domenica 26 febbraio 2006

La catena delle sette cose


L’amica Sibilla mi ha tirato questa coltellata a tradimento della catena di Sant’Antonio. Pensavo che mi sarei annoiato a rispondere ai quesiti, ma almeno in qualche caso ciò non è successo.

1. Cose che vorrei fare prima di morire. Vorrei fare un ballo senza pestare troppo i piedi alla mia partner.

2. Cose che non so fare.
Nuotare.
Ballare.
Portare l’auto.
Fumare.
Rispondere in modo brillante a domande non brillantissime.

3. Cose che non mi piacciono nella persona che amo.
Passo la palla.

4. Cose che dico spesso.
Oso o oserei dire, o anche starei o staremmo per dire.
Gesù Cristo (detto o tentato di dire nel tono di Robert Shaw, il cacciatore di pescicani finito divorato nello Squalo di Spielberg).
Il prigioniero di Zenda. Lo dico quando mi sento incastrato in una cupa situazione senza via di uscita (tratto dal conosciuto film, in effetti i film sull’argomento sono almeno quattro o cinque, io ne ricordo uno con Stewart Granger e uno con Peter Sellers; è possibile che io abbia visto pure quello con Douglas Fairbanks junior, ma non ne sono sicuro).
Vuolsi così colà dove si puote, specificando sempre che l’ha detto Sandro Mazzola dopo una partita che l’Inter aveva dominato sul campo ma perso nel risultato.
Chi comanda qui, chi è il capo assoluto tra noi? Rivolto ai miei nipoti, con loro che alzano la mano e rispondono “Io”.
Preso dalla fame. Detto di persona che stringe una relazione sentimentale con un partner palesemente al di sotto delle sue logiche aspettative.


5. Libri che mi hanno colpito.
Guerra e pace. Mi avevano sempre parlato con angoscia di Tolstoj, con i lettori più valorosi che avevano ammesso candidi di aver ammainato bandiera bianca al secondo o terzo libro del romanzo. Quando lo lessi lo trovai affascinante e per niente noioso. Splendida la teoria che le vittorie di Napoleone fossero dovute a fattori fortuiti o comunque estranei alla sua capacità di condottiero.
Texas, di James Michener. Probabilmente il più ponderoso romanzo in assoluto che posseggo. Pur essendo scritto in caratteri piccolissimi e in righe fitte supera le 1100 pagine, che sarebbero quasi il doppio se il libro fosse stampato in maniera estensiva. La saga del Texas dagli indiani ai tempi moderni, ricca di atti eroici e avventure in un mondo che sembra essere tuo.
L’invasione degli ultracorpi. Fulminante romanzo di fantascienza. Gli alieni invadono la terra sostituendosi agli umani. Ricordo che lo lessi tutto d’un fiato sul letto a testa in giù con il libro sul pavimento. Il titolo che cito appartiene al film di Don Siegel. Quello del romanzo era molto meno efficace.
L’orologio di Pandora. Breve Introduzione per parlare di questo libro. Ho letto molti manuali di scrittura creativa e mi sono dedicato alla narrativa per parecchi anni. In linea teorica (solo teorica) so tutto di come si scrive un romanzo. Quando ne leggo uno noto subito i pregi e i difetti, le debolezze e le ingenuità, anche se il romanzo è scritto da un mostro della letteratura. Quando lessi questo poco ambizioso thriller (c’è un’epidemia letale a bordo di un aereo) mi sorprendevo a non trovare errori. Era tutto scritto come si doveva. Rimasi affascinato come quando si vede un’elegante costruzione, con i dettagli ben rifiniti, un castello di carta o di sabbia tirato su da un artigiano valente e coscienzioso. Detto ciò, non credo che si tratti di un romanzo capolavoro.
La vasca di Archimede di Piero Angela, letto almeno dieci volte da cima a fondo. A quell’epoca ero un fan di Angela e gli scrissi pure qualche lettera alla Rai.

6. Film che amo e rivedrei in continuazione.
Il padrino. Niente da dire. Un film perfetto se mai ne fu girato uno. Ha circa trentacinque anni e sembra girato ieri. L’ho visto innumerevoli volte e innumerevoli volte ho letto il romanzo di Mario Puzo da cui è stato tratto. Brando unico. In genere quando si parla di un film che debba sintetizzare il cinema in tutto quello che c’è di buono e di cattivo di quest’arte si cita Via col vento. Io ho sempre pensato che la citazione dovesse andare al Padrino.
Balla coi lupi e in genere i film con grandi scenari. Amo i film con grandi paesaggi, dove la vista spazia sull’orizzonte lontano, dove il mondo pare tuo. Ho amato per questo motivo pure Il signore degli anelli.
Il pianista. Trovo che sia il più bel film sull’Olocausto. Senza un briciolo di retorica.
L’uomo venuto dall’impossibile. Storia di fantascienza. Lo scrittore H. G. Wells usa la macchina del tempo per seguire Jack lo Squartatore che giunge ai nostri giorni (era il 1979) per fare stragi. Grande originalità, colpi di scena e una storia d’amore come poche volte si vedono al cinema.

7. Persone a cui passo questo post.
Nessuna, mica voglio il male altrui. :-)

Chi identificherà è il personaggio ritratto nell’immagine si assicurerà ricchi premi e cotillon.

1 commento:

  1. Commenti importati27 agosto 2008 15:21

    marlene dietrich da molto giovane? se nn è,potrebbe... :D ah,*Vuolsi così colà dove si puote...* mi ritrovo a dirlo ank'io,talvolta ciauz
    postato da viola il 26/02/2006 22:46

    Assolutamente non Marlene. Per aiutare te e gli altri dirò che fu definita, con ragione, la donna più bella del mondo.
    postato da penultimo il 26/02/2006 22:50

    strano tipo...non c'è una cosa che desideri fare..non ami nessuno :-(( ...letture molto impegnative...film bellissimi nulla di dire...se non sai nuotare vivi lontano dal mare...se non porti l'auto avrai una mitica bici!!...scrivi in modo troppo brillante per non saper rispondere in modo brillante ad una domanda poco brillante...conosco un'altra catena, quasi quasi...un saluto a prestissimo
    postato da Aikido il 26/02/2006 22:55

    Mi hai invitata x alleggerire, ma io mi sento + triste di prima. Che magone... Non ami nessuno non c'è niente che desideri fare prima di morire... P.s: quella nella foto sono io prima del matrimonio, dopo mi sono abbrutita parecchio ;P. Ciao
    postato da come alice il 26/02/2006 23:15

    Specifico che ho interpretato la domanda sull'amore come l'amore per una donna, che attualmente non c'è. Amo da morire i miei nipoti, specie il maschio che sembra me stesso (con i pregi e i difetti) alla sua età: per loro mi farei uccidere.
    postato da penultimo il 26/02/2006 23:21

    Abbiamo gli stessi gusti riguardo ai film_mi piace il padrino ho visto l'intera saga della famiglia corleone da don vito a michael e la storia d'amore tra vincent e mary finita con la morte di lei e quell'urlo di dolore un'interpretazione unica credo che film come il padrino siano irripetiili_grazie anche al cast che non è poco_ciao
    postato da jopincio il 27/02/2006 00:39

    guardando la foto non mi viene in mente nessuna..anche se un viso così non credo si dovrebbe dimenticare mai...chi è?!
    postato da sara il 27/02/2006 10:12

    la donna dovrebbe essere un'attrice... ma la mia discreta cultura cinefila aimé non mi aiuta... meglio, potrei tentare con un paio di nomi, ma preferisco di no! secondo me il fatto che non sai guidare e quello di non amare sono correlati... dai scherzo! buona giornata ps: "le 200 cose" non è una catena.
    postato da blitz il 27/02/2006 10:30

    Aspetto fiducioso che il mondo non abbia dimenticato questa inaudita figlia di Dio. Se qualcuno la riconoscesse è pregato di non divulgare la notizia. Se vuole può comunicarmi il nome in privato.
    postato da Fiducioso attendo il 27/02/2006 10:30

    Ciao! grazie per la visita. Il "sottotitolo" del tuo blog mi intriga". Tornerò a visitarti. A presto
    postato da wolap il 27/02/2006 11:04

    buongiorno...giornata uggiosa...come andiamo stamattina??
    postato da Aikido il 27/02/2006 11:17

    Ava, come lava! O no? Ciao :-)
    postato da Amfortas il 27/02/2006 11:54

    oh signore! perchè mai hai una fifa pazzesca a venire dalle mie parti? per quanto riguarda il tuo commento al mio post...non fà una piega...e sì, sono decisamente turbata. questa attrice la ricordo...mi viene in mente un film giallo o qualcosa del genere...gangster...sparatorie...sbaglio? bacio
    postato da Lisa il 27/02/2006 12:37

    Mi è stato segnalato il nome della Gloria Swanson, e non è lei. Al prode Amfortas dico che non è nemmeno Ava Gardner. A Lisa dico che ha girato kolossal e drammi. Altre notizie. Oltre che bella (la donna più bella del mondo) era anche molto intelligente, mostrava una forte inclinazione per le scienze matematiche e pare che con il marito abbia trovato un importante brevetto nel campo della comunicazione a onde radio, poi utilizzato dalla marina americana durante il blocco navale di Cuba. Nel 1941 si era lasciata già tre mariti alle spalle (alla fine i mariti saranno sei). In tempo di guerra ebbe l'idea di promettere un bacio a chiunque avesse sottoscritto azioni per 25 mila dollari: in una sola notte raccolse 7 milioni dollari dell'epoca)
    postato da Ragazzi, ho pietà di voi il 27/02/2006 13:49

    Ehilà.Per rilassarmi un pò, dal duro lavoro, ho fatto una piccola ricerca, (non ti rovino il giochino), indovinato?
    postato da come Alice il 27/02/2006 13:51

    Non vale, modificare i commenti :( Comunque, cosa ho vinto?
    postato da come alice il 27/02/2006 13:53

    devo dire che come Alice ha scoperto chi è la donna. Ma solo perché in un mio precedente commento avevo indicazioni troppo chiare e lei ha potuto scoprirlo con Google. Non la considero una chiara vincitrice del mio test. Ho cancellato Le indicazioni chiare, quindi siamo punto e a capo.
    postato da punto e a capo il 27/02/2006 13:54

    Eh eh eh, vecchio goloso, estasi da algida viennetta?
    postato da Zio T il 27/02/2006 14:04

    Ma se non ti avessi nominato avresti pensato: "ma guarda, non mi prende nemmeno in considerazione!!!!!!!!!!!!!!" Baci
    postato da Sibilla il 27/02/2006 14:07

    ciao...sono venuta per il tostotest...mi dispiace ma non ho idea di chi sia, e non provo neanche ad indovinare non mi viene in mente nessuna donna guardando la sua foto...credo sia di molti anni fa non ricordo di aver mai visto questo viso..possibile? a presto un saluto grande
    postato da Aikido il 27/02/2006 14:41

    Essere o non essere, questo è il dilemma. Poiché il premio al test sembrerebbe essere un bacio, mi converrebbe dichiarare vincitore la bella (checché ne dica il suo distratto consorte) come Alice o il bravo ma certo non avvenente zio Tung? Direi senz'altro che propendo verso la prima ipotesi, a costo pure di mischiare un tantino le carte.
    postato da il giudice estremo il 27/02/2006 14:50

    ok ma chi è???
    postato da Aikido il 27/02/2006 15:26

    Ti ringrazio per il tuo commento, hai perfettamente ragione, l'erotismo è altro, non il durante ma tutte quelle sensazioni che portano poi a desiderare di mettere in pratica, e non sempre a riuscirci. Lo so bene, ma in fondo mi maschero qua dietro questo termine non sapendo bene come definire tali racconti. E non dire che è solo un difetto femminile, i racconti critti dagli uomini sono decisamente peggiori, o forse solo più volgari ed espliciti con parole tipo "fichetta" "Buco" o "cazzo"... bah! Non è roba per me... Per ilr esto, grazie per i complimenti sul mio lessico, sonos tati particolarmente apprezzati, visto che non hai guardato solo al contenuto... dei tuoi pantaloni dopo averlo letto. (come invece ha fatto qualcun'altro) Besitos Miss
    postato da MissMagda il 27/02/2006 15:34

    Bene passo ad aumentare le mie conoscenze nel momento giusto...per carpire un pò di te e per dirti che: quella della foto sono io, dove l'hai presa? C'è una legge sulla privacy, lo sapevi???? Un abbraccio rosa
    postato da rosa il 27/02/2006 17:06

    Per Viola, Aikido e gli altri interessati. Rivelerò il nome questa sera a meno di ripensamenti. Per adesso posso dire che la signora ritratta ha qualche tonnellata di fascino in più alle (talvolta) scomposte e (spesso) sciatte (nel portamento) attrici attuali. Forse era il massimo in fatto di recitazione e il suo nome a quanto ricordo non è rimasto legato a titoli memorabili. Però aveva un corpo e soprattutto un portamento che recitavano da soli. La ricordo nitidamente in vestiti anni quaranta, con le spalline imbottite e quei cappellini d'epoca, e i guanti scuri alti, snella, elegante, soprattutto elegante, truccata con cura, nemica giurata della sciatteria. Assolutamente non donna fatale, ma signora raffinata. La guardavi muoversi sullo schermo e dicevi "Dio mio, che donna!". A più tardi con la rivelazione sulla sua identità.
    postato da labbra sigillate il 27/02/2006 19:15

    NOOOOOOOOOO,la catena di S.Antonio nooooooooo!!!!! Ma la quella della foto è la mi' mamma da ragazza!!!!!!!!! :)
    postato da danydonna il 27/02/2006 19:19

    L’attrice ritratta sulla foto è Hedy Lamarr, attrice di origina austriaca nata a Vienna nel 1913 e morta in Florida nel 2000. Ha lavorato con i più grandi attori americana di epoca classica, da Clark Gable a Spencer Tracy a Judy Garland a James Stewart. Ho già detto altrove dei suoi sei mariti e dei 7 milioni di dollari raccolti in una sola notte in tempo di guerra (si trattava di vendere un bacio a 25 mila dollari, per quella cifra si acquistavano anche obbligazioni per un valore analogo). E’ passata alla storia, oltre che per la sua inaudita bellezza, per due questioni totalmente diverse tra loro. La prima è legata alla prima scena di nudo integrale mai vista sullo schermo, nel film cecoslovacco “Estasy” del 1933, grande scandalo alla mostra di Venezia. La seconda è legata a una sua invenzione scientifica, ottenuta insieme al primo marito, di un nuovo sistema modulazione per la codifica di informazioni da trasmettere su frequenze radio, importante per comandare a distanza siluri e mezzi navali. Per questa scoperta, utilizzabile anche in campo civile, ricevette un importante seppure tardivo premio scientifico nel 1997. Commento finale: Dio mio, che donna!
    postato da Ecco chi è questa figlia di Dio il 27/02/2006 21:35

    i fatti da te citati mi ricordano qualcosa..comunque sono pienamente daccordo con te è una donna straordinaria..un saluto a prestissimo
    postato da Aikido il 27/02/2006 22:07

    bella ,buona intelligente , financo longeva... felice? spero proprio di sì certo ke bella è proprio bella, mai suoi okki,le sue ciglia catturano lo sguardo e distolgono da tutto il resto ciauz, prigioniero di zenda =:)
    postato da viola ke...misteri svelati il 27/02/2006 22:52

    a viola non è che voglio il male altrui, ma certo sarebbe giusto che non sia stata proprio felicissima. E sei non bella ma bellissima e va bene, e reciti accanto a Clark Gable e Jimmy Stewart e va bene, e campi assai e va bene, e c'hai sei mariti e va bene, e vendi baci a venticinquemila dollari quando i dollari valgono oro e va bene, e fai il primo nudo integrale del cinema e va bene, e fai scoperte scientifiche e va bene pure quello... ma che tu debba essere pure felice non ti sembra un tantino troppo?
    postato da prigionierodizenda il 27/02/2006 23:21

    già,ma è/ha talmente tante cose ke mi fa quasi tenerezza
    postato da viola ke...tu hai ragione ,ma.. il 28/02/2006 00:29

    in rif al commento che mi hai lasciato: qua la macchina procura solo guai e ritardi.. ci sono zone pedonali, abbondano i vigili, i parcheggi sono solo a pagamento.. Sulla catena.. mi sono divertita a leggere il punto 3! ciaooo
    postato da ivy phoenix il 28/02/2006 07:20

    Ma tu mi leggi nel pensiero, non è possibile, sai che volevo aggiungere proprio che voglio ridere di piu' (pensavo a quello che mi ha colpito di una canzone di Jovanotti: Rido di te, di me, di tutto ciò che di mortale c'è...) e di non perdere la voglia di giocare. Grazie per il bacio che ricambio (e sì ogni tanto pure io mi lascio andare!). Ciao, smile (come direbbere Amfortas)
    postato da come alice il 28/02/2006 11:28

    buongiorno...sul blog c'è un puzzle..un saluto a prestissimo
    postato da Aikido il 28/02/2006 12:16

    Dici che sono una depressa mascherata da donna di ferro?
    postato da Sibilla il 28/02/2006 13:42

    caro mio, mi hai lasciato con un quesito niente male. credo ci sia del vero in quello che affermi ma certo il discorso è lungo e tortuoso. quello che io credo è che qualcosa ci è sfuggito di mano. cosa? ci devo pensare. un bacio
    postato da Lisa un pò donna un pò bambina il 28/02/2006 13:49

    ehi, come gli stramaledetti test di santantonio li ho dovuti fare io, adesso te li ciucci pure tu!!!
    postato da Colui che vede Oltre il 28/02/2006 13:49

    ci metteri quello sul*dannato pennuto*(citaziò),nn per l'argomento in sè,ma perkè ho voglia di andare a curiosare, ancora un po',nei dintorni del tuo senso dell'umorismo :D ma,come vedi, il mio è un consiglio interessato caiuz =:)
    postato da viola ke...per curiosità personale il 28/02/2006 14:43

    lascerei i raccontini piccanti ad altre pagine...senza nulla togliere a tiscali..non credi??
    postato da Aikido il 28/02/2006 15:37

    RispondiElimina