pò su..decisamente brillante per certi versi anche divertente..ho sempre sostenuto che il protagonista della tua contropreghiera è stato a suo tempo un gran politico..un socialista ti lascio un saluto ed un bacetto sulla punta del naso.. ps:le mail tornano indietro, come mai? te le ho copia-incolla su contatta autore..mi fai sapere poi se sono arrivate? a presto
    postato da Aikido il 07/12/2006 01:13

    questa la stampo e la faccio girare tra i baciamattoni ;) mi perdoneranno ! comunque mio capitano passare da te è sempre una lezione in più :-) avanti così un abbraccio dalle riserve indio "Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario" G. Orwell
    postato da indio il 07/12/2006 08:11

    Certo, per chi crede è uno scritto forte, emozionante. Io, che come sai sono ateo, lo trovo un ottimo esercizio letterario, ma non mi emoziona. Ma non è un giudizio di merito, sia chiaro, è solo che sono troppo cinico io, probabilmente. Ciao!
    postato da Amfortas il 07/12/2006 10:02

    Sono nata il 2 maggio!!:)) mannaggia ,con le mie frasi striminzite non sono mai sufficentemente esauriente! tornero' a rileggere con calma il post. Ciao un bacetto
    postato da veneredischiena il 07/12/2006 10:07

    Piccola ripassata mattutina dei commenti di questa pagina: Veneredischiena Quindi tu credi dalla nascita. Non male. Amfortas Il mio atteggiamento su Dio è il seguente, non credo, ma non sono neppure ateo. Allo stesso modo, per fare un esempio scadente e inadeguato, potrei dire che io non credo minimamente ai dischi volanti e agli omini verdi provenienti da Marte o altrove, né penso che nessuno ne abbia mai avvistato uno, tuttavia nella mia mente rimane uno spazio, piccolissimo, aperto a questa e ad altre possibilità. (L’esempio è inadeguato soprattutto perché io sono ragionevolmente sicuro che esistano altre forme viventi, molte altre, nell’universo, e quindi esistono pure dischi volanti o affini che viaggiano da qualche parte). Allargando il discorso, penso che se fossi un credente sarei un pochino più contento e appagato di come sono adesso. Indio Il mio saluto giunga alle praterie sconfinate delle tue riserve. Aikido Spero che tu stia meglio e abbia superato le tue recenti difficoltà familiari. Le tue mail sono tutte giunte a destinazione. Mi ha fatto un gran piacere il tuo ritorno dopo tanto tempo. Agro e dolce E’ incredibile, ogni volta che giudico una blogger triste dai suoi scritti, viene fuori che quella ha un carattere fondamentalmente solare e allegro. Ariela Vorrei vederlo pure io un tram che si chiama Ariela (rispondo alla tua risposta sul tuo blog). :-) Sara, Svegliati (o almeno ridi) è primavera (almeno dal punto di vista climatico). :-)) pea_carl Spero che il buon Dio mi faccia incontrare un giorno una donzella che indossi l'abito da sera che hai postato sul tuo blog.
    postato da Mio Capitano il 07/12/2006 12:38

    Evviva Mio Capitano, allora non sei andato via! :-) Come può un'inguaribile sognatrice come me svegliarsi mai? Continuo a dormire e a sognare così sarò sempre serena! Un bacione che duri per tutto questo lungo weekend in cui finalmente non lavorerò! a presto barbara
    postato da barbara il 07/12/2006 13:24

    ?
    postato da ste il 07/12/2006 13:48

    Una mia teoria di vita????? Mai giudicare dalle apparenze....e si mi dirai te facile da dirsi....ma il bello è che nessuno mai lo fa..... Io adoro le scatole, ma se mi fanno un regalo non tengo la scatola( o meglio tengo anche quella) ma sopratutto godo del contenuto..... Ogni contenuto è a se....complicato complesso è un diamante sfaccettato e pieno di luce riflessa....Empatica come sono mi ritrovo a scaricare sul mio blog...o mamma.......vai per favore sul mio blog e leggerai.... Besos A&D
    postato da agroedolce il 07/12/2006 14:46

    Torno dopo l'ennesima lunga assenza, la contropreghiera è un'idea da valutare con attenzione e calma. Per quanta riguarda "Scritto Imperfetto", ho abbandonato il progetto, impossibile portarlo avanti, troppo complicato e troppo poco tempo a disposizione. Un saluto.
    postato da iltov il 07/12/2006 16:24

    parole forti..mio capitano..ma che giungono all'animo.i.
    postato da iris il 07/12/2006 16:44

    Mio carissimo Capitano, saranno solo 3 giorni e mi dispice dirti che sarà molto difficile che io riesca a collegarmi nei prossimi giorni. Ma ti prometto che ti penserò e che canterò qualche canzone per te. Sii forte ;-) baci baci fino al mio ritorno barbara
    postato da barbara il 07/12/2006 17:25

    ma non c'era il libero arbitrio?
    postato da salem il 07/12/2006 22:50

    Mio capitano.....è quando posti che ho voglia di leggere....avvisami ti prego ti auguro un sogno d'oro dove le nuvole si squarcino e ti lascino solo il calore del sole della tua bellissima città A&D Besos para ti
    postato da agro e dolce ma moltissimo più dolce il 08/12/2006 00:52

    Posso porgere i miei più sinceri complimenti? Non tanto perchè il punto di vista che esponi sia quello vero, ma in quanto essendo originalissimo, mi induce a pensare che sia in parte vero: e se fossimo un errore di Dio? Hem, anche nel mio post non scherzoooo Buon lungo-we!
    postato da matrixwoman il 08/12/2006 00:52

    Un saluto a tutti, per lo meno a tutti quelli che non se ne sono andati a folleggiare dal giovedì al lunedì in qualche esclusivo luogo di vacanza (ammetto che non sono immune dal sentimento dell'invidia)... Mi ha molto colpito il sia pur sintetico commento di Salem. Ho pensato di scrivere un commento sul (presunto) libero arbitrio umano, ma poi ho riflettuto che questa mi sembra materia per un vero e proprio post (In realtà sul libero arbitrio si possono scrivere saggi pondersosi senza aver minimamente toccato tutte implicazioni della questione). A presto dunque e un saluto speciale a quelli rimasti a casa come il sottoscritto.
    postato da Capitano sul libero arbitrio il 08/12/2006 13:46

    Preghiere tradizionali e lumini da accendere come preghiere preferisco, e ritengo piu' opportune alle mie idee e alla mia fede . Rispetto assoluto per le tue. Puro e semplice,senza la minima condivisione,se non per l'eleganza stilista e la grammatica perfetta. Secondo quella che è la voce scritta di Dio,quella secondo la quale io credo e tu un po' meno,in nessun tomo o paragrafo sono riportate promesse di vita caraibica e paradisiaca,esente da tormenti di varia natura,terremoti,bombe atomiche,onde anomale,sparatorie e tonsilliti. Ritengo coerente un Dio che non vedo,ma in cui credo e soprattutto non lo considero un talismano. Saluti cari
    postato da veneredischiena il 08/12/2006 16:24

    Buona serata!
    postato da dany637 il 08/12/2006 23:36

    è bellissima... mi sono commossa... io amo la canzone margherita, perchè mi ritrae perfettamente
    postato da magi il 09/12/2006 10:58

    io sono rimasta a casa.....e ti saluto con un grande e affettuoso abbraccio....ciao mio capitano!!!!!!!!un sorriso:-)
    postato da iris il 09/12/2006 11:22

    Ragazzi, se mi assicurate che il blog di tiscali non si è trasformato in un deserto in questo weekend, io pubblico il prossimo post, altrimenti nisba. Ho già detto che la categoria zero commenti mi fa venire la depressione. :-))
    postato da Mio Capitano il 09/12/2006 11:32

    Ti pregherei...di farmi un bel sorriso ora...Cheeseeeeeeeeeee Sorrisoo meraviglioso Smile...Per affrontare un fine settimana all`insegna del buonumore. Bacioniiiiiii, Jenny
    postato da jennynutella il 09/12/2006 12:20

    Hey mio capitano mon amour io ci sono e sto aspettando con ansia che tu posti dai...mitico Baci baci baci A&D
    postato da agroedolce il 09/12/2006 13:01

    Scelgo la foto e sono da voi. :-))

    RispondiElimina